Cenare a Capoliveri, Il Chiasso, buono ma non proprio economico - Viaggi Low Cost

Cenare a Capoliveri, Il Chiasso, buono ma non proprio economico

Cenare a Capoliveri, Il Chiasso, buono ma non proprio economico

di , | Dove Mangiare

Booking.com

Sono stata a Capoliveri solo una sera e devo dire che mi è piaciuta molto. La cittadina è piccola a molto curata, ci sono diversi negozi belli e l’atmosfera è rilassante, tipica di un posto di villeggiatura ^_^

Piazza Matteotti, una delle piazze principali, era allestita per il concerto di Gualazzi, quindi me la sono goduta poco, anche se è davvero molto grande e circondata di bar e ristoranti carini.

Non sapendo dove mangiare mi sono affidata ai consigli dell’amico Robi Veltroni, il quale tra gli altri posti mi ha consigliato Il Chiasso. Questo locale è davvero molto bello, si adatta molto bene all’atmosfera della città di Capoliveri. Strutturato su diversi livelli e state e ambienti può risultare dispersivo anche se io l’ho trovato molto affascinate. Forse un po’ scomodo per i camerieri : )

Cosa si mangia. Pesce, se non vi piace il pesce qui è meglio non venire, tra l’altro siamo su un’isola, cos’altro si dovrebbe mangiare?

Maltagliati con tonno, acciughe e pomodoro, al centro antipasto di patate schiacciate con tonno, cipollotti e prezzemolo e infine spaghetti con pomodorini e ricciole. Unico neo di questo posto, il prezzo. Nonostante sia un locale abbastanza famoso, come abbiamo potuto vedere dalle foto appese ai muri e dagli articoli di giornale, il prezzo ci è sembrato esagerato. Non tanto per i piatti, sui 13€ l’uno, quanto piuttosto per il coperto 3.50€ a testa e le bevande. Se però volete spendere un po’ di più, vi consiglio vivamente questo locale ^_^

Booking.com

© 2011 - Riproduzione riservata

Rispondi

Mini guida

48 ore a Volterra, la Toscana per 3 giorni low cost

Tre giorni tra Volterra, San Gimignano e la Val d'orcia

Volterra è uno dei Borghi della Toscana più amato dagli italiani e anche dai turisti. Volterra è un luogo ricercatissimo, non solo perché davvero...