Marradi, castagne e treno a vapore, le date di questo evento

Andar per castagne a Marradi in treno a vapore

Andar per castagne a Marradi in treno a vapore

Andare a Marradi in treno a vapore per raccogliere le castagne, un evento che si può fare in un solo mese dell'anno: ottobre. Ecco come prendere il treno e perché è così bello l'evento.

di , | Eventi

Marradi Palazzuolo sul Senio sono due deliziosi paesini della parte più a nord della Provincia di Firenze, quella che viene chiamata Romagna toscana – oppure Alto Mugello, è una questione di punti di vista.

agriturismo-salvarelle
La caratteristica dei due borghi è di essere adagiati sull’Appennino Tosco-Romagnolo, e di essere ormai più vicini alle città dell’Emilia Romagna che per es. a Firenze. Fra di loro distano una manciata di chilometri, sono immersi nel verde, mete privilegiate l’estate per il clima fresco che li caratterizza e alcuni eventi di forte richiamo come la festa Medioevo alla corte degli Ubaldini, in programma verso fine luglio, una rievocazione della storia trecentesca di Palazzuolo, dell’assedio di Firenze e della conquista in un’atmosfera totalmente medievale.
Tuttavia questi borghi così appartati fra le montagne sono frequentati anche in autunno, momento in cui sbocciano sagre diventate ormai popolarissime.

È soprattutto a Marradi che nelle domeniche del mese di ottobre si riversano grandi quantità di turisti per la famosa e longeva Sagra delle castagne. La sagra è nata più di cinquant’anni fa e celebra quello che qui (e in tutto l’Appennino italiano) ha svolto per secoli la funzione primaria del sostentamento della popolazione: le castagne erano infatti il pane di queste zone. Il Marrone buono di Marradi è un frutto eccezionalmente buono, dolce, corposo, con il quale da queste parti si preparano incredibili specialità.
Alla Sagra si possono degustare tutte: da non perdere sicuramente la torta di marroni, i marrons glacés,  le marmellate e le semplici ma deliziose bruciate.

campagna-marradi

In occasione della Sagra ogni anno viene attivato il nostalgico treno a vapore: la linea Faentina collega infatti Firenze e Faenza. Il treno a vapore sarà disponibile domenica 9 ottobre da Firenze e Pistoia, mentre il 23 ottobre lo si potrà prendere dal versante romagnolo. Un viaggio lungo e lento, per rivivere i ritmi di un tempo che non c’è più!

Una festa delle castagne viene organizzata anche a Palazzuolo sul Senio, ogni domenica di ottobre, con la vendita e la preparazione del Marrone del Mugello IGP. A differenza di Marradi, Palazzuolo non è raggiunto dalla ferrovia.

In questi due paesini dell’Appennino immersi nella natura incontaminata non mancano comunque luoghi di interesse da visitare: in occasione della Sagra delle Castagne di Marradi, per esempio, è possibile visitare una prestigiosa residenza d’epoca che si trova in paese e che funziona come struttura ricettiva: si tratta di Palazzo Torriani, una residenza signorile  di origine seicentesca ma la cui particolarità è di essere affrescata da Galileo Chini, artista Liberty di inizio Novecento.  Marradi è stata città natale anche di Dino Campana, e si possono ripercorrere le tappe della sua tormentata vita, nonché della sua storia d’amore con Sibilla Aleramo.  Palazzuolo sul Senio invece ha sulla piazza principale un antico municipio in pietra, il Palazzo dei Capitani, dove sono allestiti due musei, quello delle Genti di Montagna e quello Archeologico.

treno-a-vapore

Una visita Marradi o  Palazzuolo se la meritano anche in inverno, quando nel mese di dicembre, spesso sotto la neve, i due paesi si animano con i mercatini dell’Avvento. Le caratteristiche sono le stesse di tutti i mercatini di ispirazione nordica, con addobbi per la casa e per l’albero, ma anche cibo, conserve, piccole preparazioni da regalare. Considerateli comunque sempre interessanti mete gastronomiche, qui la cucina è già romagnola anche se la Toscana si fa sentire, e non si va via delusi dalla tavola. Per restare nell’atmosfera natalizia a Palazzuolo viene organizzato il concorso Mille presepi per Palazzuolo a cui partecipano gli abitanti con composizioni che vanno  dal tradizionale presepio con la capannuccia ad altre che vedono Gesù bambino, Maria, Giuseppe, il bue e l’asinello alloggiare in improbabili quanto fantasiose ambientazioni. Il presepe più bello o originale viene premiato il 6 gennaio.

© 2016 - Riproduzione riservata

Mappa

Mini guida

48 ore a Firenze, weekend low cost in Toscana

Weekend a Firenze? Cosa vedere in tre giorni

Firenze è una delle città più belle d'Italia, una città che i turisti prendono d'assalto ogni inizio primavera fino alla fine dell'autunno e a...

Meteo

Toscana
C
% humidity
wind:
H • L

Iscriviti alla Newsletter di Viaggi Low Cost

Iscriviti alla Newsletter di Viaggi Low Cost

Vuoi diventare un viaggiatore low cost e ricevere tutte le settimane in anteprima i consigli e i trucchi dei viaggiatori del Magazine per risparmiare in viaggio?Iscriviti alla Newsletter e unisciti agli altri 2000 viaggiatori che hanno scelto di viaggiare di più spedendo di meno!