California Bakery a Milano, recensione

California Bakery a Milano, un brunch sopravvalutato

California Bakery a Milano, un brunch sopravvalutato

di , | Dove Mangiare

So che con questo post non mi attirerò le simpatie di molti, ma purtroppo devo dirlo, per me il brunch di California Bakery è un po’ sopravvalutato. Sicuramente California Bakery è di moda a Milano, ci sono infatti ben 4 store nella città lombarda e uno era molto vicino al mio alloggio così che ho deciso di prenotare per il brunch della domenica.

Tutto mi faceva ben sperare tanto che dei 3 turni del brunch in tutta la città di Milano i primi due, quello delle 11 e quello delle 13, erano già pieno. Ho prenotato quindi per il turno delle 15.15 e alle 15 mi sono presentata piena di aspettative.

Devo dire che il locale è molto bello, il personale è gentilissimo e si vede che sa come si lavora in mezzo alla gente: poche attese, tanta gentilezza e sorrisi, cosa spesso non facile davanti ad un mucchio di gente la domenica. Il brunch invece mi ha lasciato un po’ insoddisfatta.

Le proposte del brunch sono diverse, tutte mediamente intorno ai 20€ e quello che vi arriva è un piatto simile al mio nella foto qui sopra. Diciamo un po’ caro. 3 pezzi di frutta: uno di ananas, uno di fragola e uno di melone. Nella foto si vedono a malapena, ma non li ho mangiati prima di farla, giuro! Oltre a quello nel piatto c’erano i pancakes con salmone e uova e una porzione di patatine fritte e una salsa che non ho ben riconosciuto.

Acqua e succo e caffè americano per contorno e il menù da 20€ è fatto. Per me un po’ troppo, anche perché alla fine volevo assaggiare la cheesecake che mi avevano detto così buona in questo posto ma guardando nel menù veniva ben 6€. Un po’ troppo via. Peccato, magari la prossima volto torno solo per la merenda, ci sarà qualcosa sotto i 5€?

© 2012 - Riproduzione riservata

commenti

Io adoro i dolci di California Bakery e ti consiglio di provare sia la cheese cake che la double chocolate perché sono da urlo. Buono anche il club sandwich, enorme e zeppo di roba. Non ho mai provato il brunch però. E devo dire che il piatto che hai fotografato mi fa un po’ tristezza…. Forse meglio ripiegare solo sulle torte.

twitter

Giada Bellegotti

ottobre 22, 2012 | Rispondi | report

    In effetti….me ne hanno sempre parlato tutti bene, peccato, chissà quando potrò tornarci :(

    federchicca

    ottobre 22, 2012 | Rispondi | report

In effetti di California Bakery si può dire tutto tranne che sia low cost, ma direi che una volta ogni tanto 6€ per quel paradiso che è quella Cheesecake si può fare! :)
Ma son d’accordo con Giada sul piatto del brunch, proprio non mi convince!

facebook

Chiara Regazzini

ottobre 22, 2012 | Rispondi | report

Mi avete incuriosito, ci devo andare! forse sono l’unica al mondo che ancora non è entrata al California Bakery nonostante ci passa ogni giorno davanti :)

facebook

Arianna Trunfio

ottobre 23, 2012 | Rispondi | report

Ciao Federica,

sono Rosalia Bello, General Store Manager di California Bakery.
Ti ringrazio per averci segnalato il tuo post: ogni critica, per noi, è uno stimolo a migliorare e a interpretare meglio le esigenze dei nostri clienti. Permettici di spiegare il motivo del prezzo del brunch, che se ben capisco è l’elemento che ti ha lasciato insoddisfatta.

Come forse potrai immaginare, avendo assaggiato di persona le nostre specialità, usiamo solo materie prime di prima scelta: tutti i nostri ingredienti sono selezionati secondo criteri imprescindibili di qualità e sostenibilità.
Il nostro salmone, per esempio, è quello scozzese. Lo abbiamo scelto perchè, oltre ad avere le migliori proprietà organolettiche, viene allevato in acquacoltura: un trattamento che è più rispettoso dell’ambiente ittico, innanzitutto, regolato da quantità precise, e più attento al benessere dei pesci rispetto ai metodi di allevamento più comuni. Proprio questo, insieme alle tecniche tradizionali di affumicatura, fa sì che il prodotto sia un’eccellenza anche dal punto di vista del gusto.
Per il brunch usiamo solo uova biologiche, le migliori farine, frutta e verdura freschissima. Ad accompagnare il brunch, oltre a caffè e succo d’arancia, alle French Fries fatte al momento, e alle nostre salsine homemade che hai giustamente citato, c’è poi sempre un cesto di pane e bagel sfornati giornalmente dai nostri laboratori. Anche questi sono prodotti in maniera artigianale, a lievitazione naturale (usiamo solo lievito madre).

La qualità delle materie prime che usiamo, unita al nostro know-how e alle mani delle tante persone che lavorano con noi, non è a buon mercato. Ed è giusto che sia così.
Pensiamo che a parità di qualità, ci inseriamo pienamente nel mercato milanese del brunch. E possiamo anche dire che certamente non lesiniamo sulla quantità.

Per quanto riguarda le torte, valgono le stesse argomentazioni: ti aggiorniamo però sul fatto che presto, con il nuovo menu, sarà possibile ordinare una porzione più piccola di tutti i nostri dolci, a un prezzo inferiore. Questo per venire incontro alle esigenze dei nostri clienti che si lasciano un posticino per il dolce dopo il pasto :)

Spero sinceramente di averti di nuovo presto come nostra ospite. Restiamo a disposizione all’indirizzo customercare@californiabakery.it se vorrai chiederci altre informazioni o chiarimenti.

Un caro saluto,
Rosalia

California Bakery

ottobre 24, 2012 | Rispondi | report

    Ciao Rosalia, grazie per la gentilissima risposta e delucidazione di come vengono preparati i vostri brunch. Vengo al dunque, sono molto contenta che presto metterete nel menù anche dolci a prezzo ridotto perché, nonostante la qualità, 6€ mi sembra tanto e così potrò assaggiarle anche io.
    Per il brunch domenicale, devo dire che non cambio idea anche se la spiegazione mi aiuta sicuramente a comprendere meglio il costo del mio pasto :)
    Finalmente qualcuno che risponde alle critiche, questo vi fa onore e lo apprezzo molto :)

    federchicca

    ottobre 24, 2012 | Rispondi | report

per i golosi di ricette made in USA segnalo un’altra bakery in zona porta Genova, That’s Bakery in via Vigevano 41 – preparano torte, cupcakes e sandwich altrettanto buoni e ad un prezzo più ridotto (almeno fino a prima dell’estate, da allora non sono ritornata, spero che non abbiamo alzato).

facebook

Martina Pieri

ottobre 28, 2012 | Rispondi | report

Potresti consigliare un posto per il brunch (di sabato) in zona centrale che sia davvero buono? Grazie

facebook

Wanda Mola

novembre 30, 2012 | Rispondi | report

ciao

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

riceverai una notifica via email non appena ti risponderemo

Mappa

California Bakery

Si trova in:

Viale Premuda, 44 Milano, Milano (Lombardia)