Consigli per volare al caldo: integratore Florase Intest

Volare al caldo in inverno: consigli di viaggio

Volare al caldo in inverno: consigli di viaggio

Cosa mettere in valigia durante un viaggio al caldo in inverno? Cosa portare per non correre il rischio di ammalarsi e di prendere la famosa maledizione di Tutankamon? Ecco gli integratori per te e i consigli di viaggio.

di , | Curiosità

Una vacanza al mare in inverno, è quello che ci vuole per svernare e sentirsi bene, prendere un po’ di sole e abbronzarsi in una delle spiagge più bianche e belle al mondo, mentre a casa neve e gelo la fanno da padrone. Se comprare un biglietto aereo per alcune delle mete paradisiache non è poi così difficile, prepararsi e fare in modo che niente e nessuno rovini l’esperienza è giù più difficile. #floraseintest

viaggi-al-caldo

Ma cosa potrebbe rovinare la vacanza ai Caraibi, a Bora Bora o alle Seychelles?
Diverse cose in effetti.

Innanzitutto il clima. Ci sono posti nel mondo che non possono essere visitati sempre. Ai Caraibi infatti è meglio non andare tra settembre e ottobre per il forte rischio di uragani, mentre in Polinesia Francese sarebbe meglio non andare tra novembre e metà marzo, perché è proprio in questi mesi che si concentrano le piogge.

florase-intest

Non solo il clima però, un’altra cosa che può capitare è la così detta “maledizione di Tutankamon“, la diarrea del viaggiatore. Ci sono paesi nel mondo in cui, anche se l’igiene nei resort è al primo posto, nel Paese in cui ci troviamo è possibile prendere malattie ed avere alcuni disagi legati alla salute al cibo. Soprattutto il cibo in questo caso è la causa di tanti fastidi, soprattutto quello crudo. Per questo motivo bisogna vaccinarsi, se il Paese lo richiede, stare sempre attenti alla verdura e frutta cruda, preferendo se possibile quella cotta e prevenire il malessere con dei probiotici.

Florase Intest nello specifico è un integratore alimentare che riequilibra la flora intestinale e che previene durante i viaggi i problemi causati da un eccesso di caldo o di freddo e dall’uso di alcuni farmaci (come gli antibiotici). In questo caso Florase andrebbe assunto 10 giorni prima del viaggio così da essere sicuri di passare una vacanza e di fare un viaggio senza problemi, almeno quelli sulla salute.

viaggi-cocktail

Ci sono altre cose che potrebbero rovinare la nostra tanto agognata vacanza. Un’altra cosa da tenere in considerazione è l’aeroporto di partenza, di arrivo e gli eventuali scali. Sì perché durante una vacanza tutto può succedere. Può succedere infatti che durante i trasbordi i dipendenti aeroportuali ti rovinino la valigia, o ancora peggio te la perdano tra un aeroporto e l’altro. Anche in questo caso si può fare ben poco se non stare sempre attenti a mettere sulle valige la targhetta identificativa e ad avere un’assicurazione di viaggio valida, per il paese che state per visitare.

Ci sono cose in effetti che è difficile prevedere, il clima si può prevedere ma non è mai una certezza, il bagaglio si può recuperare, ma può causare enormi disagi soprattutto durante i primi giorni di viaggio. In quest’ultimo caso, un’accortezza in più, è di portarsi nel bagaglio a mano o nella borsa che si porta in aereo, almeno un cambio con costume e un minimo di beauty, così anche se la valigia dovesse essere recuperata due giorni dopo e riconsegnata al resort, avremo il costume per un bagno e per dimenticare la sfortuna che abbiamo avuto.

© 2015 - Riproduzione riservata

ciao

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

riceverai una notifica via email non appena ti risponderemo