Viaggio di Capodanno a Parigi, qualche dritta - Viaggi Low Cost

Viaggio di Capodanno a Parigi, qualche dritta

Viaggio di Capodanno a Parigi, qualche dritta

di , | Eventi

Come fare un Capodanno low cost a Parigi, una delle città più care d’Europa? La risposta in effetti non è molto semplice e comporta tanti piccoli trucchi e accorgimenti che anche al più minuzioso dei viaggiatori low cost potrebbero sembrare complicati.

Innanzitutto decidete il mezzo con cui partire. E’ necessario muoversi subito per prenotare tutto, volo o treno, mentre se decidete di andare in macchina o in camper va bene comunque a patto che prenotiate, nel caso della macchina, a breve anche l’albergo.

I voli più economici sono sempre quelli della Ryanair se prenotati con anticipo e della Easyjet. Anche per il treno ci sono dei buoni sconti, ma bisogna trovarli e nelle date di Capodanno generalmente i posti sono sempre molto pieni, quindi rischiate di farvi 10 ore di viaggio scomodo che potete risparmiarvi con l’aereo. Se poi è l’ultima spiaggia non vi rimane che accontentarvi.

Per quanto riguarda l’alloggio optate per gli ostelli, sono decvisamente più comodi, più economici e alcuni molto più divertenti e colorati, offrono anche la colazione. Tra i miei preferiti l’Opps, ma anche il Montclair Hostel o l’Absolute Hotel, degni di nota per la loro freschezza e il rapporto qualità-prezzo.

Per i musei potete fare la carte Musees et Monuments, un biglietto valido per un giorno costa 18€, 3 giorni 36€ o 5 giorni 54€ che permette di entrare gratuitamente in più di 70 musei e monumenti e di evitare, cosa ancora più importante nei giorni di festa, le lunghe cose agli ingressi. Mentre per i trasporti vi consiglio la Carta Orange, la più completa tra le carte per i mezzi di Parigi.

Infine se non volete fare tessere ricordate che quasi tutti i musei sono gratis per i minori di 18 anni, mentre fanno buoni sconti per i minori di 26 anni, ma è quasi impossibile barare perchè vogliono vedere la carta di identità.

© 2008 - Riproduzione riservata

commenti

questa citta belissima credo che non mi stanchero’ mai di vistarla. Perche’ in questa citta  ho passatto i momenti piu belli della vitta mia con una perzzona che o amato e’ amero ‘ per sempre …pure se lanostra storia finise del tutto…..grazie di esistere..

facebook

Alessandro Gara

febbraio 10, 2012 | Rispondi | report

ciao

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

riceverai una notifica via email non appena ti risponderemo

Mini guida

48 ore a Parigi, tour di 3 giorni low cost

Weekend a Parigi? Cosa vedere in tre giorni

Un weekend a Parigi è un sogno. Diciamoci la verità, Parigi è sempre una delle mete europee più belle. Per quanto i francesi possano più o meno...

Meteo

Parigi
C
% humidity
wind:
H • L