Varsavia, una città tutta da esplorare - Viaggi Low Cost

Varsavia, una città tutta da esplorare

Varsavia, una città tutta da esplorare

di , | Cosa Fare

Varsavia è una meta che non può essere paragonata alle più blasonate capitali europee, ma per questo motivo, per lo spirito avventuriero e un per un fattore economico, scoprire città con un basso profilo consente di arricchire il proprio bagaglio culturale.
Una breve vacanza nella Capitale delle Polonia, può essere l’occasione per visitare una delle città più grandi dell’Est europeo. Città espansiva, movimentata e piena di vita, nonostante la sua storia passata, ha conservato tradizioni e cultura che caratterizzano le popolazioni dell’occidente.

E’ divisa sostanzialmente in due parti, collegate tra di loro da un lungo viale: nella prima, completamente distrutta dalla guerra, sono emersi di recenti numerosi grattacieli pieni di negozi ed uffici, con la nascita di un nuovo polo economico e commerciale, mentre la seconda corrisponde alla Old Town.

La vecchia città, piena di colori e monumenti di un certo valore storico, si trova alla fine di un lungo corso chiamato Krakowskie Przedmiescie (Strada Reale); è questo il punto di riferimento dei turisti, dei commercianti, e di tutta la cittadinanza di Varsavia; un luogo magico, rimasto illeso dalla Guerra, con un’atmosfera di tranquillità, senza traffico, senza caos, dove passeggiare all’interno dei vicoli consente, non solo di degustare i prodotti polacchi, ma anche di acquistare regali di ogni genere.

La Rynek Starego Miasto, è la piazza più importante, dove giornalmente, i mercatini rallegrano questo ambiente. Il repentino cambiamento climatico, illumina in modo diverso il centro storico, in maniera che ogni fotografia scattata sia diversa dalle altre. La scelta dell’albergo, dell’hostel o qualsivoglia, incide notevolmente sull’andamento della vacanza; questo perché, essendo molto dispersiva, girare a piedi potrebbe non essere la decisione giusta.

Dalla Plac Zankowy, il panorama è mozzafiato. Si può osservare dall’alto una zona di Varsavia che costeggia il fiume Wisla. Architetture imponenti quali la Biblioteca UV e ed il Centrum Nauki “Kopernik” caratterizzano questa nuova realtà. Il distacco tra vecchio e nuovo è molto significativo quale sinonimo di rinascita. Da qui, al calare della luce diurna, un luccichio intenso richiama all’attenzione una struttura sportiva di recente costruzione: il Narodowy Stadium, realizzato in concomitanza con gli Europei 2012. Un tour guidato in questa favolosa opera ingegneristica non può mancare per gli appassionati di calcio. Lo stadio è raggiungibile velocemente con la metro, ed il costo dell’ingresso con guida in inglese è di appena 10 zlt (2.50 euro).

La vita notturna è intensa, soprattutto in via Mazowiecka, dove locali collocati uno di fianco all’altro danno grande possibilità di divertirsi. Gli ingressi alle disco variano dai 10 ai 30 zlt. Utilizzando la metro, con cartina alla mano e un buon senso di orientamento, Varsavia è visitabile in tre giorni. Spetta al viaggiatore esplorare ogni suo angolo.

© 2013 - Riproduzione riservata

ciao

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

riceverai una notifica via email non appena ti risponderemo