Skyscanner: Facebook aiuta nella scelta delle vacanze - Viaggi Low Cost

Skyscanner: Facebook aiuta nella scelta delle vacanze

Skyscanner: Facebook aiuta nella scelta delle vacanze

di , | Dove Dormire

Booking.com

Colgo l’occasione per pubblicare questo studio fatto e inviatomi da Skyscanner per annunciare una nuova e interessante intervista che verrà pubblicata prossimamente a Yara Paoli, CountryManager di Skyscanner, ovviamente si parlerà anche della nuovissima app ; )

Il 52% dei viaggiatori è ispirato dal Facebook factor.
Condividere le proprie vacanze attraverso Facebook, il social network con oltre 500 milioni di utenti in tutto il mondo, non solo aiuta le persone a rimanere in contatto nel mondo virtuale, ma influenza anche i viaggi nel mondo reale.

Nel recente sondaggio del primo sito gratuito di comparazione voli, Skyscanner, è emerso che il potere delle immagini ha una fortissima influenza sui piani di viaggio degli utenti di Facebook. Oltre la metà dei partecipanti (52%) afferma che vedere le foto delle vacanze degli amici li aveva ispirati nel prenotare una vacanza nello stesso posto. Dunque se l’amico è stato ad Atene, un altro amico su due è già pronto a prenotare per la Grecia …a partire dai voli low cost.

Nonostante la solita battuta riguardo al fatto di essere inondati dalle tante, spesso noiose, foto delle ferie degli altri, un impressionante 88% degli intervistati ama mettere il naso tra gli scatti dei propri amici e la metà di essi ammette di farlo perché potrebbe scoprire che cosa hanno combinato e con chi..

“A quanto pare è proprio vero che una foto vale più di mille parole. – Commenta Yara Paoli, Country Manager di Skyscanner – Facebook è la piattaforma perfetta per due fattori che potenzialmente influenzano la scelta del viaggio: una raccomandazione personale, combinata con immagini seducenti. Vedendo le avventure dei nostri amici, questo può certamente seminare in noi quella voglia che, in seguito, ci spinge a viaggiare verso qualche luogo che non avevamo mai pensato di visitare”.

Inoltre il 45% degli intervistati ha affermato che Facebook li incoraggia a visitare di più i loro amici all’estero. “Se ad esempio ho un amico a Madrid, vedere le sue foto e la sua vita, probabilmente mi ispirerà nel cercare dei voli per Madrid”, prosegue Paoli. Nonostante alcune recenti notizie a sostegno del fatto che FB riduca il contatto con la vita reale, soltanto per il 5% utilizzare Facebook significa avere meno probabilità di vedere di persona i propri amici.

L’indagine di Skyscanner ha anche rivelato che Facebook sta giocando un ruolo crescente nell’organizzazione dei viaggi di gruppo; a dimostrarlo un 46% di persone che ha organizzato o è stata invitata ad un viaggio attraverso il sito.

Booking.com

© 2011 - Riproduzione riservata

commenti

Ciao Federica, interessante questi dati soprattutto come la curiosità di una foto di un amico fuori casa possa spingermi a visitare quel luogo (una volta si stampava ora si condivide). Credo molto nel valore aggiunto di Facebook come "connettore" reale di persone e il suo grande valore per il turismo online. Bisognerebbe capire come invogliare i turisti a creare contenuto in real time perché solo così puoi contribuire a costruire una destinazione turistica social oriented. A presto

Arturo Salerno

marzo 2, 2011 | Rispondi | report

Lasciare contenuti in real time, questo mi fa pensare a tante cose, da foursquare (fai un checkin e ti faccio uno socnto) fino all'esperimento al Coca Cola Village http://www.youtube.com/watch?v=xUv0GU5rfHg&feature=player_embedded

Secondo me far capire che condividendo qualcosa su facebook si possono avere delle facilitazioni, come sconti o addirittura promozioni non è difficile, forse è più difficile far passare questo come una cosa comune, che svii del tutto il nostro concetto di privacy, ma direi che siamo sulla buona strada.

Grazie del tuo commento Arturo ; )

Federica

marzo 2, 2011 | Rispondi | report

Mi piace questa evoluzione dell'ameno salotto di casa con le mille diapositive degli amici tornati dal viaggio.

Mi piace meno che l'unico modo per invogliare o interessare l'ospite sia lo sconto, la promozione e la facilitazione!

Robi_Veltroni

marzo 2, 2011 | Rispondi | report

Io le foto delle vacanze degli amici, devo dire la verità, mica le ho mai sopportate tanto, preferisco portarmi gli amici in vacanza con me ; )

Trovare la giusta via tra le due cose sarebbe perfetto.

Grazie Robi del commento!

Federica

marzo 2, 2011 | Rispondi | report

Viaggiare in aereo costa molto meno che in passato e con gli strumenti e le opportunità oggi presenti, ha cambiato molte cose. Un'interessante evoluzione del mercato e dei consumatori.

Skyscanner

marzo 2, 2011 | Rispondi | report

Rispondi