Mostra fotografica a Barcellona: Flohmärkte - Viaggi Low Cost

Mostra fotografica a Barcellona: Flohmärkte

Mostra fotografica a Barcellona: Flohmärkte

di , | Cosa Fare

Makers of Barcelona

Sarà la crisi, sarà che la moda adesso grida a gran voce un’altra cosa, ma Barcellona non è più la città “hipster”, quella dove bisogna andare a vivere. È stata superata a tutta velocità da Berlino, verso la quale ormai corrono frotte di artisti e non. Come dargli torto.. penso alle volte!

Ma Barcellona, non ha deciso di fare la guerra a Berlino…..anzi! Infatti, durante tutto il mese di marzo al MOB (Makers of Barcelona), Silvia Conde prensenta una mostra fotografica interamente dedicata ai mercatini che si svolgono nella capitale tedesca: Flohmärkte (i tradizionali “Flea markets”), Trödelmärkte (mercatini di cianfrusaglie), Kunstmärkte (mercatini d’arte), Antikmärkte (mercatini d’antiquariato).
Nel suo lavoro, la fotografa ha cercato di captare l’atmosfera particolare che anima ognuno di questi mercatini, gli oggetti, i gesti dei venditori e degli acquirenti, in modo da trasportarci anche solo per un momento in una domenica berlinese, senza bisogno di biglietti d’aereo.

Cosa: Flohmärkte
Dove: c/ Bailén, 11
Quando: Fino al 31 Marzo Lun-Ven dalle 09:30 alle 19:30.
Entrata gratuita

© 2013 - Riproduzione riservata

commenti

Grazie mille per parlare sulla mia mostra! Incredibile! :)
Vi devo dire però che questa non è una foto mia :) Potrete scrivere il nome dell’autore? O soltanto dire che questa non è la mia foto e che non è nella mostra. Grazie davvero.

Silvia Conde
http://www.silviaconde.com

Silvia Conde

marzo 12, 2013 | Rispondi | report

ciao

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

riceverai una notifica via email non appena ti risponderemo

Mini guida

48 ore a Barcellona, guida per 3 giorni low cost

Cosa visitare a Barcellona in 3 giorni

Barcellona è una delle nostre città preferite, non a caso abbiamo qui su Viaggi Low Cost tantissimi post consigli su dove dormire, cosa fare, ma...