Azzorre cosa vedere in 10 giorni, consigli per spiagge e voli

Mini guida delle Azzorre, cosa vedere in 10 giorni

Mini guida delle Azzorre, cosa vedere in 10 giorni

Un viaggio alle Azzorre di 10 giorni, come organizzarlo, come arrivare e quali voli prendere, quali isole non mancare, le spiagge, dove dormire e cosa fare in Portogallo.

di , | Mini Guida

Una vacanza alle Azzorre è l’ideale per chi non vuole fare una vacanza in mezzo all’Oceano Atlantico, rimanendo comunque in Europa. Sì perché le Azzorre fanno parte del Portogallo e arrivarci, anche se sembrano estremamente lontane, non è difficile anche se una volta sulle isole ci si sente come se si stesse ai Caraibi.

azzorre-aereo
azzorre-murales

Come arrivare

Arrivare alle Azzorre non è difficile, solo che servono un po’ di ore e almeno un cambio. Tutti gli aerei infatti fanno scalo a Lisbona e da lì si prosegue per Terceira o Sao Miguel con la compagnia delle isole SATA, la quale vi consentirà di spostarvi anche tra le 9 isole delle Azzorre.

Personalmente ho preso un volo Tap Portugal che dall’Italia e precisamente da Roma, mi ha portato a Lisbona e da qui dopo qualche ora di attesa, ho preso un volo SATA per arrivare direttamente sull’Isola di Terceira. Il viaggio è abbastanza faticoso, anche se a bordo dei due voli si trova ogni genere di comfort per alleggerire il viaggio e poi, detto tra noi, la fatica vale l’impresa e lo scoprirete una volta arrivati alle Azzorre.

azzorre-case
azzorre-fiore

Quali Isole vedere

Potrei facilmente rispondere tutte e 9! Ogni isola ha la sua peculiarità e anche se in 10 giorni ne visiterete solo due, come è capitato di fare a me, o tre al massimo per non andare troppo di corsa, vi rimarrà sempre il pallino di tornare a vedere le altre. Io ad esempio sto ancora pensando di tornare per vedere l’isola di Pico, interamente Patrimonio dell’UNESCO nel 2004, in cui si trova il terzo più grande vulcano dell’Atlantico e dove la coltivazione della vigna è considerata quasi eroica per il suo terreno aspro e difficile.

Terceira

Ho visitato per qualche giorno l’Isola di Terceira che, devo proprio ammetterlo, mi ha colpito tantissimo. L’isola mi ha ricordato i Caraibi per le sue casette colorate, il buonumore delle persone che qui abitano, per il bellissimo tour che ho potuto fare in due giorni assieme alla guida locale che mi ha accompagnato in lungo e in largo a vedere Terceira. Vi consiglio di dedicare almeno 2 giorni a Terceira, con meno giorni non vedrete nulla… certo se potete permettervi di stare anche 15 giorni o 20 alle Azzorre, ancora meglio.

Sao Miguel

Sao Miguel è meravigliosa, sicuramente è l’isola più grande e più importante delle Azzorre e anche quella che permette molte escursioni, trekking, e itinerari se siete alla ricerca di un tour alla scoperta delle bellezze dell’isola. Sao Miguel ha un punto di forza che si trova nella città di Ponta Delgada, una città che vale la pena di visitare se non altro per i suoi ristoranti e caffè. A Sao Miguel si trova anche una stazione termale molto interessante, dove, se siete degli amanti di terme e trattamenti, vi consiglio di soggiornare.

In tutto a Sao Miguel non starei meno di 3 o 4 giorni, ma se proprio avete i tempi stretti, ecco tutto quello che dovete vedere in due giorni a Sao Miguel secondo me.

azzorre-dall-alto

azzorre-verde-isola

Cosa mangiare

Chi come me ama viaggiare anche per scoprire i gusti e i sapori delle tradizioni di un luogo, troverà alle Azzorre pane per i suoi denti. Da non perdere a Sao Miguel la visita alle coltivazioni di ananas e all’unica coltivazione di tè che esiste in Europa, ma non solo. Nelle nove isole delle Azzorre si possono assaggiare specialità tipiche che variano da isola a isola e per cui, una volta a casa vorrete tornare indietro!

A Terceira vi consiglio caldamente di provare un’esperienza a Quinta do Martelo e a Beira Mar per il pesce. A Sao Miguel invece vi consiglio di non mancare un pasto a Alcides Restaurant a Ponta Delgada. Per chi vuole provare qualcosa di davvero tipico, a Furnas, sempre a Sao Miguel si trova il ristorante Tony’s dove mangiare il cozido das furnas, una specialità locale.

Tante altre specialità e luoghi dove mangiare, si trovano in Cosa mangiare di tipico alle Azzorre.

azzorre-auto
azzorre-fiori

Come muoversi

Per spostarsi tra un’isola e l’altra, come abbiamo già detto, la compagnia SATA è la migliore soluzione, ma per spostarsi all’interno di un’isola la soluzione ottimale è quella di prendere a noleggio un’auto, direttamente in aeroporto, luogo in cui poi verrà riconsegnata a fine viaggio. Andare alle Azzorre senza prendere un’automobile a noleggio è abbastanza complicato, perché per arrivare anche solo al proprio hotel, fare le escursioni o dirigersi anche a sera verso i ristoranti scelti, è impresa senza un mezzo proprio.

Foto di Abspires40, impeltola, iona CullinanPete AshtonPaulo ValdiviesoHelen Simonsson

© 2016 - Riproduzione riservata

commenti

CIAO, abbiamo prenotato per le azzorre, faremo 7 giorni a sao miguel, 3 a pico e 3 a faial, volevo chiederti, oltre a visitare le isole vorremmo fare anche un po’ di mare, che spiagge mi consigli? le spiagge sono solo a sao miguel o anche nelle altre 2 isole che visiteremo?
grazie

monica

gennaio 24, 2017 | Rispondi | report

    Ciao Monica, le spiagge sono ovunque anche se con caratteristiche diverse.
    Noi non abbiamo visitato molte spiagge, ci siamo dedicati di più all’aspetto naturalistico delle isole.

    Buone vacanze :)

    Federica Piersimoni

    gennaio 24, 2017 | Rispondi | report

Rispondi

Mappa

Mini guida

Lisbona, cosa vedere in tre giorni

Mini guida di Lisbona, cosa vedere in 3 giorni

Lisbona è una città che si può vedere in pochi giorni, o meglio, Lisbona è una città che si può vedere anche in pochi giorni. Sì perché anche...

Meteo

Portogallo
C
% humidity
wind:
H • L

Iscriviti alla Newsletter di Viaggi Low Cost

Iscriviti alla Newsletter di Viaggi Low Cost

Vuoi diventare un viaggiatore low cost e ricevere tutte le settimane in anteprima i consigli e i trucchi dei viaggiatori del Magazine per risparmiare in viaggio?Iscriviti alla Newsletter e unisciti agli altri 2000 viaggiatori che hanno scelto di viaggiare di più spedendo di meno!