Vì de Visciola a San Paolo di Jesi, prodotto locale - Viaggi Low Cost

Vì de Visciola a San Paolo di Jesi, prodotto locale

Vì de Visciola a San Paolo di Jesi, prodotto locale

di , | Eventi

Booking.com

Non avete mai assaggiato il vino di visciola? La festa del Vì de Visciola che si terrà a San Paolo di Jesi da venerdì 19 a domenica 21 ottobre è l’occasione giusta per farlo. Le terre del Verdicchio dei Castelli di Jesi infatti, regalano anche questo elisir dal colore rosso intenso, che prende il nome dalle piccole ciliegie selvatiche da cui viene ricavato. La preparazione di questo vino liquoroso che accompagna i dolci della tradizione marchigiana inizia a luglio, con la raccolta delle visciole, che vengono poi coperte di zucchero e lasciate a fermentare sotto il sole estivo: lo sciroppo dolce così ottenuto viene conservato fino al periodo della vendemmia, quando viene aggiunto al mosto.

La festa, appena alla sua terza edizione, nasce per celebrare uno dei prodotti più tradizionali della Vallesina, conosciuto ancora da pochi, ma che farà innamorare tanti al primo sorso. Troverete l’antico borgo medievale addobbato a tema, con una gigante immagine del Dio Bacco che vi darà il benvenuto e la “Tracannata”, un carro allegorico a forma di pompa di benzina che distribuirà gratuitamente vino di visciola ai passanti. Sarete inebriati dai profumi dei piatti della tradizione culinaria marchigiana, rivisitati per l’occasione e sui quali la visciola farà da regina: polenta e carne cotta con visciola, ma anche dolci quali panna cotta tiramisù alla visciola.

Tra i vari eventi in programma, il più curioso è senz’altro “l’imbossolamento”: questo rituale prevede l’inserimento in un’urna dei nomi delle cosiddette “zitelle”, le giovani del paese che hanno tra i 18 e i 28 anni, per l’estrazione successiva che si terrà nel giorno della “Cavata delle Zitelle”, festeggiata l’8 dicembre di ogni anno e di cui parlerò in un altro post. Per conoscere i dettagli del programma visitate il sito della Pro Loco di San Paolo di Jesi.

Booking.com

© 2012 - Riproduzione riservata

Rispondi

Mini guida

Palermo: cosa vedere in 3 giorni

Palermo: cosa vedere in 3 giorni

Se Palermo si potesse descrivere in una sola parola, quella parola sarebbe “contrasto”. Contrasto tra vecchio e nuovo, tra antico splendore e...