Come viaggiare di più spendendo di meno

Destinazioni

Costa Smeralda low cost, la Sardegna di Cannigione

2 minuti di lettura
Visitare la Sardegna in modo economico, siamo in Costa Smeralda e nello specifico a Cannigione. Leggi i consigli per un viaggio tutto in Italia, low cost e nella Sardegna più bella.

Questo articolo è stato aggiornato il Marzo 13, 2017

Spesso, quando pensiamo alla Costa Smeralda come meta per le vacanze, ci immaginiamo il mare cristallino, spiagge da sogno, hotel di lusso, negozi raffinati e vita mondana. Insomma una vacanza all’insegna del sole e del mare ma per niente economica.
In realtà è possibile visitare questo tratto di costa, fra i più famosi al mondo, semplicemente organizzando il proprio soggiorno poco distante dalle località più rinomate come Porto Cervo o Cala di Volpe.

Una possibilità ce la offre Cannigione, anticamente un piccolo borgo di pescatori, da tempo paese sviluppato grazie alla spinta del turismo in Costa Smeralda. Si trova nel golfo di Arzachena a circa una quindicina di chilometri dalla famose spiagge smeraldine.

Alcune delle spiagge nel golfo di Arzachena fra l’altro non hanno nulla da invidiare alle più conosciute della Costa Smeralda.
Le spiagge più belle vicino a Cannigione (direzione Palau) sono Le Piscine e Mannena, una lunga spiaggia bianca con mare incantevole, attrezzata solo in alcuni tratti. Le spiagge più comode sono: La Conia, la spiaggia del molo di Cannigione che si trovano proprio sul lungomare del paese, e la spiaggia Tanca Manna, grande, attrezzata e con un ampio parcheggio.
Proseguendo in direzione di Palau troviamo altre piccole spiagge e insenature fino ad arrivare alla lunga spiaggia delle Saline.

Le possibilità di alloggio a Cannigione sono tante e per tutte le tasche, ci sono molte case e appartamenti in affitto, agriturismi e b&b, alcuni hotel, residence e un campeggio sul mare. Si possono trovare tanti servizi dedicati alle vacanze: noleggio di scooter, biciclette, surf e windsurf, giochi gonfiabili per i bambini e molte offerte di gite in barca per visitare l’imperdibile Arcipelago di La Maddalena.

Un paese vivace anche alla sera grazie alle bancarelle sul porto, ai ristoranti e locali per l’aperitivo e grazie alla bella passeggiata sul lungomare con un tratto di pista ciclabile.

Visitare la Costa Smeralda partendo da Cannigione

Le spiagge più conosciute si trovano in direzione Cala di Volpe e Romazzino. Ad Abbiadori, anziché andare verso Porto Cervo, si prosegue verso il famoso Hotel Cala di Volpe. Prima di arrivare all’hotel una strada sterrata ci porta alle spiagge di Liscia Ruja, Cala Petra Ruja e Razza di Junco, una meraviglia per gli occhi: mare cristallino spiagge dorate e la macchia mediterranea intervallata da speroni di granito.

Proseguendo oltre l’hotel troviamo Capriccioli, forse la spiaggia più conosciuta della Costa Smeralda, incantevole. Infine la Spiaggia del Principe, che fece innamorare l’Aga Khan di questa terra, e la spiaggia di Romazzino.

Ritornando verso Porto Cervo troviamo altre spiagge da sogno come il Piccolo e il Grande Pevero.

Lo stile architettonico del borgo di Porto Cervo è unico, può piacere o no, ma vale la pena visitarlo.
Porto Cervo si visita a piedi, piccole vie, negozi, locali che si sviluppano intorno alla famosa Piazzetta; poi il lungomare del porticciolo, curatissimo in ogni dettaglio, con esercizi commerciali e ristoranti.

Una meta meno conosciuta, ma che consiglio durante la visita in Costa Smeralda, è il piccolo paese di San Pantaleo, un borgo caratteristico circondato da grandi guglie di granito. Qui l’atmosfera è quella della tradizione, gli stazzi e le case del centro sono ben conservati, ci sono botteghe artigiane e di giovedì un vivace mercato estivo.

Consigli per viaggi in Sardegna

In Sardegna è consigliabile spostarsi con un mezzo proprio perché sono davvero tanti i luoghi da visitare durante la vacanza e il sistema di trasporto pubblico è carente. Ad Arzachena però esiste un servizio di bus navetta chiamato Lu Pustali che in estate collega tutte le spiagge di Cannigione e della Costa Smeralda.

14 articoli

Informazioni sull'autore
Ama nuotare nel mare, passeggiare nella natura, mangiare buon cibo e bere buon vino. Nata in Alto Adige, si è fermata a lungo a Bologna per poi cominciare una nuova vita in Sardegna. Di professione è giornalista freelance, si occupa prevalentemente di ufficio stampa per associazioni e web marketing turistico. Scrive per passione di Sardegna in particolare di Gallura, territorio magico del quale si è innamorata.
Tutti gli articoli
Potrebbe interessarti anche
Destinazioni

Casa Batlló, la nuova esperienza immersiva a Barcellona

La nuova visita immersiva del capolavoro di Antonio Gaudi, parliamo di Casa Batlló e dei suoi nuovissimi 2000 mq dove sentirsi parte del genio e del capolavoro dell’artista spagnolo. Vola a Barcellona a vivere questa nuova esperienza e magia.
Destinazioni

Fiorenzuola di focara: una spiaggia selvaggia

Hai voglia di mare ma anche di natura selvaggia e non sai dove andare? Vieni a scoprire la bellissima Fiorenzuola di Focara, un vero paradiso per chi ricerca una spiaggia non attrezzata e poco turistica nelle Marche!
Curiosità

La leggenda di Curon Venosta

ll campanile del vecchio paese di Curon che emerge dalle acque, è diventato uno dei simboli della Val Venosta. Curiosi di scoprire la leggenda? Continuate a leggere: rimarrete sbalorditi!
Rimani aggiornato sulle news di viaggio.
Iscriviti alla newsletter!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.