Come viaggiare di più spendendo di meno

Dove Mangiare

Un ristorante delizioso all’Ile de la Cité a Parigi

2 minuti di lettura

petit plateau

Siete in cerca di un indirizzo carinissimo per mangiar bene qui a Parigi? Allora segnatevi questo nome: Le Petit Plateau. A due passi dall’Ile Saint-Louis, dietro una vetrina molto semplice ma invitante, si nasconde una piccola perla parigina, davanti a uno dei più bei panorami sulla Senna, proprio dietro a Notre-Dame: una location davvero fantastica.

Le Petit Plateau è un ristorante e una sala de tè che offre tutto il meglio della cucina francese a prezzi onesti, con buone porzioni e un tocco di allegria e gentilezza. I posti a sedere non sono molti ed è molto tranquillo, ma si riempie sempre in pausa pranzo: non di turisti, però, ma di locali che vivono e lavorano nelle vicinanze, e decidono di far pranzo qui. Io stessa non abito lontano, e quando posso vengo volentieri a pranzare qui.

Fin dal primo momento, quello che mi ha colpito in questo delizioso ristorante e sala da tè sono stati la gestione familiare e l’estrema cordialità. Otre alla posizione, certo: impossibile sospettare che proprio dietro a Notre-Dame ci sia un posto così poco turistico, con tanto di dehor e vista sulla Senna.

Molto piccolo, ma ben curato e accogliente, è proprio quello che cerchiamo se siamo in giro per l’affollata Parigi del centro. Anche l’atmosfera è molto simpatica e informale: all’ora di pranzo vi capiterà di sedervi in un angolino, e magari ritrovarvi a passare il vassoio ai vostri vicini, scambiando due parole! Una cosa che non succede tanto spesso qui a Parigi: ecco un posticino ottimo anche per familiarizzare con i locali.

Veniamo al cibo: il menù è stuzzicante, e cambia ogni giorno, e offre alcuni  – pochi ma davvero deliziosi – piatti della cucina francese, con belle porzioni per il prezzo. Io ho assaggiato con grande piacere la quiche Lorraine: ai funghi e anche ai porri e pancetta, entrambe deliziose, gustosissime e non troppo burrose (spesso la pecca delle quiche) accompagnate da una fresca insalata verde. Il tutto servito in un bel piatto. In alternativa alla quiche ci sono le zuppe, anch’esse buonissime.

Da menu, accompagnando le quiche con un piatto di formaggi e un bicchiere di buon vino rosso della casa, ho speso in tutto 12.90 euro. C’è anche un menu a 16.90 euro, e una formula speciale per la colazione e una per il tè a 8.20 euro. Non male per Parigi in generale, che come sapete non è esattamente economica, e ottimo qualità-prezzo davvero per il centro. In alternativa al piatto di formaggi, ci sono anche i dolci: ottima la crème brûlée e stuzzicante la meringa caramellata con le mandorle.

Consigliatissimo insomma!

[vlcmap]

24 articoli

Informazioni sull'autore
Elisa viaggiatrice senza orari, descrittrice e cercatrice di tesori. Ha sognato fin da piccola rocambolesche avventure in terre lontane, alla ricerca dei colori del tramonto. Dopo la laurea è partita, ha vissuto due anni in Australia e in Tasmania, poi ha insegnato inglese in Giappone tra i campi di riso. Ora vive a Istanbul, scrive per lavoro, ha sempre mille grilli per la testa e tanta voglia di viaggiare.
Tutti gli articoli
Potrebbe interessarti anche
Ricetta

Tortionata di Lodi, la ricetta del dolce di mandorle

La Tortionata è la torta della città di Lodi, famosa in tutta la Provincia con una storia antichissima e un nome curioso. Leggi come preparare la torta e come gustarla, inoltre dove trovarla a Lodi e in Lombardia.
Ricetta

Carciofo alla giudia, ricetta e storia del piatto

La ricetta ufficiale per assaporare il carciofo alla giudia, storico piatto romano che nasce nel quartiere ebraico della Capitale. Il consiglio è quello di fare una gita a Roma dove degustare anche questo piatto e poi riprodurlo con questa ricetta a casa.
Destinazioni

Les huîtres: le tre migliori ostriche in Francia

Vi siete mai chiesti da dove vengono le migliori ostriche in commercio e come crescono? Qui potete trovare elencate le tre città migliori in Francia sia per la qualità che per il metodo di produzione de “les huîtres”.
Rimani aggiornato sulle ultime news, le mete da sogno e i piccoli borghi italiani da visitare!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.