Come viaggiare di più spendendo di meno

Destinazioni

Come fare la sauna in Finlandia, usanze e tradizioni

2 minuti di lettura
La sauna in Finlandia è una cosa seria. Ecco alcune usanze e tradizioni della sauna finlandese che vi lasceranno abbastanza sorpresi, come si fa e come farla nel suo paese d'origine, in Finlandia.

Questo articolo è stato aggiornato il Febbraio 27, 2017

La sauna in Finlandia è una cosa seria. Considerate che i finlandesi sono soliti fare la sauna almeno una o due volte alla settimana. E i milioni di saune presenti nel paese, sia private che pubbliche, ne sono una chiara testimonianza.

Dopo averla provata varie volte posso dirvi che la sauna in Finlandia è un’esperienza piuttosto diversa da quella a cui siamo abituati in Italia. Ecco alcune usanze e tradizioni che mi hanno sorpresa in modo particolare.

La sauna in Finlandia si fa senza costume

La vera sauna si fa nudi, nella maggior parte dei casi maschi e femmine insieme. A noi potrebbe sembrare imbarazzante ma in realtà in Finlandia è considerato normale non avere pudore delle proprie nudità.

Anche i bambini fanno la sauna

Ovviamente è meglio che siano seduti più in basso per ricevere meno calore e che ci restino finché se la sentono. Fin dall’età scolare però i biondissimi bimbi finlandesi, sono abituati a fare la sauna con i genitori.

Frustarsi con rami di betulla durante la sauna

Per migliorare la circolazione, tonificare la pelle e per un senso di benessere generale. È usanza durante la sauna, “frustarsi” con un mazzo di rami di betulla. Ci sono anche degli esperti specializzati in questa pratica che ne hanno fatto una vera e propria arte.

È bene indossare un cappello per evitare il mal di testa

Potrebbe sembrare inusuale vedere delle persone che con 80/90 gradi indossano in sauna un cappello di lana cotta. Eppure è utile per evitare che si presenti mal di testa dopo la sessione.

Passare il weekend con gli amici in sauna

Oltre che un modo per rigenerarsi, la sauna in Finlandia è un’occasione di svago. E così è usanza incontrarsi con gli amici per il week-end, spesso nei cottage di vacanza, e dedicarsi a diverse sessioni di sauna, intervallate da qualche snack e drink.

Il tempo massimo dipende da persona a persona

Non c’è un tempo massimo per restare in sauna. Dipende solo dalla propria percezione. In Finlandia si entra e si esce dalla sauna più volte, passandoci in alcuni casi delle intere giornate.

Dopo la sauna un bel tuffo nel lago ghiacciato

Dopo le altissime temperature della sauna, i finlandesi si ritemprano con il freddo. Sia d’inverno che d’estate è comune fare un bagno in un lago (che d’inverno è ghiacciato) o nei mesi invernali rotolarsi nella neve. Ci vuole una buona dose di coraggio, ma la sensazione che se ne ricava, è di estremo benessere. E dopo, si è pronti per tornare ancora in sauna.

74 articoli

Informazioni sull'autore
Viaggio-dipendente accanita, sperpera tutti i suoi soldi alla scoperta di nuove destinazioni. Mentre è in viaggio pensa già alla sua prossima meta. Napoletana importata a Parma, dove si è laureata in giornalismo, ha una passione per il Nord America e per i paradisi tropicali, vissuti però tutti in stile “low cost”. Viaggia spesso sola o in compagnia del suo fedele cane bassotto Nikita.
Tutti gli articoli
Potrebbe interessarti anche
Destinazioni

Sicilia, le località più gettonate: indicazioni per visitarle

Le città più gettonate della Sicilia secondo un recente sondaggio di Holidu. Dove dormire in terra siciliana per vedere le migliori località dell’Isola, dove prenotare per vedere le chiese, assaggiare lo street food e tuffarsi nel miglior mare della Sicilia.
Dove Dormire

Dove dormire a Helsinki, Hotel The Folks

Dove dormire a Helsinki, Hotel The Folks in uno dei quartieri più cool della città finlandese. Hotel ideale per famiglie perché c’è la cucina in comune, ma anche per coppie e amici grazie al bellissimo ristorante. Inoltre sauna finlandese e palestra e tanto altro, leggi qui.
Destinazioni

Casa Batlló, la nuova esperienza immersiva a Barcellona

La nuova visita immersiva del capolavoro di Antonio Gaudi, parliamo di Casa Batlló e dei suoi nuovissimi 2000 mq dove sentirsi parte del genio e del capolavoro dell’artista spagnolo. Vola a Barcellona a vivere questa nuova esperienza e magia.
Rimani aggiornato sulle news di viaggio.
Iscriviti alla newsletter!