Zaragoza e il Pilar ai cui piedi Papa Giovanni Paolo II si inginocchiò - Viaggi Low Cost

Zaragoza e il Pilar ai cui piedi Papa Giovanni Paolo II si inginocchiò

di , | Cosa Fare

Interni-della-Basilica-del-Pilar-Saragozza-©-Andrea-Lessona-940x630

Zaragoza è una città per me unica. Sono capitata lì per caso, niente di organizzato né di prenotato. All’avventura. Cercavo un hotel low cost che avesse anche un parcheggio sicuro per la macchina e lo cercavo in centro per poter girare a piedi in quella città che sembrava tutta da scoprire. Ho trovato un NH hotel, non in centro ma in pieno centro, a due passi dalla Chiesa della Madonna del Pilar e, credetemi, dico due passi perché erano realmente due passi… mi bastava attraversare la strada per entrare in Chiesa!

Un tre stelle di gran rispetto, a prezzi convenientissimi e con parcheggio privato, coperto e a prezzi super economici. Lasciata la macchina e sistemati i bagagli in camera, sono scesa in centro, costeggiando il fiume Ebro e i suoi bellissimi ponti, uno moderno uno antico e ancora uno moderno e poi uno antico… una fusione tra il vecchio e il nuovo che non stona ma rassicura.

La Chiesa della Madonna del Pilar affaccia da un lato sull’Ebro e dall’altro lato sulla omonima piazza del Pilar in cui una enorme e rinfrescante fontana delizia i turisti con i suoi giochi d’acqua. L’ingresso nella Basilica di Nostra Signora del Pilar è gratuito. L’interno è bello e suggestivo ma mi preme soffermarmi sul particolare che ha dato il nome alla chiesa: pilar.

Pilar è un pilastro che, secondo la leggenda, sarebbe apparso, trasportato dalla Madonna e dagli Angeli, all’apostolo Giacomo mentre era in preghiera sulla riva dell’Ebro. Santiago ricevette dalla Madonna il messaggio del Redentore e l’ordine di costruire una Basilica proprio lì dove lei aveva fatto posizionare quel pilastro. Ed è proprio intorno a quel pilastro che è stata eretta la Chiesa di Nostra Signora del Pilar, il cui culto richiama pellegrini da tutto il mondo. Anche Papa Giovanni Paolo II si è recato in visita a Zaragoza e, inginocchiatosi ai piedi del Pilar, l’ha baciato come fanno tutti i credenti che alla Madonna del Pilar elevano le proprie preghiere.

© 2013 - Riproduzione riservata

Mini guida

48 ore a Valencia, mini guida low cost

Valencia in 2 giorni: cosa visitare

Valencia è una delle città che più amo. Valencia non è grande quanto Madrid, non è festaiola come Barcellona, ma a suo modo ha tutto per...

Meteo

Spagna
C
% humidity
wind:
H • L

Iscriviti alla Newsletter di Viaggi Low Cost

Iscriviti alla Newsletter di Viaggi Low Cost

Vuoi diventare un viaggiatore low cost e ricevere tutte le settimane in anteprima i consigli e i trucchi dei viaggiatori del Magazine per risparmiare in viaggio?Iscriviti alla Newsletter e unisciti agli altri 2000 viaggiatori che hanno scelto di viaggiare di più spedendo di meno!