Come viaggiare di più spendendo di meno

Dove Mangiare

Innsbruck, dove mangiare bene e spendere poco

2 minuti di lettura
Dove mangiare tipico a Innsbruck, dove mangiare qualcosa di tipico senza spendere una follia, ecco le recensioni di due locali in Austria per la tua vacanza: Stiftskeller e Cammerlander Tapabar.

Questo articolo è stato aggiornato il Giugno 22, 2016

Innsbruck, capoluogo del Tirolo, quinta città dell’Austria, è una località tranquilla, ma allo stesso tempo dall’atmosfera frizzante, in particolare per il suo carattere di destinazione molto amata da turisti attivi, sportivi, attratti sia dallo sci alpino che dall’escursionismo montano.

innsbruck

Dove mangiare a Innsbruck

Girando per il centro, la sera, molte insegne ci invitano ad entrare. Una passeggiata potrebbe confondere le idee, più che chiarirle. Si trova di tutto: dalla taverna tradizionale tirolese, all’american pub con menu a base di maxi burger, fino alla cucina orientale fusion o eleganti sushi bar.

innsbruck-austria

Per mio personalissimo gusto, ho optato per una soluzione più in linea con il territorio, scegliendo una grande birreria con cucina. Si tratta dello Stiftskeller, in Stiftgasse, pienissimo centro storico, a due passi da qualsiasi cosa. Se arrivate dall’altro ingresso, vi sembrerà un ristorante di lusso, ma non abbiate paura.
Piatti forti sono quelli della cucina tirolese (wurstel in tutte le salse, zuppe di ogni genere), uniti a quelli di più generica estrazione continentale e mitteleuropea (con patate sotto qualsiasi forma) e alle schnitzel alla viennese, un must-have.

innsbruck-Stiftskeller

La sala principale del ristorante è molto ampia, con decorazioni in stile medievale, tavoli in legno e soppalchi. Adiacente, si trova anche una zona più dedicata a chi viene per una sola birra, o uno spuntino veloce, in prossimità del bancone bar.
Il servizio è nella media, i piatti sono buoni ed abbondanti, la birra è ottima, il prezzo è decisamente interessante.

innsbruck-Stiftskeller-cena

Pranzo veloce a Innsbruck

Se sulla cena ho consigliato qualcosa di tipico, per pranzo opterei invece per qualcosa di diverso: il Cammerlander Tapabar, in Marktplatz, sulle rive dell’Inn e a ridosso dell’area pedonale del centro storico. Tapas ad Innsbruck… perchè? Perchè mi andava di mangiare qualcosa di diverso, magari di più mediterraneo, anche se poi le principali tapas (o i piatti degustazione) erano a base di formaggi e salumi locali. Però la presentazione ne cambia l’aspetto.

Ma è la location che vanta la parte del leone, non tanto per la posizione a bordo strada, dove passa ancora tutto il traffico, ma per un fatto molto semplice ma altrettanto importante in una località montana: se c’è un raggio di sole, qui si becca per intero, tanto che a febbraio si rischia di dover mettersi in mezze maniche per il calore che si gode. Infatti è uno dei pochi locali ad Innsbruck che vanta più coperti all’esterno che all’interno, un posto perfetto per una pausa pranzo di lavoro, o uno spuntino a qualsiasi ora dopo che si è scesi dalle piste piste o dai sentieri montani. Ricordate, il sole qui non manca mai.

innsbruck-Cammerlander Tapabar
Quanto ai piatti, sono decisamente abbondanti, in particolare il piatto degustazione grande, a base di salumi, formaggi e contorni vari, è più che sufficiente per il pranzo di due persone. Inoltre, la tradizione di servire le tapas come corredo alle bevande è rispettata, per cui vi troverete un ulteriore piccolo spuntino. A conti fatti, si spende nella media, direi il giusto. Ma questo posto merita soprattutto per il sole che si può godere. Assolutamente.

65 articoli

Informazioni sull'autore
Veronese, ventinovenne, laureato in economia con specializzazione in marketing e comunicazione, lavora per un marchio di auto di lusso ma viaggia assolutamente low-cost. Non solo per risparmiare, ma per poter viaggiare di più. I primi viaggi con mamma e papà a bordo di un camper Arca Scout, che lo porta in giro per Italia, Francia, Svizzera, Austria. Ma ora la volontà di allargare gli orizzonti si fa sempre più forte!
Tutti gli articoli
Potrebbe interessarti anche
Destinazioni

Le meraviglie d'Irlanda: scogliere, isole e castelli

Esiste il mal di mare, il mal di terra e il mal d’Irlanda. Un male che provano solo i fortunati che hanno avuto modo di passeggiare per i territori irlandesi. Un amore che nasce appena scesi dall’aereo. L’Irlanda è verde, è accoglienza, è semplicità, leggende e tradizioni. Tra costiere, isole e castelli, qui si può trovare un elenco delle meraviglie naturali d’Irlanda.
Ricetta

Ciceri e Tria, la ricetta originale salentina da rifare a casa

Ricetta originale salentina: Ciceria e Tria, ha una storia antichissima ed è conosciuta principalmente in Puglia e nel sud Italia. Qui trovi tutti i consigli e le indicazioni per realizzarla anche a casa, dopo la vacanza.
Ricetta

Ricetta sarda della zuppa gallurese

La ricetta della zuppa gallurese, ricetta sarda per chi ama la Sardegna e i viaggi tra spiagge e nuraghi ma anche la cucina. Non solo vacanza quindi, ma anche tutte le istruzioni per riprodurre queste ricette a casa.
Rimani aggiornato sulle ultime news, le mete da sogno.
Iscriviti alla newsletter!