Lascia il telefono all'ingresso e hai il 5% dello sconto sulla cena - Viaggi Low Cost

Lascia il telefono all’ingresso e hai il 5% dello sconto sulla cena

di , | Dove Mangiare

Il tema è scottante e non tutti saranno d’accordo con il proprietario dell’Eva Restaurant di Los Angeles, qualcuno invece apprezzerà moltissimo questa iniziativa e si starà già domandando quanto dovremo aspettare per vederla anche in Italia.

Il proprietario di un locale a Los Angeles ha deciso di fare un 5% di sconto sulla cena delle persone che volontariamente all’ingresso del ristorante decideranno di non portare il telefono o smartphone con se. L’idea è decisamente valida per me e credo che se ci fosse anche in Italia ne approfitterei. C’è da dire che una cosa simile la fanno già i ristoranti macrobiotici, per chi ne ha mai frequentato uno, anche se non fanno sconti, ma invitano caldamente a spegnere il telefono per non disturbare se stessi e gli altri durante questo importante momento che è il pranzo.

Detto questo le prime considerazioni vengono piuttosto facili? Quante volte abbiamo passato un pranzo o una cena in compagnia del nostro smartphone senza rivolgere quasi parola alle altre persone a tavola con noi? O ancora peggio, quante volte abbiamo usato come scusa il telefono per fuggire a conversazioni spiacevoli o perché annoiati dalla compagnia dei nostri commensali. Vuoi o non vuoi il telefono è la prima cosa che prendiamo quando ci mettiamo a tavola e volenti o nolenti questo impoverisce noi e le altre persone, sia per il dialogo e quindi il rapporto umano, sia perché il rumore dei tasti e delle suoneria a volte è snervante. Il nostro stomaco potrebbe ringraziare, così come anche i nostri amici di tavolo o i vicini.

Io vi dico la verità, se ci fosse in Italia ne approfitterei per staccare un po’ da tutta questa connettività almeno nella pausa pranzo e voi? Conoscete già qualcuno che l’ha fatto? Perché non ce lo segnalate? Ma soprattutto, voi cosa ne pensate?

© 2012 - Riproduzione riservata

Mini guida

Mini guida di New York, seconda parte

Cosa vedere a New York in sette giorni e dieci giorni - seconda parte

Dopo aver girovagato per cinque giorni a New York, prima parte della guida, passiamo subito alla seconda parte con i giorni dal sesto al decimo....

Dove mangiare

Mangiare a Miami, ristoranti per tutti i gusti

Mangiare a Miami, ristoranti per tutti i gusti

Ah Miami! Mi ricordo ancora quando, il giorno del mio compleanno, il mio fidanzato ha tirato fuori un pacchettino... dentro una guida di Miami! Mi ha...

Harlem, dove mangiare il soul food

Harlem, dove mangiare il soul food

Quando sono stata a New York per dieci giorni, ho deciso di alloggiare nel quartiere di Harlem. Anche se una volta pensare di alloggiare ad Harlem...

M&M’s store a New York, in Time Square

M&M’s store a New York, in Time Square

L'M&M's store di New York è un posto che ogni goloso non può assolutamente perdere. Situato a Times Square 1660 Broadway, cuore pulsante...

Dove dormire

Quality Inn Hotel di LongIsland City, New York

Quality Inn Hotel di LongIsland City, New York

New York, “ dove tutto può succedere e dove i sogni diventano realtà”, è una meta molto ambita soprattutto dai giovani.Per riuscire a viverla...

Hotel Tomo, dormire a San Francisco, Hotel boutique a 78 €

Hotel Tomo, dormire a San Francisco, Hotel boutique a 78 €

L'Hotel Tomo di San Francisco è un bellissimo albergo situato a japantown con arredo in stile giapponese pop. I suoi interni di lusso e gli...

Dormire a New York low cost con Airbnb

Dormire a New York low cost con Airbnb

Quando ho deciso di partire per New York, una delle mie prime preoccupazioni è stata, e adesso dove dormo? Sapevo che a New York gli alloggi sono...

Meteo

Stati Uniti d'America
C
% humidity
wind:
H • L

Iscriviti alla Newsletter di Viaggi Low Cost

Iscriviti alla Newsletter di Viaggi Low Cost

Vuoi diventare un viaggiatore low cost e ricevere tutte le settimane in anteprima i consigli e i trucchi dei viaggiatori del Magazine per risparmiare in viaggio?Iscriviti alla Newsletter e unisciti agli altri 2000 viaggiatori che hanno scelto di viaggiare di più spedendo di meno!