Come viaggiare di più spendendo di meno

Destinazioni

Visitare il Parco Giardino Sigurtà

3 minuti di lettura
La visita al Parco Giardino Sigurtà in Provincia di Verona, le indicazioni, gli orari e i prezzi per visitare uno dei giardini più romantici d'Italia, leggi il post.

Ogni anno nelle campagne veronesi, a partire dai primi segni di primavera fino agli ultimi raggi di sole autunnali, apre i cancelli il Parco Giardino Sigurtà, un concentrato di natura e bellezza trae colline moreniche. Visitare questo luogo è un’esperienza non solo per gli appassionati di botanica, ma per chiunque voglia godersi qualche ora di immersione nella natura, a rifarsi gli occhi e lo spirito.

Parco Giardino Sigurtà - Tulipani

La storia

La storia di questo parco inizia nel ‘400, quando era semplicemente un piccolo giardino dedicato all’ozio dei nobili, situato all’interno di una proprietà agricola. Nel corso dei secoli e con l’avvicendarsi dei proprietari questo spazio va sempre più ingrandendosi, a pari passo con la cura sempre maggiore che gli viene dedicata. La struttura attuale del giardino prende forma nella prima metà dell’800, a cui però segue un periodo di declino e rovina, che dura fino al 1941 quando è la famiglia Sigurtà a diventarne proprietaria. Da quel momento si avvia un processo di riqualificazione cui si accompagna un ampliamento che ne fanno quasi triplicare l’estensione.

Parco Giardino Sigurtà - Grande tappeto erboso

Cosa vedere nel parco

Il giardino è caratterizzato da alcuni punti di interesse particolari che vale la pena raggiungere durante la propria visita:

L’area dell’ingresso e del viale delle aiuole fiorite regalano sempre un colpo d’occhio colorato non indifferente, a seconda del periodo si trovano i fiori di stagione alternati grazie alla squadra di giardinieri instancabili che si occupa del parco. Proprio qui in primavera c’è il boom di Tulipanomania con una straordinaria fioritura di tantissime varietà di tulipani.

Il luogo più conosciuto, anche da chi il parco non l’ha ancora visitato, è di sicuro il Viale delle Rose: un km di questi fiori che fanno da cornice al Castello Scaligero sullo sfondo (che però si trova fuori dal parco, a Valeggio), il periodo migliore per godersi questo spettacolo è di sicuro a partire dal mese di maggio.

Il Grande Tappeto Erboso invece è il luogo di relax per eccellenza: sono tantissime le famiglie che fanno picnic, i ragazzi che si rilassano e i bambini che si rotolano. Una vasta distesa di prato contornato da piante maestose e punteggiato da specchi d’acqua.

parco giardino sigurtà - giardini d'acqua

I Giardini Acquatici creano giochi di riflessi, che danno il loro meglio nei mesi estivi quando c’è la fioritura delle ninfee a decorarli, si trovano proprio accanto al Labirinto, una delle più recenti aggiunte al parco.
Gli edifici che si trovano nel giardino sono l’Eremo ed il Castelletto, entrambi affascinanti e incorniciati dalla vegetazione a sottolinearne l’eleganza.

Due sono poi i luoghi meno visibili e famosi che però meritano una visita: la fattoria didattica, dove si trovano gli animali tipici e che occupa gli spazi dell’antica cascina, e il giardino delle piante officinali, una piccola area tranquilla, un po’ defilata, voluta dalla famiglia Sigurtà.

Il bello del parco è che, oltre a tutti questi luoghi ci sono tantissimi viali, scorci e angoli in cui godere di panorami e passeggiate, che mutano colore e forma al cambiare delle stagioni. Per farsi un’idea di come è costituito questo grande giardino si può consultare la mappa fornita dal sito web.

parco giardino sigurtà - vista colline

Info pratiche per la visita

Il Parco si può visitare, indicativamente, tra marzo e i primi giorni di novembre, ogni anno però il calendario ufficiale viene pubblicato sul sito web. Ogni giorno apre alle 9 e la chiusura è alle 18 nei mesi primaverili e autunnali o alle 19 nel periodo estivo.

Il costo dell’accesso è di 12€ per il biglietto intero, €6,50 per i ragazzi tra i 5 e i 14 anni, €9,50 per gli over 65 e gratis fino a 4 anni. Si può acquistare il ticket anche online, questa opzione permette di evitare la lunga fila che si crea sempre alle casse. C’è anche la possibilità di fare abbonamenti annuali o dedicati al periodo Tulipanomania.
Non è possibile accedere al parco con i cani (con l’eccezione dei cani guida per non vedenti), ma c’è una convenzione con due pensioni a breve distanza.

È possibile visitare il parco in bici, portandosi la propria o noleggiandola sul posto, siate sicuri di esser pronti a fare qualche salita perché il giardino non è per nulla pianeggiante! Si può scegliere anche di utilizzare il trenino panoramico o di noleggiare il golf-cart elettrico all’ingresso.

Parco giardino sigurtà - come visitarlo trenino

Poco lontano dall’ingresso si trova un grande parcheggio (non custodito) in cui poter lasciare l’auto gratuitamente.
Il Parco Sigurtà si trova a Valeggio sul Mincio, in provincia di Verona, proprio sul confine tra Lombardia e Veneto: la posizione perfetta per esser raggiunto e per raggiungere da qui tanti altri luoghi di pari bellezza in queste due regioni. Il borgo che lo ospita è famoso per la sua frazione Borghetto sul Mincio, collocata proprio sopra il fiume, assolutamente da visitare quando ci si trova in questa zona.

Il giardino è spesso teatro di eventi, a volte per tutti e spesso dedicati ai più piccoli, sul sito c’è una sezione dedicata a tutte le iniziative: qualche esempio? Quest’anno si spazia dallo yoga, ai cosplay, passando per la MilleMiglia, clown, itinerari ciclabili e la tosatura delle pecore.

138 articoli

Informazioni sull'autore
Cremonese d’origine ma col cuore tra l’Emilia e Venezia. Dopo due anni in Laguna e una laurea in Turismo ora è alla ricerca della sua strada per il prossimo futuro. Sempre in moto per cercare nuovi stimoli, occasioni e novità, incapace di rimanere ferma e inattiva. Pendolare da una vita ama i viaggi in treno “nonostante tutto”, ha una strana fissazione per i Balcani ed è affascinata dal web e dalle sue potenzialità ma anche da tematiche come il turismo rurale, le tradizioni e l’enogastronomia.
Tutti gli articoli
Potrebbe interessarti anche
Ricetta

Ricetta della piadina romagnola: l'originale da fare in casa

Come preparare in casa da soli la ricetta della piadina romagnola: l’originale. Dopo un viaggio a Rimini e dopo aver assaggiato tante piadine, prova a fare da te la piadina romagnola, seguendo la ricetta della regina delle piadine: la ricetta della piadineria Dalla Lella.
Dove Mangiare

Borbonika al Vomero: dove mangiare a Napoli

Dove mangiare a Napoli ma con stile, un luogo che si trova nel Vomero per scoprire gusti tradizionali napoletani ma con stile rinnovato.
Destinazioni

10 destinazioni dove vedere il foliage in Italia

La stagione dell’autunno è la stagione fotograficamente più bella per viaggiare, non solo in Italia, ma nel mondo. Durante il periodo autunnale…
Rimani aggiornato sulle ultime news, le mete da sogno e i piccoli borghi italiani da visitare!