Come viaggiare di più spendendo di meno

Come Muoversi

Romantische Strasse, 4 tappe per l’itinerario

2 minuti di lettura
Castelli da fiaba, campagne verdissime e paesini che odorano di Medioevo: la Romantische Strasse è un percorso da non perdere!

La Romantische Strasse, zona magica della Germania, è un percorso di circa 360 km tra campagne verdissime e paesini magici pieni di luoghi che odorano di Medioevo. Perché non condire il tutto con un po’ di avventura percorrendolo in camper? Detto fatto, si parte.

1. Il Castello di Neuschwanstein

Ho avuto il piacere di vivere questa esperienza ad inizio novembre e il mio consiglio è quello di organizzarsi con un abbigliamento invernale, in quanto il clima di quelle zone risulta essere poco mite.
Tappa iniziale e fondamentale di questo percorso è il Castello di Neuschwanstein, edificato da Ludwig II e identificato come simbolo della Disney. Ai piedi del castello si trova un comodo parcheggio a pagamento dove poter lasciare il proprio mezzo e proseguire a piedi, in mini-bus altrimenti a cavallo. Il percorso non risulta essere ripido, magari un po’ lungo, ma tranquillamente percorribile ad ogni età.
La visita guidata del castello ha un costo di 13€ ed il biglietto è acquistabile esclusivamente presso la biglietteria ai piedi del castello. Questa visita vi catapulterà in ambienti arredati come all’epoca della costruzione nel 1886, con materiali di grande pregio.

Proseguendo la Romantische Strasse, si attraversano paesini caratterizzati da case con tetti a punta e tinte color pastello, ampissime campagne verdi e fattorie. Queste caratteristiche si addicono ad un viaggio rilassante e pieno di emozioni, specialmente nelle ore serali, dove le luci delle cittadine collinari illuminano l’atmosfera.

2. Schongau: cittadina medievale

Tappa da non perdere è Schongau: cittadina medievale circondata da mura. La sua posizione, lungo le rive del fiume Lech, la caratterizza di fontane e corsi d’acqua. La città mantiene una notevole storicità e il giro lungo le mura mette in risalto varie epoche alternando case di epoca gotica a case di epoca rococò bavarese.

3. La suggestiva Nördlingen

Se siete appassionati di storie su calamità naturali non potete perdere la visita alla cittadina di Nördlingen, edificata sul cratere di un meteorite caduto milioni di anni fa. Essa è l’unica città tedesca a possedere cinta murarie totalmente integre con bellissime nicchie e lavorazioni decorative.

4. La famosa Monaco di Baviera

Al ritorno è possibile effettuare una piccola deviazione sul percorso per fare tappa nella chicca della Baviera, Monaco di Baviera. Alle porte del centro della città si trova Campingplatz Munchen Thalkirchen: comodo per lasciare il camper e raggiungere in passeggiata i luoghi principali della città, consumare un’ottima birra alla Hofbrauhaus, famosissima birreria storica.

Lungo la Romantische Strasse, come nella maggior parte della Germania, è molto semplice individuare parcheggi per camper dotati di punti scarico e colonnine dove, con pochi euro, è possibile ricaricare sia luce che acqua. Le strade sono ampie, evitando di dover effettuare manovre scomode e complesse.
La concezione di portarsi dietro la casa in stile lumachina del camper ti permette di effettuare viaggi low cost.

Ultimo consiglio: in Germania è buona norma verificare adeguatamente se vi è notevole differenza fra servizio al tavolo interno ed esterno, spesso capita di trovarsi conti inaspettatamente elevati perché non si è posta attenzione a questo dettaglio. Se apprezzate anche gustare pasti veloci da passeggio dovete assolutamente provare brezel e carne essiccata, abbinamento molto usuale delle zone baveresi.

4 articoli

Informazioni sull'autore
Silvia programmatrice web, da sempre convinta che il miglior modo per impiegare i soldi sia spenderli per viaggiare. Ama i viaggi all’insegna dell’avventura, senza piani giornalieri prestabiliti. Nel organizzazione dei viaggi si occupa sempre di trovare strutture e/o voli low cost, il suo motto è “se spendo il giusto prezzo senza eccedere allora posso permettermi più viaggi”. Il suo sogno è riuscire a visitare ogni parte del mondo e avere la possibilità di vivere come le popolazioni dei luoghi in cui si reca.
Tutti gli articoli
Potrebbe interessarti anche
Curiosità

Il rito di Halloween in Irlanda

Halloween è una festa nata in Irlanda e non in America come crede la maggior parte delle persone. Tutto ebbe inizio nella Contea di Meath, a pochi chilometri da Dublino. Definita come “Capodanno celtico”, Halloween si festeggia il 31 ottobre e un tempo rappresentava un rito che segnava il passaggio dalla luce alle tenebre, poiché coincideva con la fine dei raccolti e l’inizio del periodo invernale.
Ricetta

Pissaladière, ricetta della Costa Azzurra arrivata in Liguria

Pissaladière, un piatto del sud della Francia arrivato anche in Liguria. Qui la ricetta con olive e capperi, ma qui anche il metodo di preparazione per un pasto che ricorda un viaggio in Francia o in Liguria!
Ricetta

Tortionata di Lodi, la ricetta del dolce di mandorle

La Tortionata è la torta della città di Lodi, famosa in tutta la Provincia con una storia antichissima e un nome curioso. Leggi come preparare la torta e come gustarla, inoltre dove trovarla a Lodi e in Lombardia.
Rimani aggiornato sulle ultime news, le mete da sogno e i piccoli borghi italiani da visitare!