Albero di Natale di Gubbio, quando l'accensione e come visitarlo

Natale a Gubbio con l’Albero da record: cosa vedere in Umbria

Natale a Gubbio con l’Albero da record: cosa vedere in Umbria

Il Natale in Umbria ha due appuntamenti fissi e immancabili: ogni anno si attende l'accensione del grande Albero di Natale e della Stella di Miranda a Terni che si accende sempre dopo la fiaccolata dell'8 di dicembre.

di , | Eventi

Booking.com

Quello della Regione Umbria è un Natale da record grazie a due attrazioni da guinnes dei primati.
Stiamo parlando dell’Albero di Gubbio che si trova in Provincia di Perugia e della Stella Cometa di Miranda, ammirabili durante tutte le festività di Natale. Conosciuto ormai in tutta Italia, l’Albero di Natale più grande è quasi una celebrità e in tantissimi aspettano l’accensione dell’Albero ogni anno.

Albero di Natale di Gubbio più grande al Mondo

L’Albero di Gubbio, adagiato alle pendici del Monte Ignino, è il più grande del mondo e viene acceso ogni anno con una cerimonia ufficiale che si tiene sempre i primi di dicembre, solitamente proprio il giorno prima dell’8 di dicembre. Ogni anno la data potrebbe subire delle variazioni, anche per quanto riguarda l’orario non si ha mai una notizia certa. Ecco perché il consiglio è sempre quello di visitare il sito ufficiale dove vengono comunicate data e ora, per non fare un giro a vuoto e mancare, magari solo di poche ore o di un giorno l’attesa accensione dell’Albero di Natale di Gubbio.

L’Albero di Natale che si spegne generalmente intorno all’Epifania ogni nuovo inizio dell’anno, è composto da oltre 250 punti luminosi di colore verde che ne delineano la sagoma. Alto ben 650 metri e decorato con altrettante luci colorate, l’Albero si vede anche passando in auto davanti a Gubbio, è uno spettacolo che nelle sere fredde d’inverno riscalda i cuori (anche quelli più freddi!). La sola stella cometa che, si trova all’estremità dell’albero, occupa una superficie di 1.000 metri quadrati ed è realizzata con 200 luci dorate.

La tradizione dell’Albero di Natale di Gubbio, va avanti da diversi anni e dal 1991 è stata inserita nel Guinnes dei Primati. Una vera meraviglia che ogni anno attira visitatori da tutta Italia incuriositi da questa realizzazione unica nel suo genere, ma non solo, da qualche anno infatti la voce è arrivata oltre i confini nazionali e anche tanti turisti stranieri stanno arrivando in Umbria attirati da questo bellissimo e grandissimo albero, il più grande del Mondo.

La Stella di Natale di Miranda a Terni

Spostandoci verso sud incontriamo, precisamente a Miranda, località del ternano, la Stella Cometa più grande del mondo grazie ai suoi 80 punti luce, 105 metri di diametro e 350 metri di coda che occupa, nel complesso, una superficie quadrata di 30.000 metri.

La Stella di Miranda viene accesa al termine di una fiaccolata che si tiene quasi sempre l’8 dicembre ed è visibile tutte le sere fino al giorno dell’Epifania, portando il suo messaggio di pace e speranza. Due appuntamenti imperdibili per chi si trova in Umbria in questo speciale periodo dell’anno e che si sommano alle tante altre iniziative realizzate in giro per la regione.

Booking.com

© 2012 - Riproduzione riservata

commenti

Ciao Viola. Solitamente l’Albero di Natale più grande del mondo viene acceso a Gubbio il 7 dicembre, come tu scrivi. Quest’anno però l’accensione è anticipata al 5 dicembre, sempre alle ore 18, perché sarà il Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, ad attivare l’energia necessaria a disegnare l’abete luminoso sul monte Ingino che domina la città umbra. Dopo papa Benedetto XVI, che lo aveva acceso nel 2011 dal Vaticano, in collegamento televisivo e grazie al Tablet S di Sony, ora tocca al Capo dello Stato con la stessa modalità, in diretta dal Quirinale. Saluti.

DANIELE MORINI (responsabile per la comunicazione del comitato organizzatore)

facebook

Daniele Morini

novembre 20, 2012 | Rispondi | report

Buongiorno Daniele, abbiamo tolto le date anche per gli anni futuri, dato che ogni Natale gli orari e gli appuntamenti cambiano, così i visitatori dovranno venire a visitare i siti ufficiali per le notizie certe. Grazie del commento.

Federica Piersimoni

novembre 4, 2017 | Rispondi | report

Rispondi

Mini guida

48 ore in Sicilia tra Trapani, San Vito Lo Capo e Erice

Weekend a Trapani? Ecco cosa visitare in due giorni

Una delle parti più belle della Sicilia è a mio avviso la parte di Trapani ed ecco come vi consiglio di passare 48 ore in Sicilia. I voli low cost...