Cosa vedere a Kaunas in tre giorni, nella seconda città della Lituania

Cosa vedere a Kaunas in tre giorni

Cosa vedere a Kaunas in tre giorni

Cosa vedere a Kaunas, la seconda città più importante della Lituania, un itinerario per 3 giorni di viaggio per vedere le cose più belle della cittadina e anche quelle low cost.

di , | Cosa Fare

Kaunas è la seconda città più grande della Lituania subito dopo la capitale Vilnius. Bella, vivace con un’anima liberty e proiettata verso un turismo very friendly, Kaunas è una destinazione in grado di accontentare sia il viaggiatore in ricerca di movida, sia la famiglia con bambini, sia il turista attratto da storia e cultura. Dai musei alle gallerie d’arte, dai castelli ai boulevard alberati Kaunas presenta un ricco portfolio di attrazioni, il tutto condito con belle architetture e parchi meravigliosi. Ecco cosa vedere a Kaunas in tre giorni.

La Old Town

Interamente lastricata, viva e piena di locali in cui gustare una buona birra o le tipicità lituane, la Old Town sorge sul promontorio formato dalle confluenze dei fiumi Nemunas e Neris. Un susseguirsi di architetture gotiche, negozietti di souvenir e strutture storiche come il Municipio (detto il Cigno Bianco per via della sua eleganza), nonchè birrerie e pub affollati a qualsiasi ora del giorno. A proposito in Lituania il sole tramonta dopo le 21:00!

Il Castello

In realtà è la ricostruzione di un antico maniero che sorge nello splendido parco immediatamente a ridosso della Old Town. La torre ospita una piccola mostra permanente di cimeli d’epoca medioevale, mentre nelle segrete è possibile osservare strumenti di tortura, una gogna, un cappio e alcune installazioni multimediali.

Viale della Libertà

Due chilometri di viale pedonale interamente percorso da un doppio filare di tigli che regala a “Laisves Aleja” un bellissimo aspetto liberty. Anche qui un susseguirsi di negozi per gli amanti dello shopping, edifici pubblici dalle architetture moderniste, gli hotel più rinomati e tantissimi ristoranti. Al termine del viale svettano le cupole di un’imponente Chiesa ortodossa russa.

Il Museo del Diavolo

Un museo unico al mondo che raccoglie qualcosa come 3000 oggetti tra maschere, statuine, servizi da tavola e tanto altro, tutto raffigurante “Lui”: Mefistofele, Lucifero, Belzebù insomma il Diavolo. Tre piani interamente dedicati all’angelo caduto in una collezione di oggetti da tutto il mondo.

Il belvedere della Collina di Aleksotas

Raggiungibile attraverso un’antichissima funicolare (la più antica d’Europa), questo belvedere si trova in cima ad una collina boscosa e affaccia sul lungofiume e sui tetti della Old Town regalando un bellissimo colpo d’occhio su Kaunas.

Il Nono Forte

Appena fuori il centro abitato di Kaunas il Nono Forte è quello che si può definire come l’Auschwitz della Lituania, il luogo dove persero la vita migliaia di ebrei vittime dell’occupazione nazista. Il museo raccoglie gli oggetti dei deportati in una mostra commovente e toccante mentre nel Forte vero e proprio sono ancora visibili le celle dove venivano rinchiusi e torturati i prigionieri. Il memoriale che sorge sulla spianata dove vennero uccisi gli ebrei in massa è alto 32 metri e toglie il fiato tanto che è struggente.

E per i bambini?

Kaunas offre per le famiglie con bambini un insieme di attrazioni fatte di parchi, musei dedicati e shopping center straordinari. Il giardino zoologico ubicato all’interno dell’abitato ospita animali rarissimi come il leopardo delle nevi o il lupo bianco, mentre nel centro commerciale Mega è installato un acquario che ospita la bellezza di sei squali e una miriade di pesci della barriera corallina.

Rumšiškės Open Air Museum

Per i bambini ma anche per gli adulti è il must! Ettari ed ettari di boschi, prati, villaggi e fattorie in quello che è il museo etnografico più bello e più grande d’Europa. 4 le macro arree che rappresentano le 4 regioni della Lituania nelle quali sono state installate intere abitazioni originali prelevate dalle zone di provenienza. Dal villaggio alla chiesa, dalla scuola alle abitazioni della Lituania rurale più autentica: qui è possibile non solo tornare indietro nel tempo ma tornare anche letteralmente bambini! Il parco ospita anche una locanda in cui degustare la cucina tipica lituana. Così come tipici sono gli abiti di tutto il personale che vi accoglierà nel parco! Il Folk Museum è raggiungibile con i mezzi pubblici ma io consiglio l’auto (o un taxi) in quanto per visitarlo tutto occorre una giornata piena!

© 2017 - Riproduzione riservata

Mappa

Mini guida

48 ore a Valencia, mini guida low cost

Valencia in 2 giorni: cosa visitare

Valencia è una delle città che più amo. Valencia non è grande quanto Madrid, non è festaiola come Barcellona, ma a suo modo ha tutto per...

Meteo

Europa
C
% humidity
wind:
H • L