Mangiare in Gallura: piatti tipici da scoprire durante il vostro soggiorno

Le ricette di Gallura: 5 piatti legati alla tradizione

Le ricette di Gallura: 5 piatti legati alla tradizione

Se siete buone forchette, non perdete questo post e cominciate a pregustare le ricette tipiche della Gallura, nel nord della Sardegna: tra carne, zuppe, antipasti e dolci.

di , | Dove Mangiare

Booking.com

Uno degli aspetti più belli del viaggiare è quello di poter assaporare le ricette tradizionali e scoprire, oltre a nuovi panorami, anche gusti tipici della nostra meta delle vacanze.
Vediamo assieme alcune ricette della tradizione del nord Sardegna.
La Gallura, come gran parte della Sardegna, ha una tradizione gastronomica legata in prevalenza alla terra. Affettati, formaggi, olive e sott’olii compongono gli antipasti, mentre il miele è l’ingrediente principe per la pasticceria.

1. Piatti tipici di Gallura: la carne

Gli allevamenti più diffusi sono quelli di maiali e manzi, va da sé quindi che anche in tavola la carne sia il piatto forte.
Ecco allora che durante la vacanza bisogna provare a gustare almeno una volta il famoso porcetto, rinomato in tutta l’isola e proposto in molti locali, ma non così semplice da trovare nella sua cottura tradizionale.

Deve essere un maiale piccolo da latte, allevato localmente e arrostito allo spiedo con cotture lunghe di almeno cinque ore.
Il consiglio è quello di cercare un agriturismo o ristorante che garantisca la provenienza della carne e che dia la possibilità di vedere lo spiedo.

Altre specialità di terra sono l’agnello arrosto, la carne di maiale con la verza, gli arrosti e la pecora in cappotto.

2. Piatti di mare da gustare in Gallura

Per quanto riguarda i sapori del mare invece non si può perdere l’occasione di assaggiare le cozze allevate a Olbia o i ricci di mare.

Alcuni ristoranti sulla costa offrono il pescato locale spesso cotto con il vermentino di Gallura, altro prodotto d’eccellenza di questa zona della Sardegna.

3. La zuppa gallurese

Il piatto tipico delle feste è la zuppa gallurese, ora riproposta in quasi tutti gli agriturismo o ristoranti tipici. La zuppa è in realtà una specie di lasagna fatta con il pane, il formaggio e il brodo di carne. Molto semplice ma veramente molto gustosa.

4. I primi piatti

Un’altra specialità un po’ particolare sono i ravioli dolci di ricotta accompagnati da una semplice salsa al pomodoro. Li troviamo aromatizzati al limone o all’arancia, ma ciò che li contraddistingue è il sapore dolciastro, una stranezza per un primo piatto.

I chiusoni invece sono un formato di pasta fatta a mano che troviamo solo qui. Più grande rispetto ai famosi gnocchetti sardi (malloreddus) vengono conditi spesso con un classico sugo pomodoro e salsiccia.

5. Antipasti e dolci di Gallura

Una prelibatezza tipica del luogo, non semplice da trovare, è la mazza frissa, servita come antipasto o come dolce. Si tratta di una specie di crema fatta di panna fresca, scremata dal latte intero e cotta a fuoco lento con la semola e un pizzico di sale. Si addolcisce con l’aggiunta di miele o zucchero, oppure la si mangia salata magari accanto ad un bel piatto di fave fresche.

I dolci proposti sono in prevalenza di piccola pasticceria: formaggielle, papassini e acciuleddi. Questi ultimi sono tipici galluresi e sono delle treccine di pasta fritte e immerse nel miele.

Dopo questa carrellata di prelibatezze manca l’ultimo consiglio: trovare una bella terrazza sul mare, versarsi un bicchiere di vermentino o cannonau e decidere da quale piatto incominciare!

Booking.com

© 2018 - Riproduzione riservata

Mini guida

48 ore a Venezia, mini guida per un weekend low cost

Cosa vedere a Venezia in 3 giorni

Venezia è una delle città italiane che tutto il Mondo ci invidia. Venezia è la città dell'amore, la città dell'acqua alta, la città degli...