Mangiare in Valmarecchia alla Trattoria Galleria - Viaggi Low Cost

Mangiare in Valmarecchia alla Trattoria Galleria

Mangiare in Valmarecchia alla Trattoria Galleria

di , | Dove Mangiare

Booking.com

cappelletti in brodo

Son passati quasi due anni dall’ultima volta che mi son fermato alla Trattoria Galleria. A volte, quando si partiva per una sciata low cost all’Eremo Monte Carpegna, si era soliti al rientro fermarsi la sera per un cappelletto in brodo. Memore di ciò ho deciso di tornarci, ma a pranzo.

Il locale si chiama Galleria perché adiancente é presente la vecchia galleria della ferrovia che una volta collegava Rimini a Mercatino Marecchia, l’odierna Novafeltria in Valmarecchia. Ve ne parlerò.

Avendo come meta successiva la fortezza di San Leo, arriviamo presto. Essendo domenica avevo prenotato, ed ho fatto bene. Fortunatamente, forse sarà la telepatia, ci danno il tavolo nella salettina con il caminetto acceso dove, ed é una chicca di questa trattoria di campagna, ci son sempre due bottiglioni di vin brulè a scaldare. Cos’é il vin brulè? A seconda della zona può differire, ma sostanzialmente é vino rosso caldo a cui si aggiungono chiodi di garofano, qualche scorza di agrumi, zucchero ed altre spezie. Dopo un pò tutto il locale era pieno, anche perché è decisamente conosciuto, ed ora si é anche attrezzato con una parte esterna verandata per le fresche serate estive.

Il piano d’attacco prevedeva cappelletto in brodo e così é stato. Sebbene fossimo in due, e nostra figlia di due anni, la quantità era decisamente abbondante tanto da riempire il piatto ben tre volte. Poi chiediamo una porzione di tortelloni ricotta e spinaci su un letto di funghi, una porzione di coniglio in porchetta ed una di faraona con del gratin di contorno. Infine ciambella della casa, caffè ed un bicchiere (solo io) di vin brulè per digerire.

A parte la poesia del momento, una giornata bella, un locale alla buona ma ben contestualizzato nell’entroterra vallivo, questa volta non ho proprio mangiato bene nè speso il giusto. Era una giornata speciale, è vero, ma la prossima volta, dato che voglio riprovarci, gli dirò che il costo per il coperto una volta non lo metteva (specie se mangi su tovaglie di carta), che il caffè a 1,50 non é il massimo, che i funghi erano sott’olio e non freschi, e che i secondi erano appunto secondi. Si son salvati con il cappelletto in brodo, non proprio eccezionale, e con il tortellone, grazie alla pasta fatta in casa. Comunque é un locale da provare.

Booking.com

© 2013 - Riproduzione riservata

commenti

Ciao caro Marco,sono Luca..rispondo al tuo commento..io sono anni che frequento questo ristorante e sinceramente devi ritenerti fortunato se a volte non ti hanno messo sul conto il coperto perché a me non è mai capitato,vorrà dire che ti hanno applicato dello sconto, e sinceramente non ci avevo mai fatto caso dato che io quando vado a pranzo/cena fuori non faccio caso all’euro/due/tre o quattro che sia del coperto..perché se penso che tutte le volte che vado a mangiare alla Galleria mi servono prima di mangiare quello che io ho ordinato durante l’attesa,che poi attesa non è,dato che sono più che veloci (due crostini a testa, piada a volontà durante le portate e alla fine pranzo/cena ti offrono del buonissimo vin brulè)non dovresti nemmeno pensarci al coperto..detto questo,a parte il fatto che io ritengo molto più igienico il coperto di carta che quello dove ci hanno mangiato altre 100 persone prima di me(anche se lavato) vorrei dirti ancora una cosa..mi parli di secondi che sono appunto dei secondi?!?cosa vuol dire?!!?ti puoi spiegar meglio x favore? perché se penso che ti lamenti di mangiare dei secondi che non ti piacciono mi spiace dirtelo ma devi cambiare sport..di cibo non ci capisci proprio niente!ma hai mai mangiato dei funghi sott’olio,sai che sapore hanno?te lo dico io..tutto un’altro sapore rispetto a quello che prepara la Sandrina!mi spiace essere così sincero e drastico con te ma se ti lamenti anche x il prezzo non mi resta che dirti che se ti lamenti di spendere 20 euro circa a testa x un pranzo completo,ti ripeto mi spiace dirtelo resta a casa la prossima volta!per tutti quelli che vogliono mangiar bene e sentirsi a casa andataci!!!!!!!!ciaoooo

Luc Morriti

aprile 2, 2013 | Rispondi | report

Rispondi

Mini guida

48 ore a Volterra, la Toscana per 3 giorni low cost

Tre giorni tra Volterra, San Gimignano e la Val d'orcia

Volterra è uno dei Borghi della Toscana più amato dagli italiani e anche dai turisti. Volterra è un luogo ricercatissimo, non solo perché davvero...