Tomatina di Buñol a Valencia, agosto 2012 - Viaggi Low Cost

Tomatina di Buñol a Valencia, agosto 2012

Tomatina di Buñol a Valencia, agosto 2012

di , | Eventi

Tomatina di Buñol di Valencia è una delle feste più conosciute in Spagna, soprattutto nella città di Valencia. Nel 2012 la festa verrà celebrata il 29 agosto a partire dalle 11 della mattina. Come da tradizione viene celebrata l’ultimo mercoledì di agosto.

Come inizia questa festa? Nel 1944 durante una sfilata valenciana che prevedeva la partecipazione di soli alcuni giovani della città. Altri, molto arrabbiati perché non potevano partecipare alla sfilata, iniziarono a lanciare frutta e ortaggi ai partecipanti ufficiali. La tradizione si è mantenuta anche negli anni seguenti fino a quando nel 1959 la festa è diventata ufficiale.

Oggi è conosciuta come una festa in cui si lancia il pomodoro e basta, anche se in realtà questa festa ha tutta una sua tradizione. Innanzitutto la festa inizia sempre alle 11 di mattina con il lancio di un razzo, tutti i pomodori devono essere schiacciati prima di essere lanciati per non procurare danni alle persone. Inoltre è assolutamente proibito avere bottiglie o qualsiasi altro oggetto che possa fare male durante la battaglia. La battaglia dei pomodori finisce nel momento in cui viene lanciato il secondo razzo.

Curiosità: generalmente vengono consumati 100.000 chili di pomodori durante tutta la festa.

© 2012 - Riproduzione riservata

commenti

mi sembrava divertente partecipare, ma giuro che non ci tornerei nemmeno se me lo regalassero! non c’è originalità, non c’è l’attesa, non ti accorgi nemmeno dell’inizio che già tutto è finito. un folla di pazzi molesti, ubriachi da giorni (e lo dice una persona che nell’alcol ci lavora!), che approfittano dell’occasione solo per fare del gran casino. la cittadina è una triste e squallida periferia, le strade sono minuscole e sporche, la folla è appiccicosa e la sensazione è quella che se cadi sarai calpestato. e stop. e poi l’odore di pomodoro che non si scorda per giorni, la puzza sul treno del rientro verso valencia, come un carro di bestiame, con le mosche che ronzano intorno… tutti sudici, tutti rossi, gli abiti da buttare. e c’è di bello che c’ho rimesso anche una macchina digitale e non ho tirato nemmeno un pomodoro!

mmarghe

luglio 16, 2012 | Rispondi | report

    Mi piace questo punto di vista…testimonianza diretta! Grazie Margherita….chissà se c’è qualcuno che ha un’esperienza positiva da raccontare :)

    Anonimo

    luglio 16, 2012 | Rispondi | report

Rispondi

Mini guida

48 ore a Valencia, mini guida low cost

Valencia in 2 giorni: cosa visitare

Valencia è una delle città che più amo. Valencia non è grande quanto Madrid, non è festaiola come Barcellona, ma a suo modo ha tutto per...

Meteo

Valencia
C
% humidity
wind:
H • L

Iscriviti alla Newsletter di Viaggi Low Cost

Iscriviti alla Newsletter di Viaggi Low Cost

Vuoi diventare un viaggiatore low cost e ricevere tutte le settimane in anteprima i consigli e i trucchi dei viaggiatori del Magazine per risparmiare in viaggio?Iscriviti alla Newsletter e unisciti agli altri 2000 viaggiatori che hanno scelto di viaggiare di più spedendo di meno!