Zante, le spiagge più belle e più bianche della Grecia,opinioni

Zante, cosa fare in vacanza

Zante, cosa fare in vacanza

Le spiagge più belle dell'isola di Zante, in Grecia, le opinioni sulle spiagge più bianche, adatte ai bambini e a chi desidera fare sport, soprattutto acquatici come lo snorkeling.

di , | Cosa Fare

Zante, famosa per essere l’isola dove nacque Ugo Foscolo, fa parte dell’arcipelago delle isole Ionie, al largo della penisola del Peloponneso. Geograficamente è possibile dividere l’isola in due parti.

Il sud-est di Zante pianeggiante è caratterizzato da lunghe spiagge di sabbia d’orata con il fondale che degrada dolcemente. Il tratto di costa tra Marathias e Gerakas racchiude la baia delle tartarughe ed è proprio su queste spiagge che le “caretta caretta” vanno a deporre le uova nei mesi estivi.

zante

Il nord-ovest di Zante è completamente l’opposto: le strade sono strette e tortuose e la costa è formata da scogliere a picco sul mare che lasciano spazio a piccole insenature e fiordi, non tutti però sono raggiungibili in auto. Il mare qui è profondo e anche più fresco rispetto all’altro lato, ma le sfumature di blu in questo tratto sono semplicemente imperdibili.

Zante è la meta ideale sia per chi è in cerca di divertimento sia per gli amanti della natura e del relax. Il mio consiglio è di noleggiare un’auto o un quad ed andare alla scoperta dell’isola: i parcheggi sono ovunque gratuiti! Ecco cosa non perdere.

zante-Gerakas

La Spiaggia di Gerakas – Area Marina Protetta

Di tutte le spiagge sabbiose della zona sud è quella più bella, circondata da un anfiteatro di scogliere argillose. Il fondale degrada dolcemente ed il mare è molto calmo. Ma la sua particolarità è il fatto che le tartarughe marine l’abbiano scelta per depositare le uova. Per questo motivo è un’area marina protetta e la zona di nidificazione è delimitata da corde invalicabili.

Escursioni in barca o noleggio senza patente nautica

Molti punti di interesse possono essere raggiunti solo via mare, quindi consiglierei di fare almeno un paio di gite in barca. Le offerte sono tantissime e i prezzi dipendono dalla tipologia di imbarcazione scelta. Ad esempio da Porto Vromi con 10-15€ si va alla spiaggia del relitto con barche da 30/40 passeggeri.

zante-barca

Se invece si desidera avere i propri tempi e spazi, a partire dai 70€ a barca, è possibile noleggiare delle piccole imbarcazioni molto facili da guidare e non serve neanche la patente.

Un’ulteriore opzione (a partire da 120€ ad imbarcazione) è quella di noleggiare una barca con il capitano che vi porterà, ad esempio, a vedere le grotte di Keri, le tartarughe marine e poi vi lascerà sull’isola di Marathonissi e tornerà a prendervi all’ora prefissata.

Di seguito le mete più belle raggiungibili solo via mare.

zante-Marathonissi

Isola delle tartarughe (Marathonissi): si trova a sud di Keri nella baia delle tartarughe. L’isolotto è roccioso e ha una lingua di sabbia dove le caretta caretta vanno a depositare le uova. Lo snorkeling intorno all’isola è molto bello per la presenza di piccole grotte e per il mare cristallino. Il porto di partenza più vicino è quello di Keri Beach.

Grotte di Keri: sono situate nella punta sud-ovest di Zante. Per arrivare a queste grotte si passa davanti ad immense scogliere a picco sul mare che formano in alcuni punti dei magnifici archi naturali. Il mare davanti alle grotte di Keri è di un azzurro abbagliante. Il porto di partenza più vicino è quello di Keri Beach.

zante-grotte di Keri

Grotte Blu (blue cave): queste grotte sono all’estremità nord dell’isola. La particolarità, come indica il nome stesso, è il colore blu. Quando si nuota all’interno delle grotte il riflesso dell’acqua fa diventare tutto azzurro, persino la pelle sembra colorarsi di turchese. I porti più vicini per raggiungerle sono Ag. Nikolaos e Mikro Nisi.

zante-spiaggia-relitto

Spiaggia del Relitto: senza dubbio la spiaggia più famosa e fotografata di Zante, quindi anche la più affollata. Il colore dell’acqua è dato dal calcare presente nelle rocce che la rende di un azzurro intenso da togliere il fiato. Ma l’attrazione principale è un relitto che giace nel bel mezzo della spiaggia. In questo tratto la corrente del mare è abbastanza forte e non sempre è possibile sostare sulla spiaggia. Il momento migliore per visitarla, in quanto meno affollata, è la mattina presto, anche se la scogliera lascia all’ombra la spiaggia. Il porto più vicino per raggiungerla è Porto Vromi (costa ovest). Le escursioni partono anche da Ag. Nikolaos (costa est) facendo tappa anche alle grotte blu. E’ possibile ammirare questa spiaggia anche dall’alto della scogliera: la strada è piuttosto tortuosa e poco segnalata, ma ne vale sicuramente la pena.

zante-cameo-island

Agios Sostis – Cameo Island

Rimanendo sempre nella costa sud, a poca distanza da Laganas c’è questo piccolo isolotto raggiungibile facilmente a piedi attraverso un ponte che lo collega alla terraferma. L’isola è la sede di un vero e proprio club al quale si può accedere pagando 5€ di ingresso con consumazione al bar inclusa. La piccola spiaggia di sassi è molto graziosa, c’è una piccola passerella per facilitare l’ingresso in acqua. Tutto il giorno si è accompagnati da piacevole musica techno soft.

Porto Vromi e Porto Limnionas

Si trovano entrambe sulla costa ovest e sono due fantastiche insenature dalle sfumature verde smeraldo. L’impatto arrivando in macchina è veramente notevole: sono dei veri e propri fiordi.

zante-grecia

Da Porto Vromi partono le escursioni in barca, però la piccola spiaggia di sassi non è da sottovalutare. Nuotando seguendo la scogliera, dal lato sinistro della spiaggia, si arriva ad una piccola grotta che ha un ingresso molto particolare: la parete rocciosa sembra il volto di Poseidone.

Porto Limnionas è una lunga lingua di mare che si incanala nella scogliera. Qui non c’è una vera e propria spiaggia, ma ci si tuffa direttamente dagli scogli. La zona in ogni caso è attrezzata, ci sono dei terrazzamenti con ombrelloni e sdraio, inoltre c’è anche un ristorante.

Vedere il tramonto dalle scogliere di Keri

Per chi è in cerca di momenti romantici le scogliere di Keri (appena dopo il faro) all’ora del tramonto sono un appuntamento imperdibile. Il panorama da lassù è magico: si aspetta che il sole scenda seduti su blocchi di fieno sorseggiando un drink.

zante-bagno

Sport e divertimento acquatico

Per gli amanti degli sport acquatici c’è l’imbarazzo della scelta. Sulla spiaggia di Kalamaki, a sud, e su quella di Tsivili, ad est, è possibile provare tutte le ultime novità in tema di divertimento acquatico. Dal semplice noleggio del pedalò, al classico bananone, passando dallo jet sky, al fly board e al parasailing. I costi variano a seconda dell’attività dai 10€ del pedalò ai 70€ del paracadute.

© 2016 - Riproduzione riservata

Mappa

Mini guida

48 ore a Firenze, weekend low cost in Toscana

Weekend a Firenze? Cosa vedere in tre giorni

Firenze è una delle città più belle d'Italia, una città che i turisti prendono d'assalto ogni inizio primavera fino alla fine dell'autunno e a...

Meteo

Grecia
C
% humidity
wind:
H • L

Iscriviti alla Newsletter di Viaggi Low Cost

Iscriviti alla Newsletter di Viaggi Low Cost

Vuoi diventare un viaggiatore low cost e ricevere tutte le settimane in anteprima i consigli e i trucchi dei viaggiatori del Magazine per risparmiare in viaggio?Iscriviti alla Newsletter e unisciti agli altri 2000 viaggiatori che hanno scelto di viaggiare di più spedendo di meno!