Natura australiana: Phillip Island e la Penguin Parade - Viaggi Low Cost

Natura australiana: Phillip Island e la Penguin Parade

Natura australiana: Phillip Island e la Penguin Parade

di , | Cosa Fare

 

Phillip Island è nota in tutto il mondo per il circuito motociclistico che ospita ogni anno alcune delle gare più importanti a livello mondiale. Pochi invece la conoscono per il paradiso naturale che in realtà rappresenta e per la varietà di specie animali che ospita. Questo piccola isola, collegata alla terra ferma attraverso un ponte che la unisce con la cittadina di San Remo, è il luogo ideale per gli amanti della natura, del trekking e per avvistare koala, canguri, wallabies, pinguini e foche.

Raggiungere l’isola è estremamente facile, si può quindi decidere di noleggiare un camper van o una macchina, oppure affidarsi a uno dei tanti tour operator locali che organizzano escursioni giornaliere. Generalmente affidarmi ai pacchetti all inclusive, non fa parte della mia “filosofia” di viaggio, ma in mancanza di mezzi propri, non ho potuto fare altrimenti.

In realtà l’esperienza è stata decisamente positiva, il tour operator Wild Life Tours Australia (www.wildlifetours.com.au) con soli 109 dollari permette di trascorrere una piacevole giornata alla scoperta di una delle zone naturalistiche di maggior interesse dello stato del Victoria. Il pacchetto comprende: visita al Koala Conservation Centre, dove poter vedere i koala (ma non toccare, perché nel Victoria è vietato), visita alla fabbrica di cioccolato storica locale Penny’s, degustazione di vini e formaggi alla Phillip Island Vineyards and Wineries, in un bellissimo cottage in legno, adagiato nelle dolci campagne australiane, visita al centro naturalistico delle Nobbies, a picco sull’oceano e si conclude la giornata con la famosa Penguin Parade, cioè il momento in cui i pinguini rientrano nelle loro tane, seguendo un orologio biologico davvero sbalorditivo (ogni sera alle 21 precise), dopo una lunga giornata di caccia nell’oceano. All’interno dei parchi è possibile inoltre avvistare wallabies, canguri, flying foxes e con un po’ di fortuna qualche diavolo della Tasmania.

Un modo decisamente low cost e piacevole per scoprire una parte della meravigliosa natura australiana, con paesaggi primordiali, da togliere il fiato e con l’emozione di poter finalmente avvistare alcune degli animali più strani del mondo.

© 2013 - Riproduzione riservata

Rispondi

Iscriviti alla Newsletter di Viaggi Low Cost

Iscriviti alla Newsletter di Viaggi Low Cost

Vuoi diventare un viaggiatore low cost e ricevere tutte le settimane in anteprima i consigli e i trucchi dei viaggiatori del Magazine per risparmiare in viaggio?Iscriviti alla Newsletter e unisciti agli altri 2000 viaggiatori che hanno scelto di viaggiare di più spedendo di meno!