Ryanair, voli a 10$ per l'America - Viaggi Low Cost

Ryanair, voli a 10$ per l’America

Ryanair, voli a 10$ per l’America

di , | News

ryanair-a-new-york

Una bufala? Un post senza senso? Oppure la verità? La notizia arriva direttamente da Irish Independent che a sua volta la prende  dalle dichiarazioni del (pazzo, in senso buono ovviamente) Michael O’Leary.

La notizia è sconvolgente per tanti, soprattutto per noi europei che ogni giorno ci scervelliamo su come arrivare in America, New York in primis ma anche Boston e altre località, con voli più low cost possibili. E poi arriva lui, Michael O’Leary che annuncia che presto Ryanair volerà in America a soli 10$, incredibile vero? Michael O’Leary ha affermato che inizierà a operare su tratte più lunghe quando otterrà aeromobili a lungo raggio, una promessa che sa poco di promessa quindi, ma una dichiarazione che fa tanto discutere e anche tanto sperare.

La notizia è fresca fresca, e le dichiarazioni di Michael O’Leary affermano che non ci saranno voli di questo tipo prima di alcuni anni. Da sempre le sue dichiarazioni hanno fatto scandalo e in effetti questa potrebbe essere una bella mossa per rimanere sull’onda ancora per diversi mesi, online ma anche e soprattutto offline e per far vendere ancora e di più alla sua compagnia low cost irlandese. Dal team Ryanair si viene a sapere che la compagnia aerea dispone di un aerei pronti per i voli transatlantici , ma che saranno necessari molti anni prima che si possano ottenere i piani necessari.

O’Leary ha detto alla conferenza Irish Hotels Federation in Meath che Ryanair offrirà voli a 10$ per Boston e New York e altre destinazioni in America, quindi circa € 7,30 a tratta. Incredibile! C’è da dire però che mentre i voli sarebbero davvero poco cari, anzi proprio a prezzi stracciati, i passeggerei (come consuetudine Ryanair) dovranno pagare un extra per tutto, ma proprio tutto. Si parte dai bagagli fino ad arrivare ai pasti a bordo e ovviamente l’acqua. Non era difficile immaginarselo dato che Ryanair adotta questa politica da sempre. Un conto però è non bere ne mangiare in un volo Roma – Parigi che dura a malapena un’ora e mezza, un conto è farlo per Roma – New York che dura molto, molto di più

I voli in questo caso non partirebbero da  Dublino, ma da 12-14 delle maggiori città europee fino a 12-14 delle principali destinazioni degli Stati Uniti, ovviamente immaginiamo noi città non principali e aeroporti più che secondari, ma ci adatteremmo comunque. Più o meno quello che fa Aer Lingus adesso anche se opera su aeroporti principali e parte e scala a Dublino, il volo che prenderò io tra pochi mesi tra l’altro.

Nonostante tutto la conferenza stampa è terminata con Michael O’Leary che ha dichiarato che serviranno almeno quattro o cinque anni prima che questo possa effettivamente accadere. Ovviamente noi ne siamo molto dispiaciuti ma continueremo a seguire le notizie aggiornandovi su ogni nuova comunicazione, non si sa mai che già dal 2015 sia possibile volare in America e a New York con Ryanair :)

© 2014 - Riproduzione riservata

ciao

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

riceverai una notifica via email non appena ti risponderemo