Monaco di Baviera low cost in un weekend - Viaggi Low Cost

Monaco di Baviera low cost in un weekend

Monaco di Baviera low cost in un weekend

Cosa fare a Monaco di Baviera in un weekend, cosa vedere di low cost e caratteristico, dove mangiare e dove bere buona birra a pochi euro, ecco il racconto di Chiara.

di , | Cosa Fare

Booking.com

Quando si parla di Monaco di Baviera non può che venire alla mente il motivo per cui è più conosciuta: l’Oktoberfest. Io per prima, fino a qualche mese fa non sapevo nulla di questa città se non che fosse sede della regina delle feste della birra, visitare la capitale della Baviera però dimostra quanto in realtà ci sia da scoprire tra le sue vie.

Monaco di Baviera

Evitare di visitare Monaco nel periodo dell’Oktoberfest è anche la scelta migliore per risparmiare un po’ in tutto. Per questa città settembre e ottobre sono altissima stagione, per cui i prezzi degli alloggi e dei voli sono alle stelle; perché quindi non scegliere di fare un viaggio primaverile o estivo, o ancora puntare sull’inverno godendosi i mercatini natalizi?

Ecco quindi qualche consiglio per visitare la città senza perdersi il meglio ma sempre viaggiando low cost.

Appena atterrati all’Aeroporto di Monaco si può entrare subito nell’atmosfera e fermarsi al Birrificio Airbräu per assaggiare le birre prodotte proprio al suo interno e assaggiare piatti tipici bavaresi. Non c’è miglior modo di iniziare (o finire) un viaggio a Monaco! Vengono serviti piatti unici con prezzi che variano tra i 10 ed i 17€ circa, mentre una birra da mezzo litro costa 2,75€.

Airbrau Brewery, Aeroporto Monaco di Baviera

Uno dei luoghi che ho preferito in questa città è l’Englischer Garten o Giardino Inglese: uno dei parchi cittadini più grandi al mondo, dove ci si può rilassare sotto il sole a bordo del Kleinhesseloher See, percorrerne i sentieri con una bici o un risciò, esplorarne gli angoli più remoti, ma anche fermarsi al Biergarten che si trova accanto alla Chinesischer Turm (Torre Cinese). Qui si acquista da mangiare al self service e ci si siede ai tavoli appena fuori, con 15€ ci si può saziare ed è un ottimo modo per assaggiare la cucina bavarese.

All’interno del parco si trova anche una delle più strane attrazioni di Monaco, ovvero l’Onda Statica, su cui, in ogni momento dell’anno, si possono ammirare surfisti volteggiare incantando il pubblico.

Giardino Inglese, Monaco di Baviera

Visto che siamo in tema di biergarten non si può non parlare del Viktualienmarkt: nel cuore del centro città si trova un mercatino storico, risalente all’Ottocento, con prodotti locali, artigianato, frutta più o meno esotica, formaggi e salumi, negozietti di vario genere e stand dove prendere da mangiare e da bere. Tra banchi e panche si trovano fontanelle dedicate a personaggi cittadini popolari e rilevanti, oltre che il tradizionale “albero di maggio” (nonché albero della cuccagna, in tedesco conosciuto come Maibaum) dove sono rappresentati simbolicamente tutti i birrifici ora attivi in città.

Viktualienmarkt, Monaco di Baviera

Non si può non citare almeno in generale il centro storico: con le sue vie, il Neues Rathaus che affaccia su Marienplaz, le piazze e chiese come Theatinerkirche, Frauenkirche e Michaelskirche. Tutto ciò è gratuito e permette di vivere la città in tutta la sua bellezza scoprendone la storia.

Nonostante non ci sia stato il tempo di visitare i numerosi musei che si trovano in città, ho scoperto che le Pinacoteche hanno prezzi più che accessibili, oltre che avere esposte meravigliose opere d’arte: la Alte Pinakothek, la Neue Pinakothek, la Pinakothek der Moderne, il Museum Brandhorst e lo Sammlung Schack hanno biglietti di entrata che costano tra i 2 e i 10€ con la possibilità di avere biglietti cumulativi giornalieri o plurigiornalieri che partono da 12€ e la domenica l’ingesso costa solo 1€. In queste gallerie si trovano capolavori della storia dell’arte: da Tintoretto a Rembrandt, per poi passare da Van Gogh, Turner, Cezanne e artisti moderni come Warhol e Basquiat.

BMW Welt

Per concludere voglio consigliarvi un luogo che mai mi sarei aspettata di visitare (oltre che apprezzare!): il BMW Welt, l’area espositiva della casa automobilistica. Si trova in un modernissimo edificio a vetri, non c’è alcun costo d’accesso da pagare e si può liberamente girare tra automobili e moto. Questo salone è una sorta di assaggio di quello che è poi il BMW Museum, che si trova appena oltre la strada, dove oltre ad una collezione permanente vengono proposte periodicamente mostre dedicate a tematiche particolari.
A breve distanza si trova anche il Parco Olimpico, area protagonista delle Olimpiadi di Monaco del 1972 dove spesso si svolgono eventi culturali e sportivi, oltre ad essere immerso in una zona verde con sentieri per passeggiare.

Fotografie: Nickay3111DAVID HOLTcalflier001, Polybert49, Hans Porochelt, Dominik Moser

Booking.com

© 2016 - Riproduzione riservata

Mini guida

Berlino mini guida con i consigli low cost

Weekend a Berlino? Ecco cosa vedere in tre giorni

Berlino è una città innovativa, che cambia di continuo, ma soprattuto giovane. E' questo che viene in mente la prima volta che la si visita. Una...