Eventi a Olbia, Sul filo del discorso, rassegna in estate

Sul filo del discorso, rassegna di libri a Olbia

Sul filo del discorso, rassegna di libri a Olbia

Un mese di eventi per la rassegna Sul filo del discorso che si tiene a Olbia, in Sardegna dal 10 Luglio al 2 Agosto. L'evento è gratuito e aperto a tutti quelli che amano la Sardegna, anche attraverso i libri.

di , | Eventi

Durante l’estate il centro di Olbia si anima con molteplici eventi per tutti i gusti. Le sue strette vie – dove si possono trovare antiche iscrizioni scalfite nelle pietre – accolgono artisti, gruppi folk, musicisti e poeti che intrattengono turisti e persone del luogo con intrattenimenti di vario genere che puntano al rafforzamento e alla diffusione della cultura sarda e del…“continente” come si dice qua! Il corso di Olbia è un viale lastricato di granito che di sera viene interdetto al traffico, permettendo così di passeggiare tranquillamente tra i palazzi e le verande dei locali che dispongono di tavolini direttamente sulla passeggiata. Dal viale principale si aprono diverse viuzze e piazze: per esempio quella della Biblioteca Simpliciana dove non è raro che vengano organizzati eventi culturali o musicali.

Giunta alla sua seconda edizione, la Rassegna Letteraria “Sul filo del discorso” comincerà il 10 luglio 2014 a partire dalle 21.00 nella piazzetta della Biblioteca Simpliciana in Corso Umberto.

Per dieci serate si potrà assistere gratuitamente alla presentazione di altrettanti libri con la presenza degli autori, accompagnati da musicisti o lettori di poesie che ad intervalli alletteranno il pubblico.

Il 10 luglio, la prima serata, gli spettatori vedranno protagonisti Vanessa Roggeri con “Il cuore selvatico del ginepro” (Editrice Garzanti) con interventi musicali di Gabriele Masala. Da non perdere l’appuntamento del 16 luglio che vedrà interprete Daria Bignardi con la sua opera “L’acustica perfetta” con accompagnamento musicale di Giuseppe Fadda. Il 18 luglio, invece, per i curiosi e nostalgici di un’epoca ormai andata, Marella Giovannelli illustrerà la storia di Porto Rotondo con il fotolibro “Istanti contemporanei”. Foto raccolte personalmente che raccontano la transizione da Poltu Ridundu a Porto Rotondo come l’abbiamo conosciuta negli anni d’oro. Il 24 luglio toccherà a Giovanni Floris con il suo libro “Il confine di Bonetti”. La rassegna chiuderà i battenti il 2 agosto. La serata conclusiva sarà dedicata alla poesia, con la tappa inaugurale di Poesia 2014. L’evento avrà come tema la Sardegna e il suo fascino. Il fascino di viaggiare in una regione attraverso la scrittura, la poesia e la cultura di un territorio in cui c’è molto altro oltre il turismo.

 Arrivare all’evento da fuori città non è difficile. Per chi dispone di un navigatore impostare come destinazione il Molo Brin. Il molo dispone di centinaia di parcheggi gratuiti a tutte le ore del giorno. Se doveste avere problemi a trovare il parcheggio, vicino al suddetto molo, sono presenti altri piccoli spiazzi dove poter parcheggiare. Dal Molo Brin attraversate i giardinetti antistanti il palazzo comunale (un edificio in stile liberty dipinto di giallo) e proseguite per il corso. La piazzetta dove si terranno le serate della rassegna rimane sulla destra salendo, a soli duecento metri dai parcheggi. Altri parcheggi (sempre gratuiti) sono presenti in Via Papandrea e Via Nanni, equidistanti allo stesso modo dal centro città.

© 2014 - Riproduzione riservata

Dettagli evento

Quando?

Data inizio:

Data Fine:

Rispondi