Tokyo: i cinque dolci più gustosi per fare merenda in città

Tokyo: 5 merende da non perdere

Tokyo: 5 merende da non perdere

Giappone e dolci: un incontro perfetto. Ecco la classifica delle merende più dolci e gustose che potrete provare a Tokyo!

di , | Dove Mangiare

Booking.com

Tokyo è una megalopoli affascinante, una città ricca di stimoli sempre nuovi anche sul versante cibo. Le mode cambiano, i locali e i ristoranti si spostano di frequente e ciò rende ancora più eccitante abitare questo grande centro nevralgico (anche se solo per il tempo di una vacanza).

A Tokyo è possibile mangiare a qualunque ora, nella maggior parte dei suoi sconfinati quartieri. Il modo in cui i giapponesi curano ogni minimo dettaglio della preparazione dei prodotti alimentari, anche per quanto riguarda l’immagine, vi renderà ancora più difficile rinunciare ad una sosta, durante i vari spostamenti giornalieri, e ritagliarvi il tempo per una squisita merenda in città.

E quando parliamo di merenda in Giappone, vi assicuro che il discorso si fa serio, gustoso e… calorico! Non rimarrete delusi. Ecco le mie cinque merende dolci preferite a Tokyo.

1. I deliziosi pancake di Rainbow Pancake

I pancake non sono giapponesi, ma vi assicuro che la versione nipponica di questi dolci famosi è da non perdere. Alti, soffici e sempre curati nell’esposizione: la versione giapponese dei pancake è così buona da sciogliersi in bocca! Rainbow Pancake è un piccolo locale che si trova a Shibuya, vicino ad Omotesando. Quando lo avrete quasi raggiunto, con google maps alla mano, ricordate di guardare in alto (molti locali a Tokyo si trovano al secondo-terzo piano degli edifici). Salite le scale, ammirate l’arcobaleno e lasciatevi deliziare dalle fantastiche offerte descritte nel menù di Rainbow Pancake: scegliere non sarà facile! Il servizio è molto rigoroso e l’atmosfera è davvero rilassante, appena seduti vi porteranno acqua aromatizzata all’arancio o al ginger: disettante e dal gusto particolare.

Per la vostra prima visita vi consiglio di non perdere il Classic Pancake con abbinamento di sciroppo d’acero e gelato o il Milk Pancake, servito con deliziosa crema fiordilatte calda e cremosa.
I più golosi e affamati non potranno lasciarsi sfuggire il Rainbow Pancake (dal quale prende nome il locale). Perfetta e abbondante la guarnizione di frutta e panna, delizioso il sapore di questo dolce.
Accompagnate la vostra merenda con un semplice caffè nero o con una bevanda fresca (ginger, tè, arancia) e la vostra pausa golosa sarà a dir poco perfetta.

2. Totti Candy Factory: zucchero filato gigante

Lo zucchero filato è molto più che una merenda per bambini, per tante persone è una vera passione. Lo zucchero filato lega perfettamente con il ricordo dell’infanzia, delle feste in piazza e delle serate estive e spensierate. Gli amanti di questo soffice dolce dovranno necessariamente programmare una sosta alla Totti Candy Factory, proprio all’inizio della splendida e coloratissima Takeshita Street, Harajuku. Anche in questo caso, ricordate di guardare in alto, per entrare in questa factory dello zucchero filato, dovrete salire una scala. Probabilmente ci sarà da attendere per qualche minuto in fila: approfittatene per chiarirvi le idee e scegliere la versione zuccherosa che fa al caso vostro. Io vi consiglio di provare almeno una volta nella vita il Rainbow Cotton Candy: colorato e gigante! I più romantici potranno invece optare per l’Heart Shaped Cotton Candy, leggermente più piccolo ma ugualmente squisito.

Se vi spaventa l’idea di maneggiare uno zucchero filato così grande, non preoccupatevi, i giapponesi pensano sempre a tutto: in dotazione avrete dei guanti da indossare per mangiare senza temere di pasticciarvi le mani; esiste, inoltre, uno spazio riservato per gustare la vostra merenda insieme agli altri mangiatori di zucchero filato; infine, una volta terminato, una persona addetta vi indicherà dove gettare guanti e bastoncino: perfetto, no?

3. Il miglior Melonpan di Tokyo

Il Melonpan è un dolce da forno tipico giapponese, ricoperto da croccante biscotto. Prende il nome dalla somiglianza con il melone di Cantalupo, ma non è effettivamente aromatizzato al melone.
Ad Asakusa, proprio dietro il tempio Senso-ji, si trova l’Asakusa Kagetsudo Honten dove potrete gustare il melonpan migliore di Tokyo. Provate prima di tutto un melonpan puro, senza farcitura, e assaporate il gusto fine del dolce appena sfornato, per colazione o merenda. Ovviamente vi consiglio anche di lasciarvi uno spazietto per il melonpan farcito di gelato alla vaniglia: la contrapposizione tra il caldo del pane dolce e la freschezza del gelato, vi lascerà senza parole!

4. Taiyaki: tradizione e delizia

Sempre a spasso per Asakusa, il quartiere più tradizonale di Tokyo, potrete anche provare i taiyaki: una piccola torta giapponese a forma di pesce molto diffusa in città. Non è raro trovare in Giappone del cibo a forma di animali, personaggi dei fumetti o di cose carine (kawaii) in generale.
Il ripieno tradizionale di questa tortina è l’anko: una pasta zuccherosa di fagioli azuki. Ma non sarà difficile scovarne anche altre versioni, io vi consiglio vivamente il taiyaki ripieno di panna: una vera delizia!

5. Il break più diffuso: Matcha Ice Cream

Quando sarete a Tokyo, vi renderete conto quasi subito di quanto sia diffuso il Matcha: una varietà di tè verde che i giapponesi adorano e consumano in grandi quantità, ogni giorno. Il tè verde al Matcha (caldo o freddo), accompagnerà i vostri pasti quotidiani, ma ricordate di concedervi anche una pausa dolce, da veri giapponesi, con il gelato al Matcha. Vellutato e fresco, si tratta sicuramente del gusto di gelato numero uno in Giappone. È così popolare che lo troverete praticamente ovunque, anche nelle stazioni metropolitane. Oltre al classico gelato, potrete provare anche il Frappè o il Latte al Matcha (sia caldo che freddo).

Booking.com

© 2017 - Riproduzione riservata

Mini guida

Tokyo, cosa vedere nella metropoli del Giappone

Mini guida di Tokyo, cosa vedere in 5 giorni

Tokyo è una città che mi ha molto sorpreso, è enorme e comunque funzionale, i mezzi sono puliti e le strade farebbero invidia a qualsiasi altra...