Mangiare a Bruxelles, moules et frites - Viaggi Low Cost

Mangiare a Bruxelles, moules et frites

Mangiare a Bruxelles, moules et frites

di , | Dove Mangiare

A Bruxelles il piatto tipico nazionale è senza ombra di dubbio moules et frites, cozze e patatine fritte. Le cozze cucinate nel brodo o nel vino bianco sono la specilità dei ristoranti del Belgio, soprattutto se accompagnate da una grande dose di patatine fritte.

I vari tipi di piatti cozze-patatine fritte sono tantissime, dalle moules marinieres, le cozze marinate, le moules al vin blanc, al vino bianco, le moules à la provencale, con il pomodoro e moules la biere, cotte nella birra e nella panna.

Personalmente le muoles et frites mi sono piaciute davvero tanto, soprattutto la variante marinata con vino, aglio, cipolla e aromi. Le patatine sono state inventati in realtàn Belgio e solo dopo i francesi se ne sono presi il merito. Tutti i locali offrono questa specialità locale che, come prevedibile, è diventata imitatissima e spesso copiata molto male.

Per riconoscere delle buone moules et frites è necessario cercare dei buoni ristoranti a Bruxelles ed evitare i quartieri più turistici che servono il piatto alla bene è meglio. Io sono stata a ‘t Kelderke che si trova proprio nella Gran Place in uno scantinato dal quale si accede tramite una scaletta. Il locale è poco visibile e solo stando attenti riuscirete a scorgere le insegne, più facile di sera.

Il locale è molto caratteristico , piccolo e spesso affollato di gente. Nonostante la posizione che invita a pensarlo come un posto molto turistico e caro, è invece esattamente il contrario. Il locale non accetta prenotazioni ma è consigliato fare un po’ di fila perchè i piatti sono della tradizione belga , come le birre abbiate ai piatti. Il costo di una cena non è elevato.

Una curiosità , secondo le tradizioni locali il piatto va mangiato solo se nel nome del mese in corso compare la lettera “r”, in questo caso bisogna sapere almeno il francese.

© 2009 - Riproduzione riservata

commenti

Che buone! Le mangiavo in Normandia…
Non sapevo della questione della “r”, probabilmente c’è qualche ragione particolare perché i mesi senza “r” sono solo quelli estivi da Maggio ad Agosto.

pdm

marzo 25, 2009 | Rispondi | report

Buone eh?! a me sono piaciute tantissimo, soprattutto con una buona birra!!

Chicca

marzo 25, 2009 | Rispondi | report

Dato che le cucinano come i francesi, con la cipolla e il brandy, che se le mangino loro ste cozze :P

seoer

marzo 25, 2009 | Rispondi | report

@seoer a me sono piaciute un sacco!! Sinceramente in Francia non ho mai assaggiato nulla di simile…solo dei gran formaggi e baguette!

Chicca

marzo 25, 2009 | Rispondi | report

ciao

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

riceverai una notifica via email non appena ti risponderemo

Mini guida

48 ore a Bruxelles, weekend low cost

Weekend a Bruxelles? Ecco cosa visitare in tre giorni

Bruxelles è una città multiculturale, colorata e al di là di quello che si pensa molto viva. Una mini guida su cosa fare, cosa mangiare e...

Meteo

Bruxelles
C
% humidity
wind:
H • L