Mannheim: 10 cose da scoprire in Germania - Viaggi Low Cost

Mannheim: 10 cose da scoprire in Germania

Mannheim: 10 cose da scoprire in Germania

Mannheim, la storia e le attività da fare per scoprire la città tedesca in un viaggio low cost. Eventi, musei e attività gratuite da non mancare per un viaggio alla scoperta della Germania più vera.

di , | Cosa Fare

Mannheim è una città universitaria e centro culturale di notevole rilievo per la regione del Baden Württemberg. La presenza dell’università fa sì che la città sia frequentata da molti giovani e le possibilità di intrattenimento e svago sono svariate. Gli studenti hanno molte agevolazioni: sconti sugli ingressi ai musei/cinema ecc. Anche per i trasporti ci sono riduzioni: ad esempio facendo un abbonamento semestrale (Semesterticket) si possono utilizzare tutti i mezzi pubblici cittadini e quelli che collegano l’intera area Rhein-Neckar.

Mannheim-germania

Di certo, tra tutte le città tedesche, Mannheim non è la più turistica a causa della sua massiccia industrializzazione. Nel punto in cui il fiume Neckar confluisce nel Reno sorge uno dei porti interni più grandi d’Europa e la zona attorno è diventata un grande polo del settore chimico e farmaceutico.

A Mannheim ho vissuto per un anno intero e con il tempo ho imparato ad apprezzarla perché la vita qui è davvero a portata di uomo: è una grande città ma non troppo. Si può girare tranquillamente senza l’auto in quanto i mezzi di trasporto sono efficienti e collegano ogni angolo della città. Ecco quindi i miei consigli su cosa vedere e cosa fare se passate da qui.

Quadrate-Schilder Foto Thomas Troester

Foto Thomas Troester

Il Quadrato

Mannheim è conosciuta anche come Quadratestadt ovvero la città quadrato per via della sua planimetria. Il centro, infatti, si sviluppa proprio come una scacchiera. Grazie a questa peculiarità muoversi è veramente facile, anche per chi non ha senso dell’orientamento. Un’altra unicità è il sistema di numerazione alfanumerico delle unità all’interno del quadrato. Il castello è il punto iniziale da cui parte la numerazione: sembra di giocare a battaglia navale (ad esempio io abitavo in R7,40).

mannheim Rittersaal

Castello Barocco

Ecco l’epicentro del mio anno in Germania dove ho trascorso la maggior parte del mio tempo. Il castello è diventato la sede dell’università e studiare qui ha il suo fascino. Il maestoso palazzo in stile barocco risale al 1720. Purtroppo, durante la seconda guerra mondiale, ha subito danni ingenti a causa dei bombardamenti. Quello che si vede oggi è ovviamente una ricostruzione, ma in ogni caso di notevole impatto architettonico.
La parte centrale del palazzo ospita la biblioteca universitaria e il museo inaugurato nel 2007. I visitatori possono visitare gli interni del palazzo tra cui spicca la bellissima Rittersaal (sala dei cavalieri), una sala sfarzosa con affreschi e splendidi lampadari. Il museo è aperto dal martedì alla domenica dalle 10 alle 17, il prezzo d’ingresso è di 7€ con audioguida.

mannheim Wasserturm

Wasserturm e Friedrichsplatz

Si trova a solo 10 minuti a piedi dalla stazione e 15/20 minuti dal castello. Situata in cima a Friedrichsplatz è sicuramente una tappa obbligatoria. Wasserturm (ovvero la torre dell’acqua) è il simbolo per eccellenza della città e anche uno dei miei luoghi preferiti. La torre è alta 60 metri e originariamente serviva come serbatoio per la fornitura di acqua potabile.

La piazza retrostante la torre è magnifica, non è solo una piazza ma un vero e proprio giardino in stile liberty. Al centro c’è una fontana a cascata che confluisce in un’enorme vasca centrale dove è possibile assistere a giochi d’acqua e di luce. Si può passeggiare sotto le gallerie di piante fiorite, sedersi su una panchina e rilassarsi guardando la magia dei getti d’acqua. Wasserturm è un punto molto importante di aggregazione per la città. D’inverno viene allestito il tradizionale mercatino di Natale, mentre d’estate si tengono eventi musicali ed altre manifestazionei all’aperto.

Sulla piazza si affacciano alcuni edifici di particolare rilevanza architettonica e culturale come la Kunsthalle (museo di arte moderna e contemporanea) e il Rosengarten (centro congressi/auditorium).

mannheim Parade Platz

Parade Platz

Parade Platz è il centro del quadrato e può essere raggiunta in pochi minuti a piedi sia dall’ingresso principale del castello che da Wasserturm passando per Planken, la via dello shopping. La piazza principale, utilizzata da molti come punto di ritrovo, ha forma rettangolare al cui centro si erge un’imponente fontana, opera dello scultore fiammingo Gabriel Grupello raffigurante l’allegoria del Trionfo della Virtù e lo svelamento della verità.
Se dopo una giornata di shopping ci si vuole prendere una pausa, l’indirizzo giusto è il Turmcafe & cocktailbar Stars siutato sulla torre di vetro al di sopra del centro commerciale bio. L’ascensore arriverà fino al bar da cui si ha una panoramica fantastica su tutta la città.

mannheim Markplatz

Markplatz

Poco oltre Parade Platz si incontra un’altra piazza rettangolare su cui si affacciano il vecchio municipio e la chiesa Untere Pfarrkirche. Marktplazt, ovvero la piazza del mercato, come evoca il nome stesso è il luogo dove viene allestito un colorato mercato. Tutte i martedì, giovedì e sabato dalle 8 alle 14 frutta, verdura e fiori sono i protagonisti principali di questa piazza.

Jesuiten Kirchen

Sempre nel quadrato in A4 si può visitare la chiesa gesuita in stile barocco. Persino Mozart rimase affascinato da questa chiesa per l’atmosfera e la straordinaria acustica. L’interno della chiesa è molto luminoso e le tonalità predominanti sono il verde e il rosso dei marmi.

mannheim Luisenpark

Luisenpark

E’ il polmone cittadino dove passare una piacevole pausa passeggiando nel verde, ma non solo. Dire che è un parco è riduttivo. E’ una piccola biosfera in quanto al suo interno ci sono un piccolo zoo, l’acquario, la casa delle farfalle ed un orto botanico. Molto carina è anche l’area cinese con la casa del tè. Inoltre c’è anche un laghetto dove è possibile fare un giro con le gondolette. Il periodo più bello per visitarlo è la primavera quando gli alberi sono tutti fioriti. Da marzo ad ottobre il parco è aperto tutti i giorni dalle 9 alle 21. Gli studenti e i bambini entrano con il biglietto ridotto.

Rheinpromenade
Dietro l’università c’è un parco che arriva fino alle sponde del fiume Reno. Questa parte di città è vissuta principalmente durante la bella stagione per fare delle lunghe passeggiate, per prendere il sole oppure per fare grigliate. Si può stare anche semplicemente seduti ad osservare il continuo passaggio di enormi chiatte che trasportano container di ogni genere. Per chi ama correre, andare in bicicletta o con i rollerblade questo è il posto ideale perché lungo il fiume c’è una lunga pista ciclabile.

Technoseum

Musei

I musei a Mannheim sono numerosi e molto all’avanguardia proponendo anche dei programmi pedagogici. I principali sono il Technoseum dedicato alla tecnica e il museo d’arte Kunsthalle. Il Technoseum è un museo molto interattivo per la tecnica e il lavoro che illustra il processo di industrializzazione e ripercorre la storia industriale della Germania sud-occidentale.
Il museo d’arte Kunsthalle espone opere dell’impressionismo francese e tedesco, della nuova oggettività e dell’espressionismo.

Sulle sponde del fiume Neckar si può visitare la nave-museo. Da ricordare anche il Planetarium e il Reiss-Engelhorn Museum che raccoglie reperti archeologici del mondo antico e delle culture del mondo, passando alla storia dell’arte, della teatro della musica e della fotografia.

Skatenight Mannheim

Skatenight Mannheim

In estate a Mannheim vengono organizzate delle serate speciali per gli amanti dei pattini in linea. La partecipazione è gratuita. Va sottolineato che non è una competizione, ma un momento di ritrovo per tutti coloro che vogliono pattinare per le strade della città. Il ritrovo è il mercoledì (ogni 15 giorni) alle 19:45 davanti al negozio Engelhorn Sport. Il percorso varia dai 24 ai 32 km. Ci sono sempre delle soste tecniche intermedie principalmente per compattare il gruppo. In ogni caso, per qualsiasi necessità o emergenza in coda al gruppo c’è un piccolo bus che assiste i rollerbladers in difficoltà.
Secondo me è un’iniziativa molto originale per vivere la città in un modo diverso e per tenersi in forma!

© 2016 - Riproduzione riservata

Mini guida

Berlino mini guida con i consigli low cost

Weekend a Berlino? Ecco cosa vedere in tre giorni

Berlino è una città innovativa, che cambia di continuo, ma soprattuto giovane. E' questo che viene in mente la prima volta che la si visita. Una...