Ischia: tre giorni di spiagge e panorami meravigliosi

Ischia: le spiagge più belle in 3 giorni

Ischia: le spiagge più belle in 3 giorni

Se avete in programma un breve soggiorno a Ischia, non potete perdere alcune spiagge splendide: nel post, tutti i dettagli per raggiungerle.

di , | Cosa Fare

Booking.com

Ho trascorso soltanto 3 giorni a Ischia e col senno di poi rimarrei una settimana perché ha delle spiagge meravigliose, ma non è solo mare.

A Ischia si possono fare escursioni sul monte Epomeo e rilassarsi nei numerosi centri termali presenti sull’isola.
Visto però che il mio periodo di permanenza è stato piuttosto breve, ho organizzato al meglio le mie visite dando priorità alle bellissime spiagge, con il fondamentale aiuto della direttrice dell’Hotel in cui ho alloggiato. Vi assicuro che girando l’isola non potrete che innamorarvi dell’atmosfera magica che si respira in ogni suo angolo.

Arrivo a Casamicciola

Arrivati al porto di Casamicciola con il traghetto proveniente da Napoli, mi sono diretta alla stazione degli autobus per salire verso l’Hotel Magnolia, scelto grazie a un’offerta sul web.
L’Hotel si trova nel comune di Casamicciola, in posizione panoramica. Il viaggio in autobus è stato avventuroso, non riesco ancora a capire come il conducente riesca a passare per le stradine minuscole e in salita, occupate peraltro da auto in sosta.

Conviene subito informarsi sul servizio di noleggio scooter (circa 25 euro al giorno). Noi lo abbiamo prenotato in hotel. Arrivati nel pomeriggio abbiamo subito approfittato per fare un giro nel centro cittadino che dalla parte collinare scende fino al mare.

Casamicciola Terme, come risulta chiaro dal suo nome, è il comune ischitano tra le principali strutture termali dell’isola, con diverse sorgenti sparse su tutto il suo territorio.
La vita cittadina si concentra vicino alla costa: sul lungomare sorge Piazza Marina. Addentrandosi tra le sue stradine si trova invece la storica Piazza Bagni. Sul lungomare trovate numerose aree attrezzate con ombrelloni e zone di spiaggia libera.

Lacco Ameno

A breve distanza da Casamicciola, alle pendici del Monte Epomeo, sorge Lacco Ameno, una delle perle di Ischia.
Tra le meraviglie naturalistiche vi è il Fungo, un particolare scoglio che emerge dall’acqua e la cui forma ricorda, come suggerisce il nome, quella di un fungo. La roccia è formata da un blocco di tufo verde di 10 metri.
Sono nate diverse leggende intorno alla comparsa di questo blocco roccioso: la più famosa racconta che sia sorto come dono a una giovane coppia di innamorati che tentò, con esito tragico, di fuggire attraverso il mare.

La spiaggia di Lacco Ameno si estende nella Baia di San Montano, una baia dall’aspetto esotico circondata da una ricca vegetazione. Questo tratto di spiaggia trova gli ospiti più affezionati tra le famiglie con bambini, questo grazie alla facile accessibilità, ai fondali bassi e alle zone che si trovano in una posizione riparata dal sole.

In questa zona diversi hotel di lusso offrono percorsi termali di grande livello.
La particolare bellezza di questa baia è data dalla sua forma a mezzaluna: la spiaggia è cinta a destra e sinistra da una folta vegetazione appartenente ai promontori di Zaro e Monte Vico. Proprio per questo molti turisti la paragonano a un villaggio tropicale, diverso dalle altre spiagge ischitane.

Forio d’Ischia

Sul versante ovest dell’isola si trova Forio, il secondo comune ischitano per estensione.
Famoso per il Torrione, il museo allestito all’interno di una torre e la Chiesa del Soccorso.

Il litorale qui si alterna tra sporgenze, rientranze e lunghi tratti di spiagge. Particolare è la Baia di Sorgeto, unica per le sue pozze di acqua calda che permettono di immergersi anche di sera e con temperatura non ancora o non più estive.

Sorgeto, in località Panza, nel comune di Forio, è una sorta di parco termale all’aperto. Nell’area ci sono diverse vasche dove si riversa l’acqua delle sorgenti. Inoltre la baia, che è un’insenatura naturale riparata dal vento, permette di immergersi a qualsiasi ora.

Spiaggia di Sant’Angelo

A sud dell’isola trovate la spiaggia rimasta nei miei ricordi come la spiaggia più bella di tutta l’isola. Un piccolo borgo di pescatori, case arroccate affacciate sulla piazzetta, da cui si estende una striscia di terra che collega il borgo alla piccola isola rocciosa, da dove salire per ammirare il panorama dell’isola dando le spalle al mare.

Ai lati della stradina che collega al piccolo promontorio, trovate sia una spiaggia attrezzata con ombrelloni e lettini che una striscia di bagnasciuga libero dove stendersi e godersi il panorama guardando il mare o ammirando le case che si innalzano verso l’interno. Nella cittadina vi sono inoltre numerose fonti termali, come del resto su quasi tutta l’isola.

Vorrei tornarci per completare questo racconto, perché Ischia custodisce tanti tesori da scoprire ed è un peccato non condividerli col mondo intero.

Booking.com

© 2018 - Riproduzione riservata

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Mini guida

Mini guida di Reggio Emilia

Cosa vedere a Reggio Emilia

Reggio Emilia è una delle cittadine di origine romana nate lungo la via Emilia, non è molto conosciuta a livello turistico, probabilmente anche per...