Todi, cosa vedere e dove mangiare in Provincia di Perugia, leggi qui

Todi: cosa vedere e cosa mangiare vicino Perugia

Todi: cosa vedere e cosa mangiare vicino Perugia

Cosa fare e cosa vedere a Todi in un solo giorno, dove e cosa mangiare nella provincia di Perugia e perché vale la pena fermarsi per un giorno a esplorare questa bella cittadina dell'Umbria.

di , | Cosa Fare

Booking.com

Todi è quella che molti definiscono “la città ideale”, una città medievale bella ed elegante che sorge in cima ad una collina a dominare l’incantevole valle del Tevere.

todi-vicoli

Todi si trova a pochissimi chilometri di distanza da Perugia ed è circondata da tre cerchia di mura. Tra le cose da vedere a Todi, c’è sicuramente Piazza del Popolo, punto centrale della città dove si affacciano i principali edifici come il Palazzo Comunale, il Museo Lapidario, la Pinacoteca Civica, il Museo Etrusco Romano, il Palazzo del Capitano e il Palazzo dei Priori.

Uno dei complessi religiosi più importanti di Todi è il Duomo, eretto nel XII secolo sui resti di un tempio dedicato al dio Apollo. Il Duomo è  caratterizzato da una lunga scalinata e da una facciata sontuosa in stile romanico. Molto suggestivo è anche il Tempio della Consolazione, eseguito nel XVI secolo.

todi-umbria

todi-autunno

Cosa fare a Todi

Todi è una città relativamente piccola che può essere visitata in un weekend per godersi con tranquillità tutte le sue bellezze.
Quello che vi consiglio di visitare a Todi sono i suoi tesori sotterranei, le Cisterne. Situate sotto Piazza del Popolo le cisterne erano utilizzate un tempo per raccogliere l’acqua piovana. Un altro suggerimento su cosa fare a Todi è la visita ai borghi medievali di di Ulpiano, Nuovo e di Porta Fratta e la zona della Valle inferiore detta dei Pontigli. Mentre da Piazza Garibaldi potrete godevi una vista mozzafiato della campagna sottostante.

santa_maria_della_consolazione_todi_umbria_italia

Cosa mangiare a Todi

Dopo una lunga passeggiata non vi resterà che fermarsi ad assaporare qualche piatto tipico come il pan caciato (o nociato), un panetto tondo di piccole dimensioni con noci, formaggio e uvetta. Non potete non assaggiare la palomba alla ghiotta, il piatto locale per antonomasia e nei mesi invernali molti sono i ristoranti che propongono i piccioni allo spiedo.

Ottimi piatti locali da accompagnare ad un buon bicchiere di vino altrettanto tipico il Grechetto di Todi, un bianco dal tipico colore giallo paglierino intenso, ricco di delicate note floreali e fruttate, talmente buono da essere stato citato addirittura da Plinio il Vecchio nel primo secolo dopo Cristo.

Booking.com

© 2016 - Riproduzione riservata

Mini guida

Mini guida di Reggio Emilia

Cosa vedere a Reggio Emilia

Reggio Emilia è una delle cittadine di origine romana nate lungo la via Emilia, non è molto conosciuta a livello turistico, probabilmente anche per...