Come viaggiare di più spendendo di meno

Dove Mangiare

Il quartiere di moda: San Antoni a Barcellona, dove mangiare

2 minuti di lettura

Ci sono quartieri che per motivi sconosciuti si trasformano immediamente nel posto dove assolutamente bisogna farsi vedere. San Antoni non ha monumenti importanti da annoverare fra le sue strade, ma bei palazzi e la sensazione di essere in punto intermedio fra l’eixample più puro (e noiosetto perchè no) e il variegato poble sec.

Forse proprio questo mix ha fatto si che tre, fra i più modaioli bar barcellonesi, si trovassero proprio in questa zona. Per dirla tutta in realtà potreste fare colazione, pranzo, aperitivo e cena senza spostarvi (o quasi) da una sola strada.. Calle Parlament.

Iniziamo da un risveglio di quelli lenti. Magari dopo una serata passata a bere di bar in bar.  Insomma finisce che per fare colazione si arriva facile facile all’ora di pranzo.

Senza ombra di dubbio,  io indosserei i ray-ban d’ordinanza e andrei ad elemosinare un tavolo a La Federal c/ Parlament, 39 (M/L3 verde, fermata Poble Sec). Questo fashionissimo bar, dove può anche capitarvi di dividere il tavolo con dei perfetti sconosciuti, è gestito da simpatici australiani, le cui luculliane colazioni sono il desiderio di mezza città. Come dicevo è difficile trovare un tavolo, però il caffé é buono ( e in questa città è difficilissimo trovarne uno mediamente accettabile) e se c’è il sole l’attesa non si fa troppo drammatica.

Verso le tre del pomeriggio, pieni come tacchini, ma desiderosi di continuare la giornata, chiamerei a raccolta i supersisti e li porterei a bere un vermut pochi metri più in là, nel delizioso patio del Bar Calders (C/ del Parlament, 25; M/L3 verde, fermata Poble sec). La simpatia del personale, le olive e vari tipi di vermut, faranno passare il pomeriggio alla velocità della luce.

A questo punto ci sta anche una passeggiata per digerire… o anche no?

A cento metri dal Bar Calders, si trova un bar-ristorante-caffé appena aperto e che già spopola: Tarannà (c/ Viladomat, 23; M/L3 verde, fermata Poble sec). Bei mobili, proprietario simpatico (e che addirittura condivide segreti sui mercatini di mobili francesi), e stuzzichini per tutti i gusti.

Se vi rimane ancora spazio nello stomaco.. un ultimo consiglio della cena.. anche se non si trova in calle Parlament: il Lolita Tapas bar (C/Tamarit 104 M/L3 verde, fermata Poble sec).

Tapas d’autore, care ma buonissime in un ambiente che ricorrda quello dei bar de tapas originali.

Adesso si può tornare a casa stremati e con almeno 5 kg in più. Ah! Ovviamente si può anche decidere di provarne uno alla volta!

108 articoli

Informazioni sull'autore
Francesca 36 anni, calabrese di nascita, spagnola d’adozione. Viaggiatrice di vocazione. Due occhi (più quello della macchina fotografica sua grande compagna di viaggio) per guardare tutto quello che il mondo ha da offrirle e due gambe per muoversi seguendo le onde della sua passione.
Tutti gli articoli
Potrebbe interessarti anche
Dove Mangiare

Borbonika al Vomero: dove mangiare a Napoli

Dove mangiare a Napoli ma con stile, un luogo che si trova nel Vomero per scoprire gusti tradizionali napoletani ma con stile rinnovato.
Destinazioni

5 località dove sciare nelle Dolomiti bellunesi

Dove sciare sulle Dolomiti? Ecco cinque consigli sulle località meglio attrezzate e più frequentate delle Dolomiti bellunesi. Da Arabba a Col Margherita fino a Auronzo di Cadore e non solo. Leggi l’articolo e scegli l’itinerario e la soluzione più giusta per te per sciare in vetta.
Destinazioni

Vacanze in autunno: le 5 mete più colorate d'Italia

L’autunno è un momento magico e suggestivo per viaggiare, sono tante le mete colorate in Italia tra cui scegliere per ritagliarsi qualche giorno di relax nei mesi di ottobre e novembre. Da nord a sud dello stivale, ecco cinque consigli per programmare un viaggio speciale.
Rimani aggiornato sulle ultime news, le mete da sogno e i piccoli borghi italiani da visitare!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.