Dove dormire a Londra low cost: 2 hotel e 1 appartamento consigliati

Dove dormire a Londra

Dove dormire a Londra

Dove dormire a Londra, due hotel e un appartamento per brevi e lunghi periodi, tutti provati e strategicamente posizionati, ma soprattutto tre soluzioni per dormire a Londra tutte low cost.

di , | Dove Dormire

Booking.com

Caotica, multiculturale, frizzante e magica, Londra è una delle capitali europee più visitate in ogni periodo dell’anno e da ogni genere di turista: famiglie, gruppi di amici, single, studenti, tutti hanno sempre un ottimo motivo per trascorrere qualche giorno nella città britannica dalle mille sfaccettature.

Purtroppo però Londra è anche una delle capitali europee con il costo della vita più alto: dagli alloggi, al cibo ai trasporti, risulta a volte davvero difficile cavarsela a buon mercato.

Personalmente ho visitato Londra molte volte in periodi dell’anno differenti, e posso confermare che la voce “dormire” è decisamente una delle voci di budget più elevate, a meno che non si scelgano sistemazioni decisamente fuori città.

Il mio animo intraprendente però mi ha sempre permesso di scovare alloggi con un soddisfacente rapporto qualità/prezzo, in zone della città molto diverse tra loro.

Ho sperimentato due diverse soluzioni:

  • Hotel per soggiorni brevi di 2-3 giorni al massimo
  • Appartamenti per soggiorni più lunghi

Non ho mai provato gli ostelli perché viaggio spesso da sola o con mia figlia, quindi ho bisogno di tranquillità, sicurezza e.. pulizia – che a Londra non è così scontata!

Chiaramente l’appartamento ha un costo a persona decisamente inferiore rispetto agli hotel, soprattutto se si viaggia in gruppo o in famiglia.

Inoltre soggiornare in un appartamento presenta l’innegabile vantaggio di potersi preparare da mangiare in autonomia, con un notevole risparmio sulla voce “pasti” ed anche a tutto vantaggio del fegato, dal momento che il variegato cibo londinese mette a dura prova l’apparato digerente di chiunque.

L’appartamento di Matthew

L’appartamento che mi sento di consigliarvi io l’ho scovato sul sito Airbnb ed è gestito dal giovane Matthew.

Situato nel tranquillo quartiere di Islington, vicino Finsbury Park ed ancora in zona 2 (un vantaggio in termini di costi dei trasporti e tempi di percorrenza), si tratta di una classica casa in stile vittoriano con mura in mattoni e bow-window sul fronte.

Il quartiere è residenziale, silenzioso e sicuro.

La casa è grande secondo gli standard londinesi: è composta da un ampio e luminosissimo soggiorno con una cucina aperta e molto ben attrezzata, un bagno nuovissimo con una doccia grande ed una comoda stanza da letto.

Nel soggiorno c’è un divano letto grande e molto comodo per 2 persone.

La casa è davvero pulita (incredibile ma vero!) e fornita di ogni genere di attrezzature: dai saponi in bagno, ai generi di prima necessità in cucina, i detersivi, la lavatrice, un frigorifero capiente, la tv, console, wi-fi perfettamente funzionante, lenzuola e coperte a disposizione… insomma tutto ciò che serve per garantire un soggiorno più che confortevole.

Inoltre Matthew è una persona davvero smart con cui è facilissimo interagire, ed è molto disponibile.

L’appartamento è situato in un quartiere residenziale, quindi decisamente quieto: durante la notte c’è un piacevole silenzio, interrotto esclusivamente dal rado passaggio delle auto.

La posizione inoltre è davvero strategica. A 5 minuti a piedi c’è un bel supermercato Tesco, negozi vari e locali per mangiare qualcosa.

Inoltre a 10 minuti a piedi c’è la fermata dell’Underground Finsbury Park, sulle centralissime linee Piccadilly e Victoria. Dalla stazione Finsbury Park è possibile raggiungere tutto il cuore di Londra in meno di 20 minuti.

A mio avviso questa soluzione abitativa è ottima in termini di rapporto qualità/prezzo soprattutto per un piccolo gruppo di amici (4 persone) oppure per una famiglia con bambini.

Gli Hotel a Londra

Per soggiorni molto brevi tuttavia scegliere di soggiornare in un appartamento non è la soluzione migliore, perché francamente non si ha nemmeno il tempo di organizzarsi con la spesa che già si deve ripartire.

Per questo nei miei raid di un paio di giorni nella capitale britannica ho preferito soggiornare in hotel; in particolare mi sento di consigliarne due, in zone diverse ma ugualmente strategiche, soprattutto se, come me, il raid londinese è dedicato allo shopping.

La prima soluzione che mi sento di consigliare è lo Zeta Hotel Gloucester Place, situato strategicamente in zona Marylebone, a due passi da Oxford Street.

La fermata underground più vicina è Marble Arch sulla Central Line, oppure Baker Street, dove si intersecano ben 5 linee.

Con 5 minuti di passeggiata siete nel bellissimo Regent’s Park. Sempre con una breve camminata potrete raggiungere anche il museo di Sherlock Holmes ed il famoso museo delle sere di Madame Tussaud. Infine a pochi passi dall’hotel potete imboccare Oxford Street con tutti i suoi chilometri di negozi.

L’hotel ha un ottimo rapporto qualità-prezzo, è estremamente pulito, ha letti comodissimi, è molto silenzioso, ed infine ha bagni comodi e nuovissimi.

Le stanze sono poco spaziose e senza dubbio non adatte a lunghi soggiorni, ma hanno ogni genere di confort: il riscaldamento individuale, articoli per la toletta, asciugacapelli, tv con canali satellitari.

E’ possibile fare colazione in hotel e francamente è molto comodo: tuttavia il rapporto qualità/prezzo del servizio breakfast a mio avviso lascia un tantino a desiderare perché il buffet a disposizione non è molto vario (non ci sono nemmeno le scrambled eggs) a fronte di un costo non basso.

Pertanto, se non ci tenete particolarmente alla comoda colazione in hotel sicuramente troverete delle ottime alternative nei dintorni: a poche centinaia di metri ci sono un paio di caffè Starbucks che vi garantiscono di non rimanere a bocca asciutta.

Personalmente ho molto apprezzato la disponibilità del personale di questo hotel, oltre alla sua estrema pulizia ed infine la vicinanza ad Oxford Street: io ero a Londra per shopping, e c’era un Primark a meno di 5 minuti a piedi dall’hotel… il paradiso, soprattutto se avete figli adolescenti come la mia!

Un altro hotel che mi sento di consigliare è l’Ibis London Shepherd’s Bush.

Questo hotel 3 stelle è davvero carino e confortevole e si trova in una zona nell’omonimo quartiere di Sheperd’s Bush, zona ovest di Londra, a poche centinaia di metri dal famosissimo centro commerciale Westfield.

L’hotel appartiene alla catena Ibis, che è garanzia di un ottimo rapporto qualità/prezzo.

In hotel è disponibile una Reception 24h, e devo dire che il personale è molto cortese e disponibile in tutte le occasioni.

Nell’hotel c’è un comodo ristorante e bar dove mangiare/bere qualcosa se non si ha voglia di uscire. Ad ogni modo intorno c’è di tutto, dai negozi ai locali per mangiare.

Le stanze sono silenziose, con letto molto confortevole, spaziose e pulite, con un asciugacapelli a disposizione, aria condizionata indipendente, set per te/caffè e set di cortesia in bagno.

La colazione è servita nel bar della hall; nelle ore di punta potrebbe non esserci posto a sedere per tutti. L’offerta non è faraonica ma molto buona, tendenzialmente più salato che dolce.

Nel complesso la struttura è valida, il personale particolarmente efficiente e gentile, la posizione è ottima….. il prezzo fattibile per essere Londra. Da tenere sicuramente in considerazione!

Dal punto di vista logistico inoltre l’hotel è molto comodo: si trova a poche centinaia di metri dalla stazione Sheperd’s Bush sulla linea Central ancora in zona 2, quindi in posizione davvero pratica, anche se leggermente defilata rispetto al centro – ma non troppo.

L’innegabile vantaggio di questo hotel, oltre al prezzo mediamente più basso rispetto agli altri della stessa categoria in zona 1-2, è la posizione.

La vicinanza a Westfield infatti vi garantisce di avere a disposizione tutti i giorni della settimana e fino a tarda sera non solo negozi per shopping ma anche cinema, caffè, locali per stuzzicare, pub e ristoranti.

C’è solo l’imbarazzo della scelta, e non è poco per una città dispersiva come Londra.

La zona tra l’altro è prevalentemente commerciale e residenziale, quindi relativamente sicura e silenziosa di notte. Non male eh!

Spero di avervi dato qualche utile consiglio per orientarvi nella non facile scelta dell’alloggio per il vostro soggiorno londinese.

Qualunque sia la vostra scelta un’unica raccomandazione: prenotate per tempo, perché Londra è una città gettonatissima e se non siete tempestivi rischiate di dovervi accontentare, oppure di spendere una fortuna.

Booking.com

© 2017 - Riproduzione riservata

Mini guida

48 ore a Londra, mini guida per 3 giorni low cost

Cosa vedere a Londra in 3 giorni

Quando un uomo è stanco di Londra è stanco della vita, diceva Samuel Johnson e noi siamo d'accordo con lui. Stancarsi di Londra è praticamente...