Ibiza dove dormire low cost, la recensione Hostal Residencia Rita

Ibiza, dormire low cost: recensione Hostal Residencia Rita

Ibiza, dormire low cost: recensione Hostal Residencia Rita

Dormire a Ibiza spendendo poco, la recensione dell'Hostal Residencia Rita a Sant Antoni de Portmany, un luogo economico e confortevole, con annesso un locale gestito da italiani che fa la differenza.

di , | Dove Dormire

Booking.com

Ogni scusa è buona per regalare un viaggio, un weekend, una piccola fuga. Quest’anno la laurea di un’amica mi ha offerto un alibi irrinunciabile per farle un regalo e farlo anche a me​. Lo ammetto.​
I nostri quattro giorni tutti al femminile sono stati molto divertenti e leggeri, seppur il tempo non ci ha regalato un’abbronzatura da invidia.

ibiza-dormire-low-cost

Per il nostro soggiorno ho scelto l’​Hostal Residencia Rita a Sant Antoni de Portmany.
La scelta della località è stata determinata dal prezzo più contenuto rispetto a Ibiza città, dalla posizione dell’hotel, ubicato a pochi minuti dalla via dei bagordi notturni, dalla ​vicinanza alla ​Sunset strip e dalla stazione degli autobus a soli 350 mt.

L’hotel dista pochi chilometri dall’aeroporto, per raggiungerlo potete utilizzare sia l’autobus che il taxi: ​mi è stato in seguito riferito che esiste un ​autobus diretto solo nel pieno della stagione​ quando ​servizio pubblico viene fortemente potenziato, sia di notte che di giorno.

ibiza-dovedormire

Nel nostro caso, essendo la prima settimana di maggio avremmo dovuto ​prendere due autobus (bus dall’aeroporto a Ibiza città​/ bus da Ibiza a Sant Antoni) impiegandoci circa un’ora: essendo in tre abbiamo optato per un taxi che in 25 minuti circa ci ha portato a destinazione. L’hotel aveva aperto da poco più di una settimana​ ​​​​per l’inizio della​ stagione​. ​ A ricordarcelo l’odore di vernice fresca che aleggiava in tutta la struttura.

L’accoglienza e il primo impatto sono stati molto positivi, la proprietaria, la sig.ra Pilar è una donna estremamente piacevole e disponibile, sia ad elargire ogni tipo di informazione utile che alle chiacchiere che vanno oltre il semplice “Buongiorno”. Parla quattro lingue, sorride sempre e se una cosa non è fattibile, te ne consiglia un’altra.​ ​ Onestamente l’approccio umano di chi lavora in un hotel e la sua onestà nel dare informazioni, fanno sempre la differenza per me, molto più di un copriletto shabby chic rispetto a quello​ a ​”fioridellanonna” che avevamo in realtà.

ibiza-hotel-esterno

Pilar mi ha raccontato che l’hotel è sempre stato della famiglia, fra i suoi ​collaboratori anche il nipote, un ragazzo timido e gentile, Rosa, che trovate ​sorridente ​alla reception​ e ​​il sig. Fernando,​ il portiere notturno.​ Lo ammetto, questo signore ​dolce e ​gentile che ogni ​sera, di ritorno in hotel, ​ci apriva la porta dell’ascensore con estrema eleganza paterna, era il mio preferito e lo vorrei come nonno.
La hall si presenta arredata a nuovo, pulita e di buon gusto per quanto riguarda gli arredi​; ​le camere, raggiungibili sia con le scale che con l’ascensore hanno un arredamento differente, meno ricercato rispetto alla hall ma risultano funzionali e pulite.

Noi alloggiavamo in un appartamento grande e spazioso, una camera con due letti singoli, un bagno e un soggiorno con angolo cottura, frigo,​ ​divano letto e un ampio balcone che dava sull’ingresso dell’hotel​ e la mattina inondava di luce l’appartamento.​ In quattro giorni è stato pulito due volte, in dotazione il set asciugamani, il sapone e l’asciugacapelli a richiesta​ (senza supplemento).
Inoltre, Pilar ci ha gentilmente fornito i teli da spiaggia (a richiesta e senza supplemento).

ibiza-lowcost

Il costo per 4 notti e 3 persone, prenotando a febbraio e cogliendo al volo un’offerta è stato di euro 200,00.

Annesso all’hotel trovate il Medium Rare Burgers​ che ha sia un ingresso indipendente dall’esterno che uno comunicante con la reception, dall’interno. Il locale ha uno stile che ricorda gli States con una predominanza di rosso e bianco negli arredi ​ed è stato preso in gestione, da quest’anno, da una coppia di di Parma: Elisa e Simone. Loro​, oltre al cibo, ​sono il fiore all’occhiello di questo post​o.​

Elisa e Simone​, ​sposati​, ​sono fra i tanti temerari che ci ​hanno provato e ci stanno provando​, lasciando la nostra bella e difficile Italia: sono un inno al coraggio​. A Ibiza sono arrivati con ​molto entusiasmo e il loro cane​, ​Coffee, un jack russel dolcissimo.
Simone lavorava già in Italia nel campo della ristorazione, lui cucina ed Elisa​ serve​, senza dimenticare mai di sorridere o fare due chiacchiere.​ ​ Il locale è aperto dalle 8,30 alle 23,30: potete spaziare dalla colazione americana o europea al​la cena e al dopo cena.​

ibiza-hotel-ingresso

Noi abbiamo assaggiato le torte fatte in casa, ottima la cheese cake e i biscotti secchi.
Buonissimo il caffè e anche la spremuta. Il menù offre una buona selezione di cocktail ​e, ovviamente, per gli amanti della carne​, di hamburger. Inoltre, in alta stagione, offrono il menu Speak easy: un’abbinata di cinque o sei hamburger ad un cocktail specifico. I prezzi sono sotto la media rispetto all’isola e la comodità di avere il bar praticamente in hotel, è impagabile.

L’ubicazione è perfetta. Dall’ hostal in pochi minuti a piedi si raggiunge la Strip sunset​, ​per godere del tramonto sorseggiando un cocktail in uno degli innumerevoli bar in cui sfoggiare corpi abbronzati e tacchi da urlo​; o nei localini più modesti con birra a 1,50 euro e tapas sfiziosi.
Inoltre, la sera siete a pochi passi dalla via dei bagordi notturni, in cui il turismo anglosassone la fa da padrone. Ci sono pub e disco pub che si susseguono senza sosta, se siete amanti del genere è il posto perfetto per lanciarvi in grandi competizioni a colpi di chupito.

Di buono c’è che l’hotel rimane comunque in una via​ ​silenziosa, lontana dagli schiamazzi e con Fernando ad attendervi.

Booking.com

© 2016 - Riproduzione riservata

Recensione

Dormite low cost a Ibiza in un Hostal centrale e dotato di ogni tipo di comfort, la gentilezza della proprietaria, la storia di famiglia, il portiere di notte e l'annesso locale gestito da due italiani non hanno eguali. Un ottimo posto dove dormire bene spendendo poco a Ibiza, in Spagna.

5/5

Rispondi

Mini guida

48 ore a Barcellona, guida per 3 giorni low cost

Cosa visitare a Barcellona in 3 giorni

Barcellona è una delle nostre città preferite, non a caso abbiamo qui su Viaggi Low Cost tantissimi post consigli su dove dormire, cosa fare, ma...