Germania in 5 tappe, le città da visitare - Viaggi Low Cost

Germania in 5 tappe, le città da visitare

Germania in 5 tappe, le città da visitare

Germania da visitare, cinque tappe e cinque città diverse per scoprire la Germania attraverso la sua storia, la cultura e soprattutto i percorsi naturalistici.

di , | Come Muoversi

Siete in Germania in vacanza e avete voglia di un piccolo tour? Ecco alcune tappe da non perdere! Eviterò di citare le classiche mete come Berlino o Monaco e mi concentrerò soprattutto su mete meno tipiche che ho visitato, e che ritengo ugualmente meritevoli.

friburgo

Foresta Nera

La tappa più vicina all’Italia è la Foresta Nera. Bastano due o tre giorni per visitare tante cose interessanti nella zona, a partire da Friburgo, la città più importante. Si trova tra il confine svizzero e quello francese e passeggiando per le vie io ho trovato un mix tra modernità e storia.

Superati gli enormi palazzi della zona stazione, ci si imbatte in un centro storico ben curato. Da non perdere il duomo, capolavoro gotico costruito in 350 anni. Tipici di Friburgo sono i Bächle, dei ruscelletti che percorrono l’intero centro storico, costruiti come riserva d’acqua per fare fronte agli incendi. Lasciata Friburgo, è molto comodo girare la zona in treno, godendosi le numerose tratte panoramiche, come la Schwarwaldbahn e la Dreiseebahn (la ferrovia dei tre laghi). Consiglio in particolare la tratta Offenburg- Donaueschingen, che attraversa boschi, foreste e laghi incantevoli. Lungo il percorso vale la pena fare una sosta a Triberg, una piccola cittadina di montagna famosa per due cose: le cascate più alte della Germania e l’orologio a cucù più grande del mondo.

frburgo-centro

Inoltre, numerose strutture ricettive della zona, offrono gratuitamente una carta chiamata Konus Karte, che ti permette di usare gratuitamente tutti i mezzi di trasporto della Foresta Nera per tutta la durata del tuo soggiorno.

lubecca-canale

Lubecca

Una città che merita assolutamente una visita è la raffinata Lubecca. Città famosa in passato per il commercio del sale, oggi conserva ancora tutto il suo antico fascino. Il simbolo di Lubecca è la Holstertor, antica porta della città. Ottimo scenario per scattare qualche foto ricordo prima di fare una passeggiata nel centro storico. Attraversando la porta, poco dopo ci si imbatte negli antichi magazzini del sale lungo il fiume Trave. Non è poi molto difficile orientarsi tra le caratteristiche viuzze, anzi vi consiglio di lasciarvi guidare dall’istinto per scoprire ogni angolo della città. A me sono piaciuti molto i numerosi sentieri lungo il fiume.

lubecca-mare

Ricordo il viaggio a Lubecca da soprattutto per un altro motivo: ho visto per la prima volta il mare del Nord. Infatti a circa venti minuti di treno da Lubecca si trova Travemünde, città turistica sulla foce del fiume Trave. Vi consiglio di visitare questa città perché per me è stata una sensazione stranissima vedere il mare in Germania. Nonostante il mare non sia lontanamente paragonabile al mare italiano, ha comunque il suo fascino.

brema

Brema

Rimango sempre a nord e vi consiglio Brema. La conoscono tutti grazie alla favola dei musicanti, forse la vera attrazione turistica della città. Una piccola statua che riproduce i famosi protagonisti della fiaba dei fratelli Grimm si trova nella Marktplatz (la piazza principale), e nonostante sia un po’ nascosta è impossibile non notare la folla di turisti che scatta fotografie a qualsiasi orario. Si trovano souvenir di tutti i tipi che raffigurano i famosi personaggi, dai pelouche alle borse per la spesa.

brema_schnoor

Una particolare attrazione è il cosiddetto “buco di Brema“, che si trova sempre sulla stessa piazza, accanto all’Haus der Bürgerschaft. Si tratta di un tombino, dentro al quale è possibile lanciare delle monetine, e lanciata una moneta si sente il verso di uno degli animali della fiaba come ringraziamento. Il tutto viene devoluto in beneficienza. Divertente per grandi e piccoli! Da non perdere sempre sulla Markplatz, la statua del paladino Rolando, protettore della città.

HDR-Bild

Amburgo

Poco distante da Brema si trova Amburgo, tipica città portuale sulle rive dell’Elba. Se fate una visita rapida da non perdere il mercato del pesce, tutte le domeniche, di mattina presto fino alle nove, dove non solo si trova pesce fresco, ma anche frutta e verdura, prodotti tipici e un grande capanno con musica dal vivo! Vi consiglio di arrivarci con i traghetti che partono da Landungsbrücken, che sono inclusi nei biglietti dei mezzi di trasporto, così si approfitta dell’occasione per fare un giro low cost al porto.

La cosa più conveniente per girare la città con i mezzi pubblici è comprare un biglietto giornaliero, e se si è in gruppo o anche in coppia si risparmia sempre. Per esempio, il ticket giornaliero per un gruppo di massimo cinque persone costa 11,60 euro, per tutta la città, aeroporto compreso.

mercato-del-pesce-amburgo

Interessante nel centro storico la zona di Mönckebergstraße e Jungfernstieg, vicino all’Alster, il lago di Amburgo. Sul lungolago si trova anche una bellissimo parco, ottimo per una passeggiata rilassante e perché no, quando il tempo lo permette anche un bel pic-nic.

turingia

Turingia

Una delle regioni più verdi della Germania, dove si trova il Parco Nazionale e area protetta della Selva della Turingia. Qui si trova anche il Rennsteig, il più antico percorso escursionistico della Germania, lungo 169 km, consigliatissimo a piedi o un biciletta (ma ci vuole un buon allenamento!). La zona è servita in modo impeccabile dai mezzi pubblici, soprattutto treni e autobus, il tutto a misura di viaggiatore.

Tra un’escursione e l’altra vi consiglio la visita di alcune città come Eisenach, da dove parte il Rennsteig, Erfurt e Weimar, città piccole ma che meritano almeno una breve visita. Tra un’escursione e l’altra vi consiglio la visita di alcune città come Eisenach, da dove parte il Rennsteig, Erfurt e Weimar, città piccole ma che meritano almeno una breve visita.

Weimar Onion Market

In particolare, vi segnalo un evento che si svolge a Weimar ad ottobre e si tratta dello Zwiebelmarkt, ovvero il mercato della cipolla. Tutte le vie del centro storico sono invase da tantissime bancarelle dove è possibile provare e acquistare prodotti tipici della regione, come per esempio buoni formaggi, salumi e il golosissimo liquore all’uovo. Ogni anno ci sono dei palchi con musica dal vivo, una maratona che raduna più di 2000 partecipanti, e non poteva mancare la reginetta della festa, la Zwiebelmarktkönigin! Veramente tipiche sono le composizioni di cipolle, in tedesco Zwiebelkranz, che si possono acquistare ovunque!

Io sto viaggiando molto in Germania ultimamente e mi piace scoprire città poco conosciute, paesini pittoreschi e natura incontaminata. Spero che le mie dritte vi possano essere utili per i vostri prossimi viaggi!

© 2016 - Riproduzione riservata

Mini guida

Berlino mini guida con i consigli low cost

Weekend a Berlino? Ecco cosa vedere in tre giorni

Berlino è una città innovativa, che cambia di continuo, ma soprattuto giovane. E' questo che viene in mente la prima volta che la si visita. Una...