Karpathos spiagge, quali vedere e come raggiungere l'isola della Grecia

Karpathos, cosa fare e quali spiagge visitare

Karpathos, cosa fare e quali spiagge visitare

Karpathos in Grecia, le spiagge più belle dove andare a prendere il sole in una delle isole meno conosciute e meno note al turismo di massa, come arrivare e perché fare qui la tua vacanza low cost.

di , | Cosa Fare

Karpathos (o Scarpanto) è la seconda isola più estesa del Dodecanneso, è situata sulla rotta marittima che collega l’isola di Creta a Rodi, in Grecia.

Il vento che soffia su tutta l’isola, l’ha resa una meta molto ambita dai surfisti (soprattutto nella parte Sud) che giungono qui da tutto il mondo, sia per la presenza di questa brezza che per la bellezza delle spiagge. Sono proprio queste ultime a caratterizzare Karpathos.

Pigadia

Pigadia è la capitale dell’isola e per raggiungerla bastano solo 20 minuti dall’aeroporto. La sua sabbiosa baia di quasi 3km ospita molte strutture alberghiere ma nonostante questo la spiaggia presenta zone attrezzate con ombrelloni e lettini ma anche aree incontaminate per un approccio più tranquillo e riservato. Un altro punto a favore è il fatto che la città di sera si anima, grazie alla presenza di numerosi ristoranti e locali lungo tutto il centro e il porto (questa atmosfera rende Pigadia davvero bella, soprattutto se volete cenare in riva al mare). Quasi tutti i locali che troverete in questa zona non sono troppo cari, diciamo alla portata di tutti, e con un ottimo rapporto qualità-prezzo.

Achata

Achata è personalmente la spiaggia più bella dell’isola, caratterizzata da un’acqua cristallina (no, non scherzo, davvero trasparente) e dalla ricca vegetazione che la protegge dagli occhi di molti turisti. Inoltre offre un buon servizio di ombrelloni e lettini ed è presente una taverna che sforna dei light lunch da leccarsi i baffi.

Kyra Panaghia

Kyra Panaghia è sicuramente la spiaggia più famosa e fotografata dell’isola, dietro alla quale sorge un piccolissimo villaggio con qualche affittacamere e taverne (alcune anche affacciate sul mare). La spiaggia è molto carina e alterna ombrelloni a zone libere; le rocce che la circondano invitano allo snorkelling che viene premiato dalla grossa presenza di pesciolini incuranti della vostra presenza.
Apella è poco più a nord di Pigadia e permette di scoprire l’aspetto più selvaggio di Karpathos, tra boschi di pini e strapiombi. La spiaggia presenta la sabbia finissima e anche questa presenta zone con ombrelloni ma anche zone libere. Qui è presente una taverna con la terrazza più panoramica dell’isola con una vista davvero mozzafiato.

Tutto sommato, se volete fare una vacanza all’insegna del sole e del relax più assoluto, allora vi consiglio caldamente Karpathos. Le spiaggie, oltre a quelle che vi ho consigliato più di tutte, sono davvero tutte molto belle e particolari; in più, la presenza della brezza costante, il sole non si sente esageratamente e si può tranquillamente abbronzarsi senza soffrire troppo. Inoltre la varietà di scenari visitabili sull’isola la rendono unica e anche poco nota al turismo (per il momento meglio così) rispetto alle altre isole greche.

Karphatos è facilmente raggiungibile, essendo dotata di un piccolo aeroporto, è collegata una volta al giorno con l’aeroporto di Atene. Chiaramente si può raggiungere l’isola anche con il traghetto, distando circa 500 km da Atene. I paesini sparsi per tutta l’isola meritano sicuramente una visita, soprattutto perché in classico stile greco. Ci sono anche alcuni monasteri e vecchie chiese principalmente su qualche cucuzzolo sperduto, ma con una macchina (che potete tranquillamente noleggiare in quasi tutta l’isola a un costo non eccessivo) si raggiungono tranquillamente tutti questi luoghi.

Vi do solo un ultimo consiglio: prendetevi un giorno libero e programmate una visita alla città di Olympos. Non vi prendo in giro, si trova davvero sull’isola e non c’è bisogno di inviti speciali da parte di Zeus o chissà chi. Non vi dirò nulla su questa città perché mi ha lasciato senza parole, vi dico solo che rimarrete basiti dalla bellezza di questo luogo.
(Molte guide turistiche vi diranno che le strade sono orrende ed è meglio prendere le barche organizzate da loro. Errore: le strade si percorrono tranquillamente con qualsiasi macchina noleggerete sull’isola, non preoccupatevi)

Concludendo, che vogliate fare una vacanza con il rispettivo moroso/a o che vogliate fare una bella vacanza con famiglia, Karpathos è davvero una meta molto valida. Sa accontentare sia i più esigenti ma anche quelli a cui piace l’avventura.

© 2017 - Riproduzione riservata

Rispondi

Mappa

Mini guida

Tour di 48 ore nell’Alta Valmarecchia riminese

Cosa vedere in Valmarecchia

Un tour di 48 ore nell’Alta Valmarecchia, tra boschi, storia, arte e naturalmente la gastronomia. La valle del Marecchia, dove scorre...

Meteo

Grecia
C
% humidity
wind:
H • L

Iscriviti alla Newsletter di Viaggi Low Cost

Iscriviti alla Newsletter di Viaggi Low Cost

Vuoi diventare un viaggiatore low cost e ricevere tutte le settimane in anteprima i consigli e i trucchi dei viaggiatori del Magazine per risparmiare in viaggio?Iscriviti alla Newsletter e unisciti agli altri 2000 viaggiatori che hanno scelto di viaggiare di più spedendo di meno!