Quando andare in Giappone informazioni utili

Quando andare in Giappone

Quando andare in Giappone

di , | Cosa Fare

Booking.com

quando andare in giappone

Molte persone ci chiedono spesso qual è il miglior periodo per fare un viaggio in Giappone.

I periodi migliori sono sicuramente la primavera e l’autunno, purtroppo però non tutti possono prendere ferie dal lavoro o pause dagli studi. Andiamo ad analizzare nel dettaglio I vari periodi dell’anno:

Inverno:
Il clima è più o meno simile ad un normale inverno italiano. In questo periodo ci sono aree del Giappone molto belle da poter visitare come per esempio l’Hokkaio ovvero l’isola più a nord del Giappone, consigliato comunque anche in altri periodi dell’anno quando il paesaggio non è coperto dalla neve e si possono ammirare le distese di lavanda.
In inverno per la precisione a fine gennaio, in Hokkaido nella città di Sapporo si tiene lo Yuki Matsuri, ovvero la festa della neve, festival in cui avrete l’occasione di poter ammirare imponenti sculture di ghiaccio.
Il resto del territorio giapponese è più o meno uguale in questa stagione.

Primavera:
Sicuramente il miglior periodo dell’anno per fare un viaggio in Giappone. Nel periodo tra metà/fine marzo ed inizio aprile il Giappone si tinge di rosa e bianco grazie alla fioritura dei sakura ovvero I ciliegi. Sono molto frequenti le feste ed I pic nic sotto gli alberi in fiore. La temperatura è ideale, e le città diventano davvero uniche, specialmente Kyoto, Nara, Nikko, Kamakura. Kyoto in questo periodo con i suoi templi e i suoi giardini diventa sicuramente una delle città più belle del mondo, un’esperienza che se si ha la possibilità almeno una volta nella vita bisogna fare.
Anche la moderna e scintillante Tokyo si tinge di un’atmosfera particolare!
Insomma il Giappone cambia vestito in primavera, ripeto in assoluto il periodo più bello dell’anno!

Estate:
Qui cominciano i dolori: l’estate giapponese è molto calda, non tanto per la temperatura più o meno in linea con quella italiana, ma per l’alto tasso di umidità, dovuta alla tsuyu, stagione delle pioggie del mese di giugno che lascia come eredità ai mesi successivi appunto l’umidità.
La nota positiva di questo periodo sono l’abbondante presenza di feste tradizionali, Matsuri, e di grandi spettacoli pirotecnici da agosto fine a fine settembre.
Per chi può prendere ferie solo in questo periodo non si preoccupi più di tanto ce la potete fare lo stesso, sarete forse solo un po’ più stanchi la sera!

Autunno:
Anche questo periodo è assolutamente per visitare il Giappone, anche qui vale lo stesso discorso fatto per la primavera con l’eccezione che periodo è caratterizzato dall’imbrunire delle foglie.
Particolarmente caratteristico è il cosidetto arrossamente dei momiji, ovvero gli stupendi aceri giapponesi. Sicuramente in questo periodo oltre a Kyoto è d’obbligo la visita alla città di Nikko!

Un viaggio in Giappone è un’esperienza unica indipendentemente dal periodo dell’anno in cui si sceglie di farlo, ogni stagione ha i suoi pro e i contro!

Post di Dondake

Booking.com

© 2013 - Riproduzione riservata

Rispondi

Mini guida

Kyoto, cosa fare in tre giorni

Kyoto, mini guida per 3 giorni in Giappone

Dopo aver visitato Kyoto in inverno ho pensato a quanto potrebbe essere incredibilmente meravigliosa in primavera. Kyoto mi è piaciuta da impazzire,...