Sabbioneta, dormire nella città ideale sospesa nel tempo - Viaggi Low Cost

Sabbioneta, dormire nella città ideale sospesa nel tempo

di , | Cosa Fare

Vi è mai capitato di soggiornare in una città rimasta intatta nel tempo? Della quale architetti e soprattutto urbanisti che giungono da tutte le parti del mondo rimangono esterrefatti? Non sto esagerando se la città che vi descrivo esiste davvero! Sabbioneta, iscritta dal 2008 come patrimonio dell’umanità da parte dell’UNESCO, situata tra Parma e Mantova, interpreta la città rinascimentale fatta a “misura d’uomo” secondo le teorie della “città ideale”.

Alcuni dei suoi monumenti, come il Teatro all’Antica, il Palazzo Ducale, la Galleria degli Antichi e le mura a forma di stella irregolare, esprimono un equilibrio raffinato ed originale, grazie alla volontà del suo fondatore, Vespasiano Gonzaga Colonna. La “piccola Atene”, uno dei suoi appellativi, mi si svela in una sera d’estate come un gioiello prezioso, la cui visione è accessibile tramite le due porte fatte di marmo bianco. Si ha l’impressione che il tempo sia sospeso, che incamminandosi nelle vie del luogo sempre più cresca lo stupore nell’assistere ad una magnificenza dal passato ancora intatto. Anche se piccola, non merita di fare un “mordi e fuggi” ma necessita di dedicarle almeno alcuni giorni e così faccio.

Dormo all’albergo Giulia Gonzaga situato nel centro storico. Una dimora del ‘500 che m’immette subito in un’atmosfera accogliente grazie alla disponibilità e gentilezza dei suoi proprietari, Pinuccia e Sandro. Il salone nel quale mi ricevono è magnifico, c’è tutta una parete adibita a biblioteca ricavata da antichi scaffali che si usavano in ferramenta, restaurati ed ora utilizzati per contenere libri di diversi generi letterari, ma soprattutto per informazioni storiche, artistiche ed archeologiche della città e dei luoghi limitrofi.

La pavimentazione alla veneziana e gli affreschi realizzati con raffinatezza dalla creatività di Pinuccia, mi fanno capire quanta cura e attenzione vengono dedicate a questo posto. La mia camera con un ampio lucernaio sopra il mio letto, mi regala la bellezza di vedere le stelle! Le stanze ampie ed originali, perché ognuna è affrescata con un tocco d’estro diversa dall’altra, suggeriscono delicatezza e poesia. Qualità che spiccano nei particolari come la scelta del nome per l’albergo, Giulia Gonzaga, dedicato ad una donna, zia di Vespasiano, che fece di suo nipote, uomo d’armi, un raffinato mecenate.

La colazione anche continentale, spicca per il tripudio di dolci fatti in casa, servita nel cortile, circondato da piante e fiori sulle cui mura campeggiano motti e filastrocche dialettali, fa cominciare bene la giornata. Pulizia, internet gratuito, aria condizionata, la possibilità di noleggiare biciclette gratuitamente, così come il parcheggio privato, offrono vantaggi per godersi un soggiorno entusiasmante e confortevole. I prezzi sono ottimi, partono da 40€ con colazione inclusa.

© 2012 - Riproduzione riservata

Mini guida

Tour di 48 ore nell’Alta Valmarecchia riminese

Cosa vedere in Valmarecchia

Un tour di 48 ore nell’Alta Valmarecchia, tra boschi, storia, arte e naturalmente la gastronomia. La valle del Marecchia, dove scorre...

Meteo

Lombardia
C
% humidity
wind:
H • L

Iscriviti alla Newsletter di Viaggi Low Cost

Iscriviti alla Newsletter di Viaggi Low Cost

Vuoi diventare un viaggiatore low cost e ricevere tutte le settimane in anteprima i consigli e i trucchi dei viaggiatori del Magazine per risparmiare in viaggio?Iscriviti alla Newsletter e unisciti agli altri 2000 viaggiatori che hanno scelto di viaggiare di più spedendo di meno!