Giordania e Israele, itinerario di 7 giorni low cost - Viaggi Low Cost

Giordania e Israele, itinerario di 7 giorni low cost

Giordania e Israele, itinerario di 7 giorni low cost

di , | Cosa Fare

Booking.com

Petra

Il nostro viaggio tra Giordania e Israele inizia da un volo Milano-Tel Aviv pagato andata e ritorno solo 132€ con EasyJet. Atterrati in tarda serata abbiamo subito affittato un’utilitaria per poterci muovere liberamente nel paese.
I prezzi delle auto sono di circa 250€ a settimana per una Kia Picanto e 3000km presso la Sixt dell’aeroporto. Quindi se si è almeno in quattro sono circa 80€ a testa ed è decisamente accettabile
Il costo della benzina poi è di circa 1,2 € al litro.

Per la prima e l’ultima notte a Tel Aviv siamo stati ospiti di amici.

Tel Aviv – primo giorno

Il primo giorno l’abbiamo dedicato al nord del paese, partendo da Tel Aviv abbiamo visitato:

-Haifa : giardini Bahai
-Nazareth : Basilica dell’Annunciazione
-Lago Tiberiade

In serata siamo arrivati a Gerusalamme passando attraverso i territori palestinesi.
Ci siamo sistemati presso il New Swedish Hostel per una cifra di circa 10€ a notte per persona.
La nostra presenza era in concomitanza del carnevale, festa molto sentita in Israele e sopratutto a Gerusalemme, dove per strada c’era proprio una fiumana di persone a festeggiare e ballare.

Gerusalemme – secondo giorno

Le bellezze di Gerusalemme sono incredibili e tante sono le cose da vedere e da fare. Ma è possibile vedere Gerusalemme senza spendere un solo euro? Sì, è possibile, noi abbiamo visitato:

-Santo Sepolcro
-Via Crucis (Via Dolorosa)
-Visitare e perdersi nel quartiere arabo
-Mangiare shawarma e falafel con pochi euro
-Quartiere ebreo e Western Wall
-Monte degli ulivi

Betlemme – terzo giorno

Con un taxi abbiamo visitato Betlemme accompagnati da una guida fornita dal simpatico tassista. Il tutto alla cifra di circa 30€.
Nel pomeriggio visita allo Yad Vashem, museo dell’olocausto, tappa obbligatoria, entrata gratuita.

Masada – quarto giorno

Il terzo giorno a Gerusalemme è durato il tempo di accorgersi che la coda per entrare in Moschea era così lunga da farci desistere, ci siamo mossi verso Masada, l’abbiamo “conquistata” a piedi pagando un ingresso di circa 8€ con la tessera universitaria. Nel periodo di marzo inoltrato il deserto non era torrido ma vivibile, abbiamo speso diverse ore sulla rocca per poi passare dai suoi +400m ai -450m della depressione del Mar Morto. Qui abbiamo fatto il bagno e usufruito delle docce gratuite sulla spiaggia. Alle 21 circa siamo arrivati ad Eilat presso Corinne Hostel con circa 13€ a persona per notte.
Direttamente in ostello abbiamo prenotato la gita guidata per Petra 170€ tutto compreso (tassa entrata in Giordania, trasporti, guida, entrata, pranzo)

Petra – quinto giorno

Petra tappa obbligatoria nonostante non sia a buon mercato, rimarrete stupiti da questa meraviglia. Per leggere un approfondimento su Petra vi consigliamo il post di Francesca che è appena tornata ;)

Eillat – sesto giorno

Giornata di relax sulle spiagge di Eilat e un po’ di snorkeling, niente immersione siccome il volo di rientro era il giorno dopo, in generale comunque con meno di 40€ si può fare, compresa attrezzatura.
Per Tel Aviv ci sono circa 4 ore di macchina, non illudetevi sulle distanze.
Abbiamo speso la notte in una discoteca nello Rothschild Blvd. Circa 6€ l’entrata

Tel Aviv – settimo giorno

Siccome il volo partiva alle 19 ore locale abbiamo avuto tempo di visitare velocemente la città e nello specifico il lungomare. Andate per tempo all’aeroporto siccome i controlli sono severi, almeno 3 ore prima del decollo.

Nel complesso vacanza diversa dal solito ed indimenticabile, spesa complessiva totale : 700€

Foto, testo e video di Stefano Galleno

Booking.com

© 2014 - Riproduzione riservata

Rispondi

Mini guida

Tokyo, cosa vedere nella metropoli del Giappone

Mini guida di Tokyo, cosa vedere in 5 giorni

Tokyo è una città che mi ha molto sorpreso, è enorme e comunque funzionale, i mezzi sono puliti e le strade farebbero invidia a qualsiasi altra...