Natural Break: mangiare sano a Milano, risparmiando - Viaggi Low Cost

Natural Break: mangiare sano a Milano, risparmiando

Natural Break: mangiare sano a Milano, risparmiando

di , | Dove Mangiare

Non è altro che un luogo comune quello che recita che in una grande città l’unico modo per risparmiare sui pasti consista nel recarsi in un fast food. Milano lo sta dimostrando attraverso la diffusione di juice-bar e take-away che offrono piatti salutari per uno spuntino o per un pranzo leggero a costi contenuti, per non dover rinunciare né al gusto né ad un’alimentazione sana quando si viaggia o ci si trova fuori casa.

Ne è un esempio Natural Break, punto di ristoro a cinque minuti a piedi di distanza dalla Stazione Cadorna e dal Castello Sforzesco, dove fermarsi per il pranzo o per uno spuntino mentre si passeggia a piedi per la città, godendosela da turisti, o se ci si trova a Milano per lavoro e si ha a disposizione un momento di pausa.

Il menù varia a seconda delle stagioni, con piatti freschi come panini, piadine, macedonie, frullati e insalate in primavera e in estate, che vengono sostituiti o affiancati da zuppe, pasta e risotti, contorni di verdure caldi, torte salate e crepes per tutti i gusti in autunno e in inverno. Sono presenti opzioni bio e vegetariane, sempre a costi contenuti.

Trovare a Milano, in una zona centrale, un frullato di frutta o una macedonia preparati al momento e a base di frutta fresca, al costo di soli 3 euro, non è un’impresa semplice. I prezzi dei primi e dei secondi piatti si aggirano tra i 3 e i 5,50 euro e possono essere considerati molto convenienti sia per la città in cui ci troviamo, sia in rapporto alla qualità degli ingredienti utilizzati per la preparazione dei piatti.

L’ambiente è rilassato e ci sono dei tavolini a cui accomodarsi all’interno. A mezzogiorno il locale rischia di riempirsi velocemente per la pausa pranzo lavorativa, ma se state visitando la città da turisti e non siete legati ad orari precisi, potrete godervi il vostro spuntino naturale in tutta tranquillità.

© 2012 - Riproduzione riservata

Rispondi

Iscriviti alla Newsletter di Viaggi Low Cost

Iscriviti alla Newsletter di Viaggi Low Cost

Vuoi diventare un viaggiatore low cost e ricevere tutte le settimane in anteprima i consigli e i trucchi dei viaggiatori del Magazine per risparmiare in viaggio?Iscriviti alla Newsletter e unisciti agli altri 2000 viaggiatori che hanno scelto di viaggiare di più spedendo di meno!