Seat61,il sito per i pendolari che viaggiano - Viaggi Low Cost

Seat61,il sito per i pendolari che viaggiano

di , | Cosa Fare

seat61

Se potessi, girerei il mondo in carrozza. E’ bizzarro, a pensarci: considerato che sono stata per un’infinità di anni pendolare sui treni (italiani… dettaglio rilevante), sembra il colmo. Eppure, nonostante tutto, ritengo che vedere il mondo dalla carrozza di un treno sia estremamente affascinante. Forse, avere che fare tutti i giorni, o quasi, con i treni italiani ti porta ad acquisire una sorta di “resilienza” (come dicono gli psicologi), una capacità a resistere agli urti della vita che ti rende inespugnabile di fronte alle avversità. Chi è o è stato pendolare sui treni italiani ha una marcia in più degli altri. E’ di scorza dura. E sa bene che la classica frase “sembra che mi sia passato sopra un treno” per denotare uno stato psico-fisico seriamente compromesso andrebbe aggiornata e figurativamente ribaltata con “sembra che io sia stato sopra un treno”.

Ma questa quotidiana lotta del pendolare italiano, dopotutto, un lato positivo ce l’ha: se il pendolare è anche viaggiatore e non ha troppi soldi da spendere, e ama comunque vedere il paesaggio mutante fuori dal finestrino, allora potrà prendere i treni di qualsiasi parte del mondo (o quasi) senza alcuna difficoltà di adattamento. Perché il peggio è passato. E ora non può che essere un upgrade.
Ho preso treni in Indonesia, in Marocco, in Vietnam, in Russia: nessun problema. Anzi: avrebbero anche qualche consiglio da darci.
Mi è capitato di condividere la cuccetta di un treno notturno vietnamita con una coppia di tedeschi: dall’alto del mio upgrade, mi è dispiaciuto per loro. Non ho incontrato norvegesi. Allora, per coloro che decidano di affrontare un salto di qualità in tanti sensi e di spendere (non sempre, ma spesso) meno rispetto all’aereo e vedere il mondo (in senso letterale) da un finestrino, consiglio vivamente il sito www.seat61.com, senz’altro inventato da un (geniale) pendolare italiano sotto mentite spoglie.

© 2013 - Riproduzione riservata

Iscriviti alla Newsletter di Viaggi Low Cost

Iscriviti alla Newsletter di Viaggi Low Cost

Vuoi diventare un viaggiatore low cost e ricevere tutte le settimane in anteprima i consigli e i trucchi dei viaggiatori del Magazine per risparmiare in viaggio?Iscriviti alla Newsletter e unisciti agli altri 2000 viaggiatori che hanno scelto di viaggiare di più spedendo di meno!