Treviso in un giorno, cosa vedere

Cosa vedere in un giorno a Treviso

Cosa vedere in un giorno a Treviso

Cosa vedere a Treviso in un giorno, la destinazione del Veneto pieno di ville, piazze e chiese, ecco cosa vedere e quale itinerario fare per una vacanza low cost.

di , | Cosa Fare

Treviso, uno dei capoluoghi del Veneto, è una piccola città murata che grazie al periodo trascorso sotto l’influenza della Serenissima, con le sue Chiese, i suoi palazzi e i suoi caratteristici scorci rappresenta sicuramente una meta per una piacevole visita in giornata.

treviso
La si può tranquillamente raggiungere in treno, grazie ai buoni collegamenti ferroviari e la stazione è praticamente a due passi dal centro, quindi decisamente di comodo approccio. Per chi però non volesse rinunciare alla comodità della propria auto consiglio di parcheggiare nella prima periferia e sfruttare una delle tante linee di autobus pubblici per raggiungere il centro, anche perché i parcheggi sono pochi e tutti a pagamento. Inoltre anche la stazione dei bus è alle porte di Treviso.

Il nostro piccolo tour parte da Via Roma e appena superato il ponte di S. Martino inizia il centro.
Treviso è una città molto legata alla tradizione religiosa, e all’interno delle mura è possibile visitare le Chiese più antiche e importanti.

treviso-inungiorno
La Chiesa di S. Francesco, situata nell’omonima Piazza, la cui costruzione è stata richiesta direttamente da S.Francesco. Il Tempio di S. Nicolò, la Chiesa più grande della città. Il complesso del Duomo, ovviamente il principale luogo di culto di Treviso, dove si possono ammirare opere d’arte sacra di importanti artisti dal Tre al Cinquecento.

Oltre a queste troviamo anche alcune chiese minori, come la Chiesa di S. Martino, che a seguito dei bombardamenti della II° guerra mondiale dell’originale ne rimane solo il campanile, mentre tutto il resto è stato ricostruito; la Chiesa del Beato Enrico, incastonata fra moderni condomini, dove nessuno si può immaginare di trovare un luogo di culto, o la Chiesa di Santa Maria Maggiore.

treviso-mercato
A Treviso le piazze la fanno da padrona: piazza dei Signori è il cuore pulsante della città, nonché centro storico e culturale. Ad incorniciarla troviamo il Palazzo dei Trecento, oggi sede del consiglio comunale. Come si può ben notare, sono ben visibili i segni del bombardamento avvenuto nel 1944 durante la seconda Guerra Mondiale e della conseguente ricostruzione, effettuata per la maggior parte con materiale dell’edificio originale. Poco più in là troviamo la Loggia dei Cavalieri, che oggi come allora rappresenta un luogo d’incontro per la gente e sotto cui si svolgono abitualmente mercatini ed eventi di vario genere come concerti, mostre, rappresentazioni folcloristiche.

Restando dietro il Palazzo dei Trecento si arriva in un’altra piazza, quella del Monte di Pietà, dove una volta c’era il banco dei pegni. Da qui, facendo una piccola deviazione in Calle del Podestà merita una visita la curiosa Fontana delle tette, che si diceva spillare vino rosso e vino bianco dai seni. Fatta la foto di rito, ci spostiamo verso il Cal Maggiore, viale principale che collega i due poli della vita cittadina, quello politico (Piazza dei Signori) e quello religioso (Piazza Duomo).

treviso-veneto
Seguendo la strada svoltiamo verso Piazza Pola, dove si trova la Banca d’Italia. Girando per le piccole e grandi vie troviamo altre piazze, come Piazza Borsa, dove ha sede la Camera di Commercio, la nascosta Piazza S. Andrea, con la sua omonima Chiesa, e Piazza S. Vito che offre uno scorcio bellissimo sul Canale dei Buranelli. Piazza Trentin, Piazza S. Leonardo e Piazza S. Francesco, concludono il nostro giro tra le piazze.

Come ben si sa, il Veneto è costellato da meravigliose case e ville d’epoca e anche a Treviso troviamo alcuni esempi architettonici di grande rilievo: Cà dei Carraresi, oggi importante sede di mostre e eventi, Casa Robegan e Cà da Noal, splendidi esempi di dimore in stile veneziano.

treviso-piazza
Come si diceva prima, Treviso è una città fortificata, e per finire questo bel giro tra monumenti, Chiese e piazze perché non godersi una rilassante passeggiata sulle mura da Porta S. Tommaso fino a Porta Santi Quaranta, per poi rientrare in centro e godersi un meritato aperitivo a base di prosecco e qualche prelibatezza in una delle numerose osterie che la città offre?

© 2016 - Riproduzione riservata

Mappa

Mini guida

48 ore a Venezia, mini guida per un weekend low cost

Cosa vedere a Venezia in 3 giorni

Venezia è una delle città italiane che tutto il Mondo ci invidia. Venezia è la città dell'amore, la città dell'acqua alta, la città degli...

Meteo

Veneto
C
% humidity
wind:
H • L