Cosa fare vicino Tokyo: Isole Izu dormire e arrivare

Isole Izu, il paradiso a tre ore da Tokyo

Isole Izu, le isole che si trovano a pochi passi da Tokyo dove è possibile campeggiare gratuitamente, fare onsen davanti al mare e divertirsi in un paradiso naturale in Giappone.

di , | Cosa Fare

Alcuni viaggi si scelgono; altri, capitano. La scoperta delle Isole Izu in Giappone, è accaduta. È stato grazie a Banana Yoshimoto. Una volta disse che lei e la sua famiglia trascorrevano ogni anno le vacanze in questa zona del paese. Molto bene, mi sono detta, vediamo che cosa c’è da fare a Izu visto che la Yoshimoto ne ha proclamato “la noia più totale“. Voglio annoiarmi anche io.

Nijima-isolizu

Una volta prenotato un biglietto a/r per Tokyo e scoperto che le isole Izu sono un arcipelago facilmente raggiungibile dalla capitale (fra i 100 km e i 350 km dall’area di Tokyo), ho infilato la tenda a 2 posti nello zaino e sono partita per campeggiare sulle isole, che fanno parte del Parco Nazionale di Fuji-Hakone-Izu. Essendo vicine all’aerea di Tokyo, sono per lo più interessate da turismo giapponese. Se trovate occidentali, spesso, è perchè sono espatriati o giovani studenti universitari.

Come arrivare alle Isole Izu

Prenotare il biglietto del traghetto dall’Italia non è possibile; l’unico sito esistente è in giapponese e gli stranieri non possono acquistare i biglietti online. Quindi, dopo aver giocato ad Akihabara, mangiato sushi al Tsukuji market e fatto shopping a Ginza, tornate a Shinjuku e prendete la metro fino a Hamamatsucho (JR Yamanote – Shibuya).

tokyo-isole-izu

Una volta arrivati, raggiungete a piedi il Takeshiba Pier. Lì troverete la biglietteria ma scordatevi di trovare qualcuno che parli inglese, armatevi di pazienza e glossario. Oppure portatevi dietro l’amico che vinceva sempre il gioco dei mimi.

Dove dormire alle Isole Izu

Io avevo solo un’informazione: sull’isola c’era un campeggio gratuito. Stabilita la data e l’orario della partenza, decido di fare un biglietto di sola andata e parto per Nijima, con la tenda, il sacco a pelo e un pentolino per cucinare. Bene, vi confermo che è così: il campeggio esiste!

Una volta arrivati, una navetta gratuita, che trovate al porto e si coordina con gli orari di arrivo dei vari traghetti, vi porta direttamente davanti all’Habushiura Camping.

isoleizu.camping

Dovrete solo registrarvi alla reception, comunicare quanto starete e montare la tenda. Da questo momento sarete liberi e felici di scorazzare per Nijima noleggiando una bicicletta (1000 Yen al giorno).

Il campeggio ha docce, bagni puliti e una zona cucina fornita di piastre, fornelli, bollitore, lavandini e tutto ciò che è stato lasciato da chi ha campeggiato prima di voi! Dovete solo comprarvi il gas x cucinare al mini market vicino. Ribadisco che tutto il resto è totalmente gratuito e funzionante. Ogni piazzola ha inoltre una zona barbecue!

nijima25

La vegetazione che circonda l’area è meravigliosamente verde e rigogliosa e crea delle piacevoli zone d’ombra.

A Nijima potrete fare surf, andare in bici, fare il bagno e oziare in spiaggia, guardare le stelle di notte con i grilli che cantano solo per voi, rimanere estasiati dalla potenza delle onde e dal concerto del mare, ammirare i muscoli di chi fa surf, pescare, guardare come si divertono i giapponesi, fare immersioni. O semplicemente annoiavi come fa Banana, magari stando a mollo nell’acqua calda: trovate infatti il bellissimo onsen gratuito Yunohama Roten Onsen; aperto 24h e posizionato a ridosso del mare, è uno dei pochi in Giappone in cui uomini e donne possono oziare insieme guardando l’oceano. Unica condizione: indossare il costume! A vostra disposizione ci sono armadietti e docce (gratuiti), l’efficienza giapponese non si smentisce nemmeno agli angoli del paese.

isole-izu-Yunohama Roten Onsen

A pochi metri dallo Yunohama trovate il porto con annessa la biglietteria per info su prezzi e orari dei traghetti che vi riporteranno in città. Un consiglio: nonostante io non sia un’amante della programmazione, a volte è necessaria. Alcuni traghetti possono essere annullati causa tifoni e condizioni meteo non ottimali, verificate quindi con la biglietteria poco dopo il vostro arrivo e non aspettate l’ultimo giorno.

Con pochi yen e minuti, potete inoltre raggiungere le isole vicine: Shikinejima con le sue acque cristalline è a soli 20 minuti mentre Kozujima a 75 min. Anche qui potete trovare campeggi e onsen gratuiti, all’insegna di un viaggio totalmente low cost.

Shikinejima

Ultima raccomandazione: gli ATM li trovate solo all’ufficio postale e alla banca. Spesso le carte di credito non sono accettate quindi consiglio di portarvi i contanti, preventivando una cifra da avere per stare tranquilli. Il paradiso è a portata di tutti e vi sta aspettando.

© 2015 - Riproduzione riservata

Mappa

Mini guida

Tokyo, cosa vedere nella metropoli del Giappone

Mini guida di Tokyo, cosa vedere in 5 giorni

Tokyo è una città che mi ha molto sorpreso, è enorme e comunque funzionale, i mezzi sono puliti e le strade farebbero invidia a qualsiasi altra...

Iscriviti alla Newsletter di Viaggi Low Cost

Iscriviti alla Newsletter di Viaggi Low Cost

Vuoi diventare un viaggiatore low cost e ricevere tutte le settimane in anteprima i consigli e i trucchi dei viaggiatori del Magazine per risparmiare in viaggio?Iscriviti alla Newsletter e unisciti agli altri 2000 viaggiatori che hanno scelto di viaggiare di più spedendo di meno!