Granada low cost, bagni arabi gratuiti - Viaggi Low Cost

Granada low cost, bagni arabi gratuiti

di , | Cosa Fare

Granada è davvero una piccola perla ai piedi della Sierra Nevada, circondata da mare e montagne, splendida tutto l’anno per il suo clima mite che raramente vede la pioggia e che ha temperature medie che oscillano tra i 14 e i 16 gradi, con punte minime in gennaio (6 gradi) e massime in agosto, che arrivano a toccare i 40 gradi.

Il periodo migliore per andare a fare un giro a Granada è sicuramente la primavera, in particolare aprile, quando il profumo di rose e zagare (i fiori degli agrumi che sono una costante della città) si mescola a quello del the, venduto sfuso nelle moltissime botteghe sparse nella città. La luminosità è una costante: il numero di ore di sole durante l’anno sono ben 2662 e, in estate, dovrete andarvene dalla spiaggia dopo le 21.00 se vorrete assistere agli splendidi tramonti che il luogo saprà regalarvi.

A Granada gli Arabi lasciarono in eredità un patrimonio artistico e architettonico eccezionale, costruendo la rossa, meravigliosa Alhambra, oggi considerata simbolo dell’Andalusia: capolavoro dell’arte moresca e Patrimonio Unesco dal 1984, è stata candidata dalla Spagna tra i 21 candidati finalisti delle sette meraviglie del mondo moderno.

Granada è stata anche dimora di Salvador Dalì, Federico Garcìa Lorca, Andrès Segovia e Manuel de Falla, facendo diventare la città un vero e proprio centro della letteratura e della musica del ‘900. Oggi Granata può essere visitata a piedi molto facilmente: vi consiglio di andare all’ufficio del turismo nel Comune dove vi proporranno e vi daranno le relative informazioni dei possibili percorsi da fare, da quello delle tapas, a quello dei giardini, del flamenco, dei patios. L’ufficio si trova in Plaza del Carmen, tel. 0034 958 248280.

E ora, qualche informazione low cost: i bagni arabi medioevali El Banuelo sono gratuiti, così come il Palacio de Dar-al-Horra, il Palacio de los Cordova, il Palacio de la Madraza e il Museo Max Moreau. Anche il Museo de la Alhambra e quello de Bellas Artes, all’interno dell’Alhambra, sono gratuiti.

© 2012 - Riproduzione riservata

Mini guida

48 ore a Valencia, mini guida low cost

Valencia in 2 giorni: cosa visitare

Valencia è una delle città che più amo. Valencia non è grande quanto Madrid, non è festaiola come Barcellona, ma a suo modo ha tutto per...

Dove mangiare

Dove mangiare a Siviglia: Casi Casi, Nervión

Dove mangiare a Siviglia: Casi Casi, Nervión

Mangiare spendendo poco a Siviglia non è un'impresa impossibile, al contrario! Numerosi i bar dove una tapa e un bicchiere di vino ti vengono a...

Andare per pinchos a San Sebastian, in Spagna

Andare per pinchos a San Sebastian, in Spagna

I pintxos (spiedo, o spiedini) sono una delle maggiori attrazioni della città. Che amiate i costumi locali o no, "andare per pintxos" è un...

Il Raval: dove mangiare a Barcellona

Il Raval: dove mangiare a Barcellona

Magari ci siete capitati per caso, magari siete arrivati fin qui per vedere una mostra al MACBA o al CCCB. O vi siete persi uscendo dalla...

Dove dormire

L’ostello più grande della Catalogna, prossimo all’apertura

L’ostello più grande della Catalogna, prossimo all’apertura

Inaugurerà i primi di marzo nel quartiere di Gracia a Barcellona l'ostello più grande di tutta la Catalogna. L'ubicazione non è casuale visto...

Valencia, dormire come a casa a SweetHome

Valencia, dormire come a casa a SweetHome

Qualche tempo fà ho deciso di andare a Valencia per la tradizionale Festa delle Fallas, ma a 10 giorni dalla partenza erano rimasti solo gli...

Dormire a Valencia: 50 Flats Luxury Apartments

Dormire a Valencia: 50 Flats Luxury Apartments

Quando nel 2010 ho prenotato un ostello a Valencia non vi dico la sorpresa nel trovare per me e la mia compagna di viaggio, non un ostello, ma un...

Meteo

Spagna
C
% humidity
wind:
H • L

Iscriviti alla Newsletter di Viaggi Low Cost

Iscriviti alla Newsletter di Viaggi Low Cost

Vuoi diventare un viaggiatore low cost e ricevere tutte le settimane in anteprima i consigli e i trucchi dei viaggiatori del Magazine per risparmiare in viaggio?Iscriviti alla Newsletter e unisciti agli altri 2000 viaggiatori che hanno scelto di viaggiare di più spedendo di meno!