Cafè Majestic di Porto, vivere un sogno

Fasto e art nouveau a colazione al Cafè Majestic di Porto

Fasto e art nouveau a colazione al Cafè Majestic di Porto

Il Cafè Majestic di Porto è un posto dove andare per riviere il passato, circondati da interni eleganti.

di , | Dove Mangiare

Booking.com

Fare un salto indietro di cento anni, a Porto, si può: basta entrare al Majestic Cafè che si trova in Rua Santa Catarina, il corso più alla moda della città. Questo è uno dei locali storici più rinomati al mondo ed è molto frequentato sia dai turisti sia dagli abitanti di Porto alla ricerca dell’eleganza di un tempo passato che, solo qui, può tornare presente.

porto-cafe-majestic

Entrare in un caffè ristorante e sentire note di musica classica nell’aria quando di musica non c’è traccia, vedersi riflessi in decine di specchi a tutta parete, avere la sensazione di essere fortemente illuminati dalle mille luci dei lampadari di cristallo appesi al soffitto, attraversare la porta interna dai decori liberty e accomodarsi a un tavolo posto accanto a uno storico pianoforte è come varcare la soglia del tempo e, in un attimo, ci si ritrova al 1920 circondati da artisti e letterati del tempo.

La mia prima connessione mentale e logica è stata visiva: la sala ristorante del Cafè Majestic, rimasta originale dall’anno della sua nascita nel 1921, mi ha rimandato alla sala da ballo adornata a festa e piena di gente dallo spirito leggiadro, durante l’ultima gloriosa serata del Titanic così come ce l’ha fatta conoscere il regista James Cameron.

porto-cafè-majestic-interno

Da lì, le note hanno iniziato a risuonare nelle mie orecchie.
Passi di danza di figuranti immaginari si sviluppavano attorno a me distraendomi dal presente.

Magnificenza senza tempo e sfarzo senza freni si ritrovano nelle decorazioni degli ambienti, dei soffitti, delle sedute in pelle, degli argenti. L’avvento del nuovo, misto a uno stile classico ancora molto apprezzato e rispettato all’inizio del secolo scorso, è espresso – oltre tutto – dall’uso del legno abilmente dipinto e mascherato fino ad essere in tutto e per tutto simile a marmo per l’effetto visivo ricreato.

E poi il servizio distinto, la cortesia formale dei camerieri, l’impiattamento retrò in piatti dalle decorazioni dorate e celebrative del nome del locale. Le portate offerte dal menù à la carte sono ridotte in numero ma ricercate, impreziosite dai nomi altisonanti assegnati loro e da dettagli divenuti fondamentali per l’esaltazione del piatto, come la scelta del vino, della salsa o del contorno con cui accompagnarli. La qualità del cibo non è degna di nota: ci sono trattorie in cui si mangia molto meglio nonostante un servizio al tavolo meno curato.

porto-majestic

Il Cafè Majestic, dà il meglio di sé nei dolci. Per questo motivo lo consiglio soprattutto come sontuoso caffè, dove prendere una colazione o fare una merenda speciale, cosa che, peraltro, rispecchia la natura del locale e ne rafforza la connessione con il passato. Per un dolce e una tazza di te o caffè si può spendere quasi una decina di euro, ma lo spettacolo offerto è ineguagliabile e senza prezzo.

Qui non troverete i pasteis de nata, le paste sfoglie ripiene di crema all’uovo rappresentative di Porto, ma i più autoctoni e antichi Rabanadas a base di pane ammorbidito nel latte, passato nell’uovo e reso dorato dalla friggitura in olio; il Toucinho do céu, una torta con mandorle e uova dalla consistenza morbida e abbastanza umida; la cheese cake ai frutti di bosco preparata con formaggi del nord del Portogallo e la crème brûlée che, anche qui come in altri stati europei, spacciano per dolce assolutamente locale.

Booking.com

© 2014 - Riproduzione riservata

Booking.com

Mini guida

Lisbona, cosa vedere in tre giorni

Mini guida di Lisbona, cosa vedere in 3 giorni

Lisbona è una città che si può vedere in pochi giorni, o meglio, Lisbona è una città che si può vedere anche in pochi giorni. Sì perché anche...