Maldive Alternative, le opinioni di chi c'è stato

Maldive Alternative, vacanza low cost

Maldive Alternative, vacanza low cost

L'opinione di chi è stato a Malè e non solo, in vacanza con Maldive Alternative, le piccole guesthouse, le escursione e lo snorkeling, ecco com'è andata in viaggio.

di , | Cosa Fare

Booking.com

Chi non ha mai sognato le Maldive? Piccole isolette con sabbia finissima bianca, mare cristallino dalle mille sfumature, pesci colorati e tartarughe marine. Una meta per pochi fortunati perché si pensa sempre ai resort lussuosi e super costosi. Cercando in internet delle soluzioni più accessibili ho trovato il sito www.maldivealternative.com che mi ha aperto un mondo che non conoscevo: ovvero come visitare le Maldive in modo autentico ed anche economico.

maldive-food

Si alloggia in piccole guesthouse gestite da maldiviani direttamente nelle isole dei pescatori. L’idea mi ha subito entusiasmata e leggendo i vari commenti delle persone che ci sono state non ho più avuto dubbi. E così in un batter d’occhio, a fine aprile, il mio sogno è diventato realtà: 10 giorni fantastici a Dharavandhoo nell’atollo di Baa.

Una volta verificate le date disponibili ho prenotato il volo fino a Malè e poi a tutto il resto ha pensato Maldive Alternative (pick-up all’aeroporto, volo interno e trasferimenti fino alla guesthouse – pensione completa con bevande analcoliche ed escursione giornaliera in barca).

maldive-spiagge

La guesthouse è molto curata ed accogliente. Ha un bel giardino di palme a due passi dalla spiaggia. Le camere sono solo 7 e quindi anche quando è al completo si è al massimo in 14 persone. I ragazzi maldiviani sia alla reception che in cucina sono assolutamente fantastici, sempre cordiali e disponibili.

Una parola va spesa anche per il buffet che ogni giorno ha deliziato il mio palato: non mancano mai il pesce alla griglia e le insalate esotiche, ma c’è sempre anche la pasta o il riso. La serata maldiviana è quella che mi è piaciuta di più, dove il cocco e il tonno sono i protagonisti principali. Ma soprattutto ricordo ancora la buonissima torta alle carote e cocco: una vera bontà.

maldive-alternative-food

La sala ristorante è affacciata sul giardino, si mangia sempre con il suono del mare in sottofondo.

L’escursione in barca è senza dubbio l’esperienza più bella della vacanza. Ogni giorno (esclusi i venerdì) si esce con il dhoni, la tipica imbarcazione maldiviana, alla scoperta di piccole isolette e lingue di sabbia sperdute nel mare. Si esce alle 10 e dopo circa mezz’ora ci si ferma per lo snorkeling. Si è sempre accompagnati in acqua da alcuni ragazzi maldiviani e ciò mi ha sempre fatta sentire più tranquilla. Lo snorkeling è il più bello che abbia mai fatto: la barriera corallina è meravigliosa. Ci sono tantissimi pesci colorati e ogni giorno ho sempre visto almeno una tartaruga marina. Da maggio a novembre si possono incontrare le mante che arrivano ogni anno nella laguna di Hanifaru. Io purtroppo le ho mancate per una manciata di giorni…. Motivo in più per tornare.

maldive-pesci

Dopo lo snorkeling si prosegue verso un’isola disabitata o una lingua di sabbia dove si pranza e poi si rimane in questo paradiso fino alle 15 circa: un’intera isola a disposizione di pochissime persone è un’esperienza assolutamente imperdibile.

Ogni giorno una nuova isola: non ho mai visto dei colori di azzurro più belli. Le spiagge sembrano fatte di borotalco e l’acqua intorno alle lingue di sabbia sembra quella di una piscina.

Una volta rientrati al porto di Dharavandhoo si ha ancora tutto il tempo per andare in spiaggia ed aspettare il tramonto. Io, nel frattempo, facevo un’altra sessione di snorkeling: la barriera corallina è vicinissima alla riva ed è altrettanto bella.

maldive-in-acqua

L’isola di Dharanvandhoo nonostante abbia il suo aeroporto è molto piccola, in 20 minuti si gira tranquillamente a piedi. Il paese è formato da una manciata di case e le persone si conoscono tutte. Ci sono due negozi di souvenir, un paio di bar e ristoranti, il piccolo porto e la moschea. I maldiviani sono persone squisite, sempre sorridenti e molto ospitali. Alla sera le persone si siedono fuori dalle case o sulle tantissime amache che ci sono in ogni giardino. La vita scorre lenta e sembra tornare indietro nel tempo quando l’uomo seguiva i ritmi della natura. Una vacanza qui è ideale per disintossicarsi dalla vita frenetica e dallo stress di tutti i giorni.

Tutte le foto sono di Maldive Alternative tranne la prima che è di Atoll Sailor.

Booking.com

© 2016 - Riproduzione riservata

Mini guida

Tokyo, cosa vedere nella metropoli del Giappone

Mini guida di Tokyo, cosa vedere in 5 giorni

Tokyo è una città che mi ha molto sorpreso, è enorme e comunque funzionale, i mezzi sono puliti e le strade farebbero invidia a qualsiasi altra...