Naxos consigli sulle cose principali da visitare dell'isola greca

Naxos, cosa vedere in Grecia

Naxos, cosa vedere in Grecia

Naxos vi aspetta per portarvi tra gli dei dell'Olimpo, mentre godete del sole sulle spiagge e delle sue bellezze naturali e storiche. Qui i consigli su cosa vedere e visitare a Naxos.

di , | Cosa Fare

Quando penso all’isola di Naxos, mi torna alla mente la sigla di un noto cartone animato degli anni Ottanta che cantava di una magica città sulla cima dell’Olimpo. Questo perchè visitando l’isola è possibile trovare templi ed emblemi dedicati ad Apollo, Zeus, Dioniso, Demetra ed altri. Naxos inoltre ospita edifici risalenti alla civiltà Bizantina. Di seguito quindi i nostri suggerimenti su cosa vedere per non perdervi nulla e vivere appieno Naxos.

Naxos (Chora): città vecchia e il castello di Kastro

La vostra visita alla città di Naxos o Chora, non può non iniziare dal castello Kastro, accessibile da tre porte: Paraporti, cancello sud; Porta Trani, cancello nord; Piso Paraporti, cancello sud est. Porta Trani è anche l’ingresso alla città vecchia. Immediatamente a destra è visibile la Torre Della Rocca Barozzi, simbolo dell’influenza veneziana. Proseguendo arriverete a Borgous, che deve il suo nome dal nostro italiano “borgo”, e perdetevi tra la tradizione e la cultura della parte più vecchia della città.

Villaggio Kourounochori

Situato all’interno della valle Melanes, il villaggio di Kourounochori sorge sul pendio di una collina. Perdetevi, fin dove sguardo può arrivare, tra i fiori che adornano le finestre delle case e dei cortili. Kourounochori è detto anche il villaggio dei fiori.

Valle Tragaia

Tra vigneti ed uliveti, all’interno della Valle Tragaia, al centro dell’isola, troverete il villaggio di Chalki, definito anche il Mistra dell’Egeo, per i reperti storici che preserva.
Oppure semplicemente potete godere della vista degli alberi da frutto, dei vigneti e degli uliveti, che qui, forse grazie al dio Dioniso, crescono rigogliosi. E questo ci porta alla prossima tappa della nostra visita.

Scoprire dove si nascondono gli Dei dell’Olimpo

Simbolo dell’isola è Portara, ciò che resta del tempio dedicato al dio Apollo, iniziato e mai terminato sull’isola di Palatia, vicino il molo. Potremmo definirlo una perfetta cornice per la vostra vacanza, o per immortalarne la vista! Procedendo verso sud, dirigetevi verso il Monte Zas, che oltre ad essere la montagna più alta dell’isola, mille metri di altezza, è anche dedicata al padre degli dei dell’Olimpo, Zeus. Se invece la vostra visita avvenisse in primavera od in autunno, non perdetevi i festeggiamenti per il dio Dioniso, festeggiato quando germogliano le viti e quando avviene la raccolta. Da ultimo, visitate Apollonas, sulla costa nord est dell’isola, dedicato al dio Apollo.

Le spiagge

Menzione d’onore per la spiaggia di Agios Georgios Beach, a breve distanza da Chora, caratteristica per la sabbia fine e le acque cristalline. Per gli amanti del windsurfing e del kitesurfing, la tappa è Laguna Beach, a cinque minuti a piedi dalla precedente spiaggia e quindici dalla città di Naxos. L’acqua qui è poco profonda, nemmeno un metro, ideale quindi se siete alle prime armi con le due precedenti attività.

Apeiranthos e gite fuori porta

Per una tappa culturale non perdetevi il polo museale di Apeiranthos, ad una decina di chilometri da Chalki.

Dal porto di Naxos, partono i traghetti per le isole vicine, tra le quali Santorini, Paros, Ios, Kos e Donoussa.

© 2017 - Riproduzione riservata

Mini guida

48 ore a Barcellona, guida per 3 giorni low cost

Cosa visitare a Barcellona in 3 giorni

Barcellona è una delle nostre città preferite, non a caso abbiamo qui su Viaggi Low Cost tantissimi post consigli su dove dormire, cosa fare, ma...

Meteo

Grecia
C
% humidity
wind:
H • L