All you can fly della Surf Air: volare a canone fisso in Europa

All you can fly: voli a canone mensile

All you can fly: voli a canone mensile

Pagando un canone mensile, è possibile viaggiare con tutti i comfort di un jet privato. Curiosi? Nel post, i dettagli del programma All you can fly della Surf Air.

di , | News

Booking.com

Giunge dalla California la compagnia aerea che ha rivoluzionato il mondo delle tariffe aeree offrendo voli a canone fisso. Pagando un tot al mese, è possibile usufruire di voli con tutti i comfort di un jet privato. Vediamolo più nel dettaglio.
Quando parliamo di canone, di solito lo associamo a quello della pay per view, o alla tariffa flat della nostra adsl o del telefono cellulare.
Da settembre è associabile anche alle tariffe aeree della Surf Air: compagnia californiana che apre le porte a All you can fly in Europa.

La filosofia di Surf Air

La Surf Air nasce in California nel 2013, e da subito ha rivoluzionato il modo di viaggiare. Fondata sul principio della fidelizzazione, la Surf Air punta alla qualità del servizio e all’attenzione dei suoi iscritti al programma.
I suoi membri, ad oggi più di settemila, possono contare sulla sempre maggiore attenzione verso le necessità di chi viaggia. Necessità che si traducono in flessibilità, aeroporti più piccoli che sono sinonimo di maggiore efficienza e comfort a bordo.

La Surf Air si differenzia dai jet privati o dai voli charter già a livello di tariffe, poichè questi ultimi sono molto più costosi, soprattutto se prenotati in anticipo. La Surf Air dà modo di prenotare fino anche a cinque minuti prima della partenza. Non c’è tassa sul bagaglio né numero massimo consentito per persona. Sebbene i posti a bordo siano otto, ogni passeggero può portare con sé il numero di bagagli che desidera, a patto che non superino i tredici chili e mezzo di peso, o il metro di lunghezza. In madre patria le rotte già servite sono tutta la California e Las Vegas.

All you can fly in Europa: ecco come funzionerà

Iscrivendosi al programma, i viaggiatori avranno la possibilità di scegliere fra due tariffe mensili: la Members e la Prime Members. La prima è per rotte europee sotto i seicento chilometri alla tariffa di 1750 sterline, circa 1967 euro mensili; la seconda è per tutte le rotte europee e statunitensi alla tariffa di 3150 sterline, circa 3540 euro mensili.

Da giugno sono già disponibili voli da Londra Luton ad Ibiza, alla tariffa base di 1750 sterline. L’obiettivo della compagnia aerea era però quello di raggiungere altre città come Cannes, Zurigo, Lussemburgo, Monaco e Milano. Dal 13 novembre è stata raggiunta Zurigo alla tariffa di 3950 franchi svizzeri più Iva, all’incirca 3695 euro mensili.
I biglietti sono acquistabili via app.
Ai viaggiatori viene richiesto di arrivare fino a quindici minuti prima della partenza.

Al momento le partenze avvengono dall’aeroporto inglese di Londra Luton, ma in programma c’è l’obiettivo di aggiungere un secondo aeroporto.
In passato già altre compagnie aeree avevano provato ad offrire una tariffa All you can fly. La pioniera fu l’American Airlines inizio anni Novanta. Nel 2010 anche la Lufthansa ha offerto voli a due differenti tariffe mensili, una per la classe economica ed una per la business. In Europa la compagnia francesce La Compagnie’s ha dato modo di acquistare, per pochi giorni a settembre, ad una tariffa speciale, un collegamento Parigi – New York, alla tariffa di quarantamila dollari annui, con massimo dieci passaggi.

Booking.com

© 2017 - Riproduzione riservata